Inps, Tabelle Assegni Nucleo Familiare ANF 2012-2013

Assegni per il nucleo familiare. Scopri le nuove tabelle dei livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2012-30 giugno 2013.


Inps, Tabelle Assegni Nucleo Familiare ANF 2012-2013

Con circolare 78 dell’8 giugno 2012 l’INPS rende note le nuove tabelle per il calcolo degli assegni familiari (ANF) valide dal 1 luglio 2012 al 30 giugno 2013. In base ai calcoli effettuati dall’ISTAT, la variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo tra l’anno  2011 e l’anno 2012 è risultata pari al 2,7%.

Così come ogni anno invitiamo gli aventi diritto alla corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare a recarsi presso i patronati di fiducia per la compilazione dei nuovi modelli che dovranno essere ripresentati entro il 30 giugno 2012 per far si che nella busta paga di luglio possano essere inseriti gli assegni con gli importi aggiornati.

Ovviamente il nuovo modello potrà essere compilato anche senza l’aiuto dei patronati, l’importante è conoscere il proprio reddito familiare relativo al 2011 e compilare la nuova domanda in ogni sua parte. Per ogni dubbio in materia vi invitiamo a scrivere sul forum!

Il nostro strumento di calcolo degli assegni familiari verrà aggiornato a breve con i nuovi livelli di reddito, vi invito quindi a tornare a leggerci per effettuare il calcolo esatto dell’assegno per il nucleo familiare spettante in base alle nuove tabelle 2012-2013 direttamente online.



Articoli correlati



  • Francesco

    Si puo’ricorrere ad una vertenza sindacale,nel caso in cui un nuovo datore di lavoro, facendo un nuovo contratto , voglia decurtare le ore lavorative che si svolgevano durante l’ appalto di lavoro? Una risposta grz.

  • spartacus

    Per Desy e Francesco: dipende dal reddito famigliare (per il periodo attuale redditi del 2011) e dalla tabella di riferimento (uno o due genitori, presenza di soggetti inabili).

  • Francesco

    salve,svolgendo un lavoro di 10 ore settimanali,quanto spetta di assegno con moglie e 2 figli a carico?

  • desy

    salve volevo un’informazione.. quanto spetta per l’assegno familiare con tre figli minori ,l’ultimo nato a marzo 2012?

  • Francesco

    In relazione al reddito dichiarato nell’ anno 2011, cioe’ di euro 6255,00,ho eseguito il calcolo anf sul sito dell’ inps e mi dice che l’ assegno corrisponde a euro 258,11.Grz mille,innanzitutto, per la risposta,avranno forse cambiato la legge in vigore?

  • spartacus

    Purtroppo il suo assegno è decurtato perchè lavora solo 15 ore settimanali. Il limite minimo per avere l’assegno intero è di 24 ore settimanali. Per avere un’idea se il suo anf sia corretto deve dividere il suo anf intero in ventiseesimi ed ottiene il suo anf giornaliero. Basterebbe ora moltiplicare il risultato per le giornate lavorate. Per giornata lavorata si intende un qualsiasi giorno in cui ci sia stata prestazione da parte sua, quindi retribuita, anche soltanto per mezz’ora.

  • Francesco

    salve,sono un operaio e lavoro svolgendo 15 ore settimanali e percepisco un assegno familiare inferiore a euro 258,11 ,somma spettante per mia moglie e i miei 2 figli.Vorrei quindi capire se l’ assegno e’ commisurato alle ore lavorate o se indipendentemente e’ questa la somma CHE DOVREI PERCEPIRE. UNA RISPOSTA GRZ.

  • spartacus

    Per le varie indennità Inps non credo che lei possa fare niente essendo passato molto tempo dal suo ultimo rapporto di lavoro.

  • lupes mariana

    salve,chiedo scusa per la mia domanda pero come non capisco queste cose,mi dica per piacere se sono sposata e lavora solo mio marito e prende 1600 al mese in mano,con una figlia da 22 anni e tutte due siamo senza lavoro,cosa si puo farre,posso prendere qualcosa?possiamo farre qualche domanda?oppure la nostra figlia?c’e un anno che non trovi lavoro piu,e tutti ti buttano via senza spiegare niente chiaro,ho lavorato sino in ottobre 2011 eho perso tutto che non mi hanno detto cosa devo farre o casa devo prendere,o dove posso andare per aiutarmi qualcuno con mio periodo di lavoro
    grazie mille

  • spartacus

    L’Anf va collegato al reddito famigliare e non all’ISEE. Comunque fino a € 13422 il suo Anf dovrebbe essere di € 458. Dico dovrebbe perchè va chiarito che lei ne ha diritto solo se è una dipendente o percepisce un’indennità da parte dell’Inps. Ha diritto inoltre all’assegno del comune per i tre figli minori.

