INPS comunica i nuovi livelli reddituali per l’assegno per il nucleo familiare

L’INPS, con circolare n. 81 del 16 giugno 2009, comunica che, a decorrere dal 1° luglio 2009, verranno rivalutati i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell'assegno per il nucleo familiare alle diverse tipologie di nuclei.



L’INPS, con circolare n. 81 del 16 giugno 2009, comunica che, a decorrere dal 1° luglio 2009, verranno rivalutati i livelli di reddito familiare ai fini della corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare alle diverse tipologie di nuclei.

Update del 08/06/2012: l’INPS ha reso note le nuove tabelle assegni familiari 2012/2013, clicca qui per scaricarle

Mi sono ripromesso di pubblicare al più presto una apposita guida sugli assegni per il nucleo familiare. Comunque vista l’occasione cercherò di riassumere in pochi passi i requisiti e la procedura per ottenerli.

  1. L’assegno per il nucleo familiare spetta ai lavoratori dipendenti o assimilati (pensionati, percepienti indennità di disoccupazione, cassintegrati…)
  2. Per il pagamento dell’assegno, è necessario che il reddito familiare non superi determinati limiti di reddito, stabiliti ogni anno dalla legge. Il reddito da considerare è quello prodotto nell’anno solare precedente (es.per il periodo 1° luglio 2009 – 30 giugno 2010, si deve considerare il reddito prodotto nel 2008); l’assegno spetta solo se la somma dei redditi derivanti da lavoro dipendente, da pensione o da altre prestazioni conseguenti ad attività lavorativa dipendente (integrazioni salariali, disoccupazione ecc.) riferita al nucleo familiare nel suo complesso, ammonta almeno al 70% dell’intero reddito familiare.
  3. L’assegno spetta per il richiedente, il coniuge non legalmente separato, i figli minorenni (legittimi, legittimati, adottivi, affiliati, naturali, legalmente riconosciuti o giudizialmente dichiarati, nati da precedente matrimonio dell’altro coniuge, affidati a norma di legge) o maggiorenni inabili e i nipoti viventi a carico di ascendente diretto di età inferiore ai 18 anni; tutte queste persone fanno parte del nucleo anche se non conviventi e non fiscalemente a carico;
  4. Per ottenere il pagamento dell’assegno l’interessato deve presentare domanda utilizzando l’apposito modulo predisposto dall’Inps. La domanda può essere presentata all’INPS o al datore di lavoro.
  5. L’assegno verrà pagato a seconda dei casi direttamente dall’INPS o dal datore di lavoro che successivamente sarà rimborsato dall’INPS.

Per qualsiasi dubbio o ulteriori chiarimenti è sempre preferibile rivolgersi ad un CAAF o ad un professionista.



Articoli correlati



Commenti

  • Achirilei Livia

    AS

  • CRISTINA

    rivolgiti da un patronato ti spetta di sicuro basta chiedere autorizazione al inps fa tutto il patronato CRISTINA

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Le coppie non sposate hanno diritto agli assegni, ma solo uno dei due coniugi può richiederli per i figli e non per il convivente. Quindi il nucleo sarà composto per l'INPS da un solo genitore e i figli.

  • yuva

    Ma nessuno sa se ne hanno diritto le coppie non sposate??

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Simona, non devi darlo al datore di lavoro ma all'INPS, ti invito a leggere qui: http://www.lavoroediritti.com/forum/assegni-famil

    Trovi la procedura esatta da seguire..

  • simona

    ciao io ho un contratto a progetto. il modulo per gli assegni familiari devo darlo al datore di lavoro? e poi, questi assegni mi vengono dati mese mese dal datore o no?

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia
  • baby

    Buongiorno , io ho un reddito di circa 11.000 euro e ricevo un assegno di 140 euro circa , di cui rimane 120 con le tasse per mio figlio minore , ma ho anche mio marito a carico , l'assegno è uno solo o sono uno per mio marito e uno per mio figlio ?

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Ciro, le detrazioni puoi recuperarle in fase di dichiarazione dei redditi, per gli ANF invece dovresti ripresentare la domanda al datore di lavoro e chiedere gli arretrati.

  • ciro

    salve volevo fare una domanda: a giugno 2010 ho fatto domanda per non avere sia le detrazione che l'assegno familiare di mia moglie perchè speravo in un lavoro,cosa che non è avvetunto,posso fare domanda per quel periodo? grazie e buon lavoro

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Romana, devi fare richiesta all'INPS per far entrare i tuoi nipoti nel nucleo familiare. Ti consiglio di farti aiutare da un buon patronato, loro sono esperti di queste cose.