  • simona

    Separata disoccupata tre figli minori nello stato di famiglia reddito isee di 2470euro quanto mi spetta ?grazie

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio

    Ciao Luigi, ti ho appena risposto sul forum http://www.lavoroediritti.com/forum/viewtopic.php?f=8&t=1354#p3744

  • Luigi Sichetti

    Chiedo scusa volevo aggiungere che sono un lavoratore invalido quindi sono io ha richiedere l’ANF suula mia busta paga

  • Luigi Sichetti

    Buongiorno,con la presente volevo richiedervi con gentilezza la seguente domanda,io sono un invalido con 80% e con la legge 104/92 constato di gravuta infatti usufruisco dei pemessi di tre giorni al mese per me stesso, il mio dubbio e per quanto riguarda gli ASSEGNI NUCLEO FAMILIARE è visto che il mio nucleo è composto da me,mia moglie e una bambina di 5 anni,la tabella per gli assegni è la 14 ?
    Se è no la risposta quali son i requisiti per rientrare nella TABELLA 14
    GRAZIE
    RIMANGO IN ATTESA DI UN VOSTRO CORDIALE RISCONTRO

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Camelia, probabilmente qualcosa non è andato bene nella sua pratica di assegni, purtroppo non so dirle cosa.. Le consiglio di rivolgersi allo sportello INPS, oppure chiamare il numero verde 803164 oppure rivolgersi allo stesso patronato che le ha fatto la richiesta.

  • Camelia

    Buongiorno, per cortesia mi spiega vorrei sapere se ho diritto all’ assegno,madre dip domestica comunitaria,asunta dal:01/01/2012,30 ore setimanale, con 2 figli e marito disocupato,ho fato la domanda tramite un caf per anf due mesi fa ma aparte de la ricevuta del inps non ho nesuna rispostaho consultat la domanda e mi dice che e sotituia per retifica.qoanto tempo ci vole per la pratica di inps?grazie infinite per un evenuale risposta.Camelia

  • Adriano

    Volevo sapere perchè gli assegni familiari di settembre e ottobre sono di 24,00 e180,00 euro grezie

  • spartacus

    Se la sua posizione lavorativa è a norma e il reddito famigliare è composto almeno per il 70% da lavoro dipendente ha certamente diritto agli Anf. Nel suo caso vengono pagati direttamente dall’Inps. Deve compilare il modello Anf/prest e consegnarlo alla sede Inps più vicina. Nel caso può anche chiedere gli arretrati. Le converrebbe rivolgersi presso un caf/sindacato.

  • Basta orsola

    Volevo sapere se ho diritto a l’assegno familiare con un marito disoccupato e una figlia di 13anni io ho un reditto circa 11.000 euro sono una colaboratrice familiare grazie

  • spartacus

    No, on vedo nessuna possibilità nel tuo status attuale.

  • chiara

    salve,io sn disoccupata da 4 anni.ho un figlio di 8 anni,avuto dal mio ex compagno,che mi passa mensilmente un’assegno di mantenimento.io posso percepire l’assegno famigliare anche se sn disoccupata?con noi vive anche mia zia,che ha un lavoro dipendente.grazie

  • Sissi

    Si infatti il reddito e’ superiore. Grazie per la sua veloce risposta.
    Cordiali Saluti.

  • spartacus

    Le chiedo scusa, ho preso una topica. Purtroppo, se come credo dalla somma che prendeva prima, il suo reddito famigliare è superiore a € 22.795 con la tab. 21A non avrà più diritto all’Anf.

  • Sissi

    Buongiorno, per cortesia mi spiega perche’ la tabella da utilizzare e’la numero 12.Il nucleo familiare dal 16.12.2012 sara’ composto solo dai genitori;io avrei pensato di utilizzare la tabella 21 A.
    cordiali Saluti

  • spartacus

    Dovrebbe rientrare se il suo reddito famigliare è costituito da lavoro dipendenteo fino al 70%. Resta da vedere a quale tabella rientri o la 11 o la 12, ma il risultato non cambierebbe. Per il maggiorenne non le spettano gli anf.

  • Francesca

    Salve collega, non riesco a capire se ho diritto agli assegni familiari di due figli a mio carico entrambi studenti di cui uno maggiorenne. Premetto che al compimento del 18°anno nel 2011 mi è stato tolto l’assegno del maggiore (anche se studente). Il reddito familiare di quest’anno è di poco superiore a 25.000E

  • spartacus

    Se vi sono entrambi i genitori, quindi tabella 12, dal 16/12/2012 il suo nuovo anf sarà di € 41,88.

  • sissi

    dipendente il quale figlio diventa maggiorenne il 15.12.2012 importo anf per 3 persone pari a € 71.63 come deve essere riproporzionato l’Anf?Grazie per un Vostro aiuto.

  • spartacus

    Per essere precisi bisognerebbe sapere il suo reddito famigliare. Fino a € 13.422 l’importo è di € 458. In basso su questa pagina c’è un link, colore verde, facilissimo da usare per calcolare il suo ANF.

  • alex

    visto che la tabella e’ la 12,i componenti sono 4 io e i tre figli?sai dirmi il mio importo?

  • spartacus

    Solo il suo. Infatti la sua famiglia ai fini del pagamemto anf è composta da due persone.

  • spartacus

    La sua tabella è la 12. In pratica gli importi sono uguali alla 11 ma nella dodicesima ti conteggiano un componente famigliare in più che in effetti prende il posto del genitore mancante.

  • alex

    salve ,ho 3 figli minorenni,sono convivente, vorrei sapere quale tabella mi apetta la 11 o la12?

  • laura

    Buongiorno,siamo conviventi con una bambina, risultiamo tutti e tre nello stato di famiglia. Per esigenze faccio io richiesta degli anf ma ho un dubbio nella compilazione dei redditi devo mettere sia il mio che quello del mio compagno o solo il mio?grazie

  • Maria

    Non ho ben capito, mi sta dicendo che la legge prevede che io non sia coperta dalla prestazione assistenziale per ben 16 mesi?

  • spartacus

    Hanno ragione sia il tuo datore di lavoro che l’Inps.

  • Mario

    Sono stata assunta come dipendente a marzo 2012 dopo aver lavorato diversi anni come professionista in gestione separata INPS. Ho chiesto gli assegni al datore di lavoro per il periodo marzo-settembre 2012(mio marito è attualmente senza lavoro) ma mi sono stati negati in quanto il reddito dell’anno precedente risulta prevalentemente da lavoratrice autonoma e secondo lui il mio diritto scatterebbe a luglio 2013. Dal canto suo l’INPS non ne vuole sapere di pagarli perchè ovviamente non risulta contribuzione a mio carico nella gestione separata per il periodo marzo-settembre. Chi ha ragione? Grazie in anticipo.

  • Antonio

    Ciao Elisa, no non tocca. Spetta solo per le famiglie numerose, cioè con più di 3 figli, e a certe condizioni

  • elisa

    Grazie anticipato .
    siamo una famiglia di 4 persone io , mio marito pensionato, mia figlia che maggiorenne e studia ancora e mio figlio di 4 anni . domanda a mia figlia tocca ancora l’ assegno familiare? grazie

  • spartacus

    Quello è un’altra cosa. Viene concesso dal comune di residenza tramite l’Inps. Se hai un ISEE non superiore a € 24.377,39 sei ancora in tempo a farlo per l’anno in corso.

  • nnando

    E poi mi spetterebbe l assegno del terzo figlio che va presendata domanda ad aprile che sono circa 1700 euro

  • spartacus

    Non sono previsti conguagli per l’ANF. Vale sempre il reddito percepito. Esempio: per il periodo corrente che va dal 01/07/2012 al 30/06/2013 vale il reddito famigliare percepito nel 2011. Per usufruire del nuovo ANF dovrà aspettare il periodo che va dal 01/07/2013 al 30/06/2014 nel quale conterà il reddito famigliare conseguito nel 2012.L’anno prossimo, da Luglio, da 208 passerebbe a 360

  • nando

    Si ma senza arretrati di differenza visto che saranno un anno e mezzo che percepisco lo stipendio basso e quando mi toccherebbe con moglie e tre figli a carico grazie ancora

  • spartacus

    Fino al 30/06/2013 prenderà sempre lo stesso importo. Dal 01/07/2013 L’ANF le verra adeguato al nuovo reddito.