  • Romana

    Poichè del mio nucleo familiare fanno parte anche mia figlia maggiorenne e i miei due nipoti, volevo sapere se per loro spettano gli assegni familiari e quale tabella devo applicare. Sembra che ci sia una sentenza della corte costituzionale che assimila i nipoti ai figli legittimi.
    Grazie

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Dario, ti consiglio vivamente di farti seguire da un patronato, loro esistono proprio per tutelare gli interessi dei lavoratori.

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    In che senso Iole?

  • Dario

    ciao e scusa,voglio chiedere come la mia moglie ha lavorato in pizzeria con contrato a chiamata e il datore di lavoro non ha consegnato i modeli cud sempre alla mia moglie ma gli ha dato tuti una volta quando lei e andata via da lui.Cosi io non ho mai presentato i cud di mia moglie insieme a miei quando facevo richiesta per assegni familiari.Il suo cud erano sui 1500 euro.Adesso cosa aspeta a me,ho paura di qualche multa anche se i suoi cud erano tropo bassi come dicevo prima sui 1500euro?Grazie per la risposta….

  • iole

    si possono percepire gli assegni familiari su se stessi?

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Anna, ti conviene rivolgerti ad un patronato e vedere bene con loro.

  • anna

    salve vorrei sapere se mi spettano gli assegni familiari.
    non siamo sposati ma viviamo nella stessa casa. grazie

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Michele, dipende, se in base alla tua percentuale di invalidità sei considerato inabile per la legge allora devi vedere la tabella 14 altrimenti la tabella 11. Comunque trovi le tabelle aggiornate qui: http://www.lavoroediritti.com/2009/06/2010/05/tab… Io Comunque ti consiglio di rivolgerti ad un patronato per un aiuto nella compilazione della domanda.

  • michele calvitto

    sono un invalido civile al 50% con moglie e quattro figli minori, essendo mono reddito vorrei sapere quale è la tabella che dovrei far parte?

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Nicoleta, la cosa migliore da fare in questi casi è andare da un patronato, in quanto loro sono addetti proprio a seguire questo genere di pratiche e possono seguirti al meglio durante tutte le fasi.

  • nicoleta

    buon giorno, mi chiamo nicoleta, sono rumena e lavoro come cameriera.il mio reddito e` inferiore a 16000 euro, vivo in affitto e ho tutte e due i genitori residenti con me, a carico mio. volevo sapere se mi spetta l`asegno famigliare perche` ancora non ho capito…i miei genitori non hanno nessun redditto. grazie mille per il vostro tempo.

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Si Marina, sono assegni dedicati ai collaboratori e vengono pagati direttamente dall'INPS. Puoi trovare il modello su questo sito a questo indirizzo: http://www.lavoroediritti.com/2009/10/lassegno-pe… Se è la prima volta che li chiedi ti consiglio di farti aiutare da un patronato… ciao

  • marina

    Salve..vorrei gentilmente sapere se spettano gli assegni familiari a chi ha un contratto a progetto
    grazie a presto

  • francescio

    assegno nucleo famigliare dal 1° gennaio 2011: non si può considerare il reddito certificato da Cud 2011 (redditi 2010), bisogna per forza aspettare luglio 2011 (per far valere il reddito 2010) in tal caso si possono chiedere gli arretrati da gennaio 2011?
    grazie
    francesco

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Claudia, gli Anf dovrebbero rimanere invariati per il momento. Una variazione potresti averla dal 1 luglio 2012, ma credo in positivo… comunque prova a consultare anche un patronato..

  • antonietta

    Deve essere chiaro che al dipendente spettano per "diritto" gli assegni familiari che nn sono pagati dal datore di lavoro ma questi anticipa soltanto l'importo che gli verrà poi restituito sotto forma di esonero contributivo dall'INPS. E' un diritto e nn una prestazione sulla quale il titolare decide, si rivolga alla sede INPS di competenza e spieghi la situazione, potranno verificare ed emettere il mandato di pagamento, che dovrà poi far avere al suo datore di lavoro. Può richiedere gli arretrati fino a 5 anni, previa autorizzazione da parte dell'INPS.

  • antonietta

    No, nn devi aspettare. Nelle separazioni consensuali si presenta alla sede INPS di riferimento ,l'omologa. Per la separazione giudiziale si presenta alla sede INPS di competenza la sentenza provvisoria nella quale il Presidente del Tribunale adotta i provvedimenti urgenti e tra questi, ovviamente deve essere stato deciso che i minori sono affidati a te. http://www.inps.it/portal/default.aspx?itemdir=66

  • claudia

    buona sera la mia domanda è questa il mio datore di lavoro a causa delle mie numerose gravidanze vuole passare il mio contatto da full time a part time credo a 20 ore settimanali, gli assegni familiri che percepisco come e se si modificano?
    grazie per la risposta

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Luigi gli ANF per i parasubordinati sono gestiti a parte, prova a chiedere chiarimenti all'INPS al numero verde 803164

  • luigi

    ciao sono gino ho cfontrollato le tab. assegno nucleoma non trovo quelle relativeai parasubordinati che hanno cmq l'iscrizione alla gestiine separata dell'inps e che ne avrebbero diritto solo per i mesi che versano i contributitrattandosi di lavori a progetto e quindi saltuari e a termine. In ogni caso la domanda sui mod. inps che si presenta a febbraio per i redditi anno precedente non prevede l'indicazione solo mensile.grazie

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Mary, l'assegno è completo solo se raggiungi o superi le 18 ore settimanali, altrimenti va riproporzionato alle giornate. Comunque per avere bchiara la situazione ti consiglio di rivolgerti ad un patronato.

  • mary 81

    ciao io lavoro da un mese part-time presso una ditta e ho ricevuto ieri la prima busta paga;mi sono state retribuite 18 ore ripartite in 14 giorni lavorati….ora ho chiesto al datore quanto mi spettasse di assegno per nucleo familiare e lui mi ha risposto che l'assegno è di 50;00 euro; a me sembrano poche perchè io ho mio marito e 2 figli di 1 e 5 anni a carico e il mjo reddito è pari a zero…..tu sapresti dirmi a quanto ammonta in linea di massima la cifra che dovrei prendere(non è giusto che il mio datore di lavoro si approfitti della situazione visto che sono soldi che spettano a me!) grazie mille

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Per recuperare gli ANF devi presentare un modello per ogni periodo arretrato, quindi nel tuo caso un modello per il periodo 01/07/2009 – 30/06/2010 e un modello 01/07/2010 – 30/06/2011. Gli arretrati può pagarteli solo il datore di lavoro e vanno in prescrizione dopo 5 anni.

  • EMANUELE

    salve, ho questo quesito da porvi :
    ero lavoratore dipendente (part time) in due aziende fino a ottobre 2009 e fin quì andava tutto bene ,da novembre 2009 fino ad oggi lavoro sempre part time su una sola azienda che fino ad ogggi non mi ha versato gli ANF. (non ho voluto che quella ditta gestiva gli ANF. perchè se li tratteneva il datore di lavoro). vorrei sapere come recuperare più di un anno di ANF. arretrati ? . grazie per l'attenzione .
    Emanuele

  • anita

    vorrei richiedere gli arretrati degli assegni famigliari…parlo degli ultimi 5 anni.
    considerato che mio marito era artigiano fino a gennaio di quest'anno, che siamo in 4 in famiglia pero' uno e' divenuto maggiorenne l'anno scorso e che fino adesso i figli erano a carico del 50/50…e non abbiamo mai superato i 23000 euro all'anno…e lavoro solo da due mesi in questa azienda in quanto l'altra ditta e' fallita…a chi li richiedo?…posso rivolgermi al patronato? e che documentazione mi verra' richiesta?

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Gianna, di solito nella prima busta paga utile, cioè la prima dopo che tu hai presentato domanda..

  • gianna

    ciao Antonio,sono Gianna,ho fatto richiesta al mio datore di lavoro degli assegni al nucleo familiare,mi deve 4 mesi di arretrati,potresti gentilmente dirmi dal momento della consegna del modulo e di tutti i documenti relativi alla richiesta compresa l'autorizzazione inps,quanto tempo deve passare affinche' lui me li accrediti in busta???
    ti ringrazio!!

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Finchè non siete separati legalmente si, però puoi fare la domanda anche tu, oppure richiedere che la tua parte ti venga accreditata separatamente. Comunque ti consiglio di consultare un patronato, loro sono più esperti in materia.