  • nando

    ciao antonio una domanda io a febraio di questanno o cambiato lavoro da un redito di 32 mila lordi vengo a prendere 15 mila adesso, la meta purtroppo ma gli assegni continuo a prendere sembre la stessa cifra.
    lo so che e il reddito della vecchia azienda, ma quando presentero il nuovo reddito mi daranno la differenza di quello che mancano da febraio ad quando lo dichiarero il nuovo reddito.grazie antonio

  • spartacus

    In linea di massima vanno dichiarati se ti hanno rilasciato il cud. Per esserne sicuri prova a recarti da un caf e togliti il dubbio. Il modello giusto è il /PREST.

  • spartacus

    Questo tipo di redditi vanno dichiarati al lordo delle imposte e vanno inseriti nella sezione 2. Concorrono al totale dei fedditi famigliari e a capire se il reddito famigliare sia per il 70% derivante da lavoro dipendente.

  • Laura

    Salve,
    vorrei chiederLe un chiarimento circa i redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta .
    Se ho capito bene si tratta degli interessi dei conti correnti bancari e postali, interessi di CCT e da BOT, cedole di obbligazioni , dividendi e presumo anche sull’eventuale incremento dei vari tipi di fondi che in banca propongono come investimento. Presumo che vadano dichiarati nell’anno in cui l’interesse venga effettivamente percepito e quindi nel caso dei fondi penso sia l’anno nel quale vengono disinvestiti, anche se l’importo è maturato in più e più anni. E’ giusto?
    Come ci si deve regolare, nel caso appunto dei fondi, per calcolare l’importo da dichiarare? Deve essere al netto o al lordo?
    Una volta determinato, basta sommarlo agli altri redditi e il totale che si ottiene è il reddito da prendere in considerazione per la ricerca dell’importo dell’assegno a cui si ha eventualmente diritto?
    Grazie mille.

  • Rosi

    Buongiorno,
    sono in cassa integrazione dal 2009. Dal Cud 2011 relativo all’anno 2010 risulta che ho percepito circa 8000€ (casella 1 del Cud)per i mesi da Dicembre 2009 a Settembre 2010 più altri € 4000 circa come compensi relativi agli anni precedenti (casella 120 del Cud) per il periodo dal giugno al novembre 2009.
    Nel modulo di richiesta degli assegni familiari, i 4000€ di CIGS arretrata vanno conteggiati e cumulati con il reddito da dichiarare?
    Le istruzioni del sito INPS indicano quanto segue:
    REDDITI DA DICHIARARE
    soggetti a tassazione separata riferiti ad anni precedenti a quello di effettiva corresponsione, con esclusione dei trattamenti di fine rapporto, e le anticipazioni dei trattamenti stessi nonché gli arretrati percepiti per integrazione salariale;
    REDDITI DA NON DICHIARARE
    le somme corrisposte a titolo di arretrati per prestazioni di integrazione salariale riferite ad anni precedenti a quello dell’erogazione.
    Devo quindi dichiararli o no?
    Il modello che devo utilizzare per la richiesta è il /DIP o il /PREST?
    Rosi

  • Eva

    Grazie mille.

  • spartacus

    Può presentareal suo datore di lavoro il modello Anf/dip relativo al nucleo famigliare composto da lei e suo figlia. Al suo reddito famigliare non deve essere incluso quello del suo compagno. Può anche chiedere gli arretrati, per il periodo che va dalla nascita di sua figlia ad oggi, sempre che era dipendente, compilando altri modelli relativi al periodo. La sua tabella di riferimento è la 12. http://www.tuttoprevidenza.it/documentipdf/anf_07-12_06-13.pdf a questo link troverà tutte le tabelle con relativi limiti di reddito.

  • Eva

    Buongiorno, sono la mamma di una bimba di quasi 1 anno (è nata il 03/10/2011) e vorrei fare richiesta degli assegni famigliari. Io sono separata e dal precedente matrimonio non ho avuto figli. La figlia in questione l’ho avuta dal mio attuale compagno. Io sono una lavoratrice dipendente mentre lui è un lavoratore autonomo. Quali sono i modelli che devo compilare? E li devo presentare all’Inps o al datore di lavoro? Nel calcolo del reddito devo considerare anche il reddito del mio compagno o non essendo sposati lui non rientra nel nucleo familiare? Le tabelle dove le posso trovare? Grazie mille

  • spartacus

    Premesso che, non essendo sposati la richiesta dell’Anf e subordinata alla presenza di almeno un figlio minore. Se così non fosse lei o la sua compagna non potete richiedere gli assegni. Nel caso ci fosse un minore, figlio di entrambi, il consiglio è di farli richiedere a chi ha il reddito più basso.