  • monica

    Io e mio marito abbiamo chiesto la separazione legale ma non c'è ancora la sentenza. Io guadagno meno di mio marito e abbiamo due figli minorenni. Finora gli assegni li prende lui sul suo stipendio. Perchè io possa chiedere gli assegni familiari devo aspettare la sentenza di separazione? Grazie

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Gioacchino, se non presentate il modulo il datore di lavoro non deve pagarvi gli assegni, perciò non escono in busta. Tuttavia tieni presente che la legge ti permette di chiedere gli arretrati fino a 5 anni precedenti.

  • gioacchino

    salve vorrei sapere come comportarmi o ricevere qualche buon consiglio visto che da 3 anni e mezzo lavoro presso una ditta privata dove nn pagano a nessun dipendente gli assegni familiari nonostante abbiamo figli minorenni. e nel mio specifico caso la voce assegni familiari nn esce nemmeno in busta paga ed io ho moglie e 2 bambini di 3 e 4 anni. il titolare dice di nn pagare gli assegni fam. e ogni volta che mi chiede il modulo io faccio orecchie di mercante. un giorno potro mai recuperare questi soldi.
    grazie a presto.

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Michele, c'è una persona dietro lo schermo, non un robot con la sfera di cristallo… le detrazioni non c'entrano, gli assegni sono per il nucleo familiare, quindi devi inserire un nucleo di 3 persone (il maggiorenne non rientra più) e il reddito complessivo delle 3 persone.

  • MICHELE LECCE

    qualcuno mi legge? ce' nessunoooo

  • MICHELE LECCE

    QUAL'E' LA VERSIONE MIGLIORE; LA PIU' ESATTA SE CONSIDERIAMO CHE IL MINORE A FINE ANNO AVRA 1N CUD DI IMPORTO DI 400 EURO X 8 MESI TOTALE 3200 EURO CIRCA ; TOGLIERLO DALLE DETRAZIONI ? SIII
    E SE COSI FACESSIMO IL NUCLEO FAMIGLIARE DA CONSULTARE IL TABULATO REDDITI ED/E NUM. PERSONE E' DI 4 OPPURE 5 NQUE? INSOMMA DEVONO PAGARMI 45,08 EURO AL MESE DI ASSEGNI OPPURE 77,33 EURO MENSILI? PER IL 2010 RIF ANNO LUGLIO 2010 / GIUGNO 2011? E PER GLI ANNI PRECEDENTI ?
    GRAZIE DELLA CORTESE ATTENZIONE PRESTATOMI ASPETTO CORDIALE E PROFESSIONALE RISPOSTA VOSTRO SIMPATIZZANTE GRAZIE:
    MICHELE DA LECCE

  • MICHELE LECCE

    -AVENTE MOGLIE SENZA REDDITO (CASALINGA)
    -AVENTE 1NA FIGLIA ANNI 22 DA 4 ANNI APPRENDISTA PARRUCCHIERA LEGGE BERSANI A TEMPO DETERMINATO A 5 ANNI NON AVENTE DIRITTO A MALATTIA PAGATA E A FERIE ! RESIDENTE A CASA DEL PADRE; COSTEI TOLTA DALLE DETRAZIONI FANMIGLIARI IMPORTO 7.000 EURO;
    -AVENTE 1N FIGLIO MINORE ANNI 17 CON TERZO ANNO SCOLASTICO COMMERCIALE STATALE NON TERMINATO ASSICURATO IN ARTIGIANATO CON STIPENDIO IN MEDIA DI 400 EURO MENSILI ;

  • MICHELE LECCE

    1 EG.GGI SIGNORI MI PRESENTO :SONO MICHELE DA LECCE . 30 Agosto 2010
    MONOREDDITO ; 5 FIGLI 1NO SPOSATO FUORI CASA ;1NA FIGLIA APPRENDISTA PARRUCCHIERA A TEMPO DETERM ; 1N FIGLIO MINORE ASSICURATO DA 4 MESI APPRENDISTA CARROZZIERE LIV 6 ARTIGIANATO INDETERMINATO.

  • cecilia

    salve ! nel 2003 ho portato mia figlia ad abitare con me in italia
    nel 2004 ho lavorato come dipendente in un istituto a padova data inizio 3.5.2004 cessazione rapporto il 14.07. 2005 come posso fare per compolizazione mod. anf/ dip codsr16? mi potete aiutare periodo dal ….. al -…..?
    reddito anno….? periodi per poter chiedere gli arrettrati?

  • GiANNI

    Perchè la mia azienda per pagarmi gli assegni familiari mi chiede l'unico di mia moglie
    il mio commercialista dice che all'azinda non gli deve interessare nulla di mia moglie ma che è l'agenzia delle entrate che deve fare i relativi controlli .
    Come devo comportarmi con l'azienda grazie.

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Ciao Serafino, hai diritto sicuramente agli arretrati e sei ancora nei termini. Prova a rivolgerti ad uno sportello INPS o chiama il numero verde 803164 per sapere come fare…

  • SERAFINO

    SALVE DAL LUGLIO 2009 E FINO AL GIUGNO 2010 HO LAVORATO PRESSO UNA AZIENDA CON CONTRATTO A PROGETTO. HO ANCORA DIRITTO A RICHIEDERE L’ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE ? LA MIA FAMIGLIA E COMPOSTA DA 2 FIGLI MINORI E SONO LEGALMENTE SEPARATO? E A CHI DEVO RICHIEDERE ALLA AZIENDA CON CUI HO PRESTATO SERVIZIO O ALL’INPS? IN QUESTO CASO DOVREBBE ESSERE UN ARRETRATO? GRAZIE PER LA RISPOSTA.

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Ciao Simona, dipende dal reddito della tua famiglia. Se vuoi essere certa ti consiglio di rivolgerti ad un patronato e verificare con loro l'esattezza delle affermazioni del datore di lavoro di tuo marito.

  • simona

    ciao,vorrei sapere se l’asegno familiare vuol dire assegno per i bimbi .o capito che l’assegno per bambini e di 129euro .io ho 3figli minori e mio marito sulla bustapaga prendeva375euro di assegno familiare .adeso il capo le a detto che hanno sbaliato e noi dovevamo prendere solo 210euro.lui dice che adeso mio marito deve pagare la diferenza dei soldi per 1anno e mezzo.e giusto questo?non sono italiana,spero che riesci a capire che o scritto.grazie .aspetto una risposta..grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Ciao Cinzia, devi indicare il reddito complessivo.

  • Cinzia

    Ciao, avrei bisogno di un chiarimento per la compilazione del modulo: ho riportato i redditi presi dal 730/740 miei e di mio marito, ma il reddito limite per ricevere l'assegno è il "reddito complessivo" o il "totale reddito da lavoro dipendente"? Grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Rosario, puoi inserirla e prendere gli assegni per lugio ed agosto, poi però devi presentare nuovamente il modulo per la variazione con il nuovo nucleo familiare.

  • ROSARIO

    MIA FIGLIA COMPE 18 ANNI AD AGOSTO QUINDI NON HA PIU' DIRITTO AGLI ASSEGNI FAMILIARI, NELLA RICHIESTA LA DEVO O NON LA DEVO INSERIRE???GRAZIE

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Ciao Emanuela, nei casi di genitori non sposati, solo uno dei due con il consenso e conseguente rinunicia da parte dell'altro, può richiedere un'autorizzazione preventiva all'INPS per poter percepire gli assegni familiari per il figlio. Quindi o tu o il tuo compagno potrete fare domanda per per un nucleo familiare costituito solo dal genitore e dal figlio, a prescindere dalla residenza.

  • emanuela

    ciao, siamo una coppia nn sposata e convivente, ed abbiamo una bimba di 4 mesi, lavoriamo entrambi con contratto a tempo indeterminato.
    può richiedere gli assegni il papà? bisogna sempre compilare il modulo di autorizzazione per inserire la bimba nella sua famiglia?

    grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Certo che può richiedere gli assegni, però l'ammontare non so dirtelo in quanto il calcolo lo devi fare sul reddito relativo al 2008 per gli assegni fino a giugno 2010. Ti consiglio di rivolgerti ad un patronato per aiutarti a compilare il modulo.

  • cherol

    ciao mi chiamo cherol sono sposata con 2 figli sono una casalinga mio marito lo puo' richiedere l'assegno familiare lui e' un muratore dipendente,e di quanto ammonta l'assegno familiare

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Il tuo compagno in realtà non paga le tasse su di te, ma ha delle detrazioni quindi paga meno tasse proprio perchè tu sei a suo carico. Per quanto riguarda gli ANF la legge parla specificatamente di coniuge, quindi il tuo compagno non può farne richiesta per te, anche se tu risulti essere asuo carco al 100%, infatti le detrazioni e gli assegni familiari seguono regole diverse fra di loro. Per coniuge non legalmente separato si intende proprio quello che ti ho detto, cioè due persone sposate e in procinto di separazione, ma ancora non separate legalemnte fanno ancora parte dello stesso nucleo familiare. E' una legge inadeguata ai tempi di oggi, ne sono pienamente cosciente, ma purtroppo finchè non sarà modificata non si potrà fare nulla.