  • Dario

    Avrei un’altra domanda per lei… A chi conviene chiedere gli ANF, a me che sono un lavoratore dipendente (ed ho il reddito piu alto) oppure alla mia compagna (ha una borsa di studio del CNR). Mi pare di aver letto che i lavoratori parasubordinati iscritti alla gestione separata dell’INPS possono comunque chiedere gli ANF.
    Grazie ancora per la disponibilità

  • stefy

    buongiorno,

    tra poco avrò una bimba, non sono sposata e io e il mio compagno abbiamo due residenze diverse. può richiedere lui l’assegno familiare anche se la bambina risulta nel mio stato di famiglia? grazie mille

  • Dario

    Grazie per le informazioni.
    Dario

  • spartacus

    Può solo richiedere gli Anf per lei e sua figlia. La sua compagna non fa parte del suo nucleo famigliare. Il reddito da inserire nella domanda è quello del 20111

  • Dario

    Salve,
    convivo con la madre di mia figlia nata ad agosto del 2011. Vorrei richiedere gli assegni per il nucleo familiare. La mia compagna fa parte del nucleo? Devo inserirla? In caso negativo devo presentare domanda per famiglia monocostituita?
    Quale reddito devo inserire nella domanda? Quello del 2010 o del 2011?

    Grazie mille in anticipo… mi sto perdendo nella burocrazia.

  • spartacus

    In ogni caso, se lavora per 33 ore settimanali, le spettano gli assegni famigliari per intero.

  • Stefania

    Salve ho un contratto a tempo ind. Con 33 ore settimanali vorrei sapere perché l’ importo degli assegni famigliari varia ogni mese?

  • spartacus

    Nel suo caso deve fare riferimento unicamente alla tabella 11. In questa tabella e compreso il suo nucleo famigliare di 3 persone cioè lei, suo marito e sua figlia. La tabella 21A è per i nuclei famigliari senza figli e la 21B è per i nuclei famigliari senza figli ma con altri famigliari a carico quindi non hanno nessuna attinenza col suo nucleo famigliare. Detto questo, per un corretto conteggio bisogna innanzitutto sapere la somma che dovrebbe spettarle se lavorasse ful time. lei dice € 137,50. Si divide questa somma per divisore 26 ed ha la quota giornaliera del suo Anf che é di € 5,29. Per il lavoro part time moltiplichi la sua quota giornaliera per le giornate lavorate (per giornata lavorata si intende valida anche se ha lavorato un’ora, basta che ci sia stata retribuzione). A titolo di esempio: 60 ore mensili spalmate su 15 gg.: moltiplicare 15 x 5,29 = 79,35 che è il suo Anf in busta paga.

  • Gio’

    perche’ vado a prendere come le mie colleghe che lavorano le mie stesse ore (con contratto di assunzione uguale identico)che hanno solo un figlio a carico e non sono coniugate :( non capisco proprio!!!!

  • Gio’

    si Antonio coi ho fatto il calcolo 137,50 diviso 30 che sono i gg del mese moltiplicati per i gg effettivamente lavorati ;) e fino a qua ci siamo!!! ma mio marito???non dovrei percepire 46 euro come da tabella 21 per coniuge a carico???

  • Antonio

    Ciao Gio’ per avere l’assegno pieno bisno lavorare almeno 24 ore settimanali. Nel tuo caso l’assegno va riproporzionato alle ore lavorate settimanalmente.

  • Gio’

    salve dopo aver fatto mille calcoli i conti non tornano lo stesso :( sono una dipendente categoria artigiano liv.4 assicurata per 15h settimanali(minimo part time),ho una bimba di 4 anni e marito disoccupato a carico,perche’ percepisco solo l’assegno di mia figlia tab.11 e non quello di mio marito tab.21??? e’ uno sbaglio del consulente o non e ho diritto?grazie per il momento e buon lavoro:)

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    L’assegno per il 2012 nelle tue condizioni è di circa 10 €. Puoi presentare una domanda per ogni anno di arretrati all’ufficio paghe. Se hai bisogno di aiuto per la compilazione puoi farti aiutare da un patronato. Comunque abbiamo scritto una guida in merito http://www.lavoroediritti.com/2011/09/assegni-familiari-arretrati/

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Roberta, solo uno dei due genitori potrà presentare domanda per il genitore e il bimbo, con