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    Ciao Mirko, scusa se ti rispondo solo adesso, ma fra i tanti commenti che ricevo quotidianamente avevo dimenticato di rispondere al tuo… Agli artigiani non spettano gli assegni per il nucleo familiare a prescindere che tu sia sposato o convivente, questi spettano solo ai lavoratori dipendenti. Al momento non mi risultano altre possibilità, però potrebbe sfuggirmi qualcosa in riferimento alla maternità. Per essere certo al 100% ti consiglio di rivolgerti ad uno sportello INPS.

  • Roberta

    Ciao Antonio sono ancora io Roberta , mi puoi spiegare cosa si intende con la frase ( il coniuge non legalmente separato )
    Visto che lui paga le tasse su di me può prendere anche i miei assegni ?
    Se si cosa devo fare ?
    Grazie fin da ora della sua risposta .

  • Roberta

    Ciao Antonio mi chiamo Roberta , la mia situazione è questa : io convivo da Gennaio 1995 e dal 2003 sono sul suo stato famiglia e totalmente ha carico dunque lui paga le tasse anche su di me , nel 2005 è nata la mia prima figlia e nel dicembre 2009 è nata la seconda .
    Visto che lui paga le tasse su di me può prendere anche i miei assegni ?
    Se si cosa devo fare ?
    Grazie fin da ora della sua risposta .

  • bacchini mirko

    ciao antonio sono mirko e sono artigiano convivente. la mia compagna sta per avere un figlio,lei non ha reddito.io come artigiano posso percepire qualcosa dall'inps? ciao e grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 butred77

    I redditi che devi considerare per gli assegni familiari sono quelli del 2008. Dal 1 luglio 2010 invece dovrai considerare i redditi 2009.

  • Marinkovic Nebojsa

    ciao Antonio,o due figli e mogle(non lavora) e rediti fino 13 10 2009 sono 12.441,00 eura.Vorei aepere quanto devo prendere?Grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    L'importo dell'assegno varia a seconda del reddito del nucleo familiare, quindi puoi trovarlo nella tabella allegata a questo articolo. Non è difficile da decifrare, dacci un'occhiata e saprai con esattezza l'importo.

  • stefania

    buongiorno ho una figlia di 6 mesi e mezzo ho richiesto assegni familiari io ed il mio compagno ha fatto rinuncia più o meno (tanto per curiosità) quanto prenderò?

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Salvatore, ti rispondo anche se sei interista ;-) Ti consiglio di leggere l'ottima guida qui su Lavoro e Diritti che riguarda proprio gli ANF per i lavoratori parasubordinati: http://www.lavoroediritti.com/2010/01/assegni-fam
    Che mi risulti fino all'anno scorso la domanda andava fatta direttamente all'INPS, se il tuo datore di lavoro insiste nel dire che quest'anno la devi fare a lui fatti dire dove l'ha letto, così possiamo accertarcene anche noi. Se proprio vuoi toglierti ogni dubbio chiama il numero verde INPS 803164, li sono gentili e preparati e sapranno sicuramente darti una risposta. Mi raccomando facci sapere cosa ti rispondono!!

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1286803484 Salvatore Speziale

    ciao antonio, volevo farti una semplice domanda ,chi paga l'assegno familiare ai cocopro.ti faccio questa domanda perche' il datore di lavoro dice che quest'anno gli assegni vengono pagati dalla azienda per l'anno 2009. io nell'anno 2009 ho cambiato societa' per 2 volte( anche se sono dei prestanome).secondo il mio parere li dovrebbe pagare l'inps aspetto fiducioso una tua risposta

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Bruno, spero che passerai ancora da queste parti perchè c'è una buona notizia per te e per chi si trova nelle tue stesse condizioni, leggi questa notizia e capirai perchè:
    http://www.lavoroediritti.com/2010/03/cassazione-

    Ciò vuol dire che il datore di lavoro che detrae gli ANF dall'INPS e poi non li versa al dipende compie truffa ai danni dello Stato, reato penale quindi e non più "semplice" evasione contributiva…

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Caro Bruno, queste sono riposte abbastanza complesse da dare, io di solito sul sito do consigli, indirizzi, poi il resto dovete farlo voi, anche perchè stando così a distanza finiremmo per fare confusione. Il consiglio che posso darti è di rivolgerti ad un patronato, loro sapranno aiutarti sicuramente, non guardiamoli sempre con diffidenza. Vedaria che in loro troverai un valido aiuto alle tue richieste. Poi magari facci sapere come hai risolto. Comunque quella che abbiamo prospettato fino ad ora è la soluzione più valida secondo me. Ciao

  • bruno

    Ciao Antonio l'ultima volta mi dicevi che mio figlio dovrebbe far parte del nucleo familiare di mia figlia, ma come si potrebbe fare questo ? in che modo?
    Oppure se mia figlia con la bambina facessero parte del mio nucleo familiare assieme a mio figlio cambierebbe qualcosa? in quel modo mio figlio potrebbe prendere a carico la bambina? ciao grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Bruno, per fare questo tuo figlio deve far parte del nucleo familiare di tua figlia e deve dimostrare che il nipote è effettivamente a suo carico. Questo è l'unico modo per deviare su di lui gli ANF

  • bruno

    Ciao Antonio , sono sempre io Bruno:Stavo pensando ad un'altro rimedio a proposito degli assegni familiari; pensi che mio figlio nonchè zio e padrino della bambina possa chiedere lui gli assegni familiari? e se la risposta è affermativa , come dovrebbe fare per prendere a carico Lui la bambina?
    Ciao ti saluto e speriamo di venirne a capo di questa facenda.
    Bruno

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Caro Bruno penso sia la scelta migliore, anche perchè rinunciandovi, o meglio ritirando la domanda potrai recuperarli in futuro, tramite l'INPS, forse sarà un percoroso più lungo, ma legge indica chiaramente che gli ANF possono essere richiesti fino ad un massimo di 5 anni…

  • bruno

    Antonio ti ringrazio per il consiglio, pensandoci bene fare rinuncia agli assegni familiari a questo punto è l’unico modo per venirne a capo; vediamo cosa succede quando questo “signore” non potrà più FOTTERSI i 137.50 euro, cosa dirà e che comportamenti adotterà, vorà dire, in seguito prenderemmo provvedimenti in merito. nel ringraziarti ancora
    ti saluto cordialmente. ciao a presto Bruno

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Anna,
    ai fini dell'ANF devi considerarti singolo genitore con figlio a carico.
    Al fine del trattamento relativo agli assegni familiari infatti non si fa citazione delle coppie di fatto e quindi di convivenza.
    Se anche il tuo compagno, è lavoratore dipendente, il nucleo familiare sarebbe riconosciuto come composto da un genitore e un figlio per uno e lavoratore singolo per l'altro. Il padre cioè potrebbe ricevere l’assegno famigliare per il figlio riconosciuto in alternativa alla madre, senza la necessità di cumulare il reddito con quest’ultima.

  • anna

    Salve Antonio, vorrei un chiarimento (se possibile) circa la mia situazione e come richiedere l'assegno per nucleo familiare. Siamo una coppia con una figlia non sposati, conviventi e con stessa residenza. Posso richiedere A.N.F. dichiarando all' INPS solo il mio reddito o il reddito deve essere sommato anche con quello del mio compagno?
    Grazie

  • http://www.facebook.com/antonio.maroscia Antonio Maroscia

    Ciao Bruno, purtroppo ti ripeto che non puoi fare la richiesta direttamente all'INPS. A questo punto perso per perso, io al posto tuo farei la rinuncia agli assegni. Tieni presente che gli arretrati puoi chiederli fino a 5 anni dopo… quindi magari potrai chiederli alla prossima azienda, oppure direttamente all'INPS ma non adesso. Un consiglio, non credo che tutti i datori di lavoro siano come questo qua, cioè magari ce ne sono molti, ma ce ne sono anche molti onesti, perchè non cercare altrove?

  • bruno

    Ciao Antonio, sono sempre Bruno a proposito di quel farabutto che non paga gli assegni familiari: quel personaggio mi risulta che gli assegni familiari, lui li percepisca periodicamente dall'INPS ma dice che che il guadagno è poco per cui non può pagarli, ho controllato e nella busta paga gli assegni risultano; in poche parole lui si sta fregando 137,50 euro al mese per poi andarsene con tutta la famigli in ferie in Egitto alla faccia di mia figlia dell'INPS e della legge, purtroppo ci ttroviamo con le mani legate, se lo denunci lavoro non ne trovi più poichè questi signori poi fanno catenaccio.Credi ci sia un modo di richiederli direttamente all'INPS anche ricevendoli in unica rata una volta all'anno?
    Ma almeno arrivano! Ciao Bruno

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Di regola dovresti presentare un nuovo modello all'azienda nella quali lavori. In questo modo tu ti metti in regola, poi dovrà esserer l'azienda a valutare se darti o meno l'assegno per tuo figlio anche per il mese di giugno.

  • Pietro

    Mio figlio compie 18 anni il 1 giugno 2010, ed il periodo degli assegni per nucleo va dal 1 luglio 2009 alla fine di giugno 2010.
    Dove devo specificare che al mese di giugno 2010 mio figlio non fa più parte del nucleo famigliare?
    Grazie

  • bruno

    Mia figlia, separata con una bambina di cinque anni, fa la commessa in un negozio di un Grosso Centro Commerciale vicino a Cagliari; ha un cotratto part-time, ma fà ( deve fare il tempo pieno)per cui se ti va bene è così altrimenti la porta è aperta, e con i tempi che corrono il lavoro non è facile trovarlo, ma come non bastasse, il datore di lavoro non le paga gli assegni familiari da oltre un 18 mesi.
    POICHE' QUESTO FARABUTO LA PAGA IN CONTANTI E ANCHE A RATE e non è possibile dimostrare la truffa; si potrebbe richiedere il pagamento degli assegni direttamente all'INPS o cosa mi consigliate di fare! grazie

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Bruno, avevo visto anche l'altro commento, ma ancora trovavo il tempo di risponderti. Ma sulla busta paga c'è la voce degli assegni familiari? Devi sapere che gli assegni sono pagati dall'INPS tramite il datore di lavoro, che li detrae dai suoi pagamenti mensili dei contributi e li da al lavoratore in busta paga. Quindi trattenendoli commette un reato di tipo penale. Il fatto che lui paghi in contanti è uno svantaggio per tutti e due, in quanto lui non avrebbe modo di dimostrare i pagamenti in una eventuale causa di lavoro.

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Stato è Italia… per altri componenti dai un'occhiata a tutto il modello, trovi la sezione apposita per inserire l'anagrafica di tutta la tua famiglia.

  • stella

    dove scrivo altri componenti e poi scrivi STATOcoza devo scrivere ITALIA o nolo so,,

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Si, nel reddito va inserito l'importo prima della tassazione IRPEF, quindi il lordo. Dovresti trovarlo sulla busta paga…

  • stella

    grazie,allora o capito bene credo,scrivo quello di lord?

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Fifurati Stella, sono felice di darti una mano, possono andar bene anche le buste paga, tanto non le devi allegare e quello che dichiari è sotto la tua responsabilità; però stai attenta a indicare il totale lordo delle buste paga, comprese la 13a e l'eventuale 14a. Comunque ti consiglio di ritrovare il CUD, puoi anche richiederlo al datore di lavoro, perchè con quello sei sicura al 100%!

  • stella

    Grazie miile,pero se cud 2009 non celo.va bene anche conle bustapage?Grazie per tutto,

  • http://intensedebate.com/people/butred77 Antonio Maroscia

    Ciao Stella, puoi prelevare il modello per assegni per il nucleo familiare direttamente da questa pagina; per compilarlo puoi provare a fare da sola, non è difficilissimo, hai bisogno dei dati anagrafici tuoi e della tua famiglia e le dichiarazioni dei redditi o CUD 2009, relative ai redditi 2008. Devi indicare il tuo reddito e l'eventuale altro reddito delle persone che compongono il nucleo familiare. Se proprio non riesci a compilarlo puoi rivolgerti ad un patronato o al commercialista che ti presenta la dichiarazione dei redditi. Se invece vuoi provare da sola e hai domande specifiche per la compilazione chiedi pure a me.

  • stella

    salve a tutti,vorei chedere come si compila un assegno familiare oppure dove devo andare per conpilare,grazie mille

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Ida, puoi spiegarti meglio per favore?

  • ida

    ciao mi chiamo ida e vorrei sapere quando verserete gli assegni dei tre figli?

Cerca nel sito

Newsletter

RICEVI I NOSTRI ARTICOLI VIA EMAIL



A BREVE RICEVERAI UNA EMAIL PER DARE CONFERMA D'ISCRIZIONE

Google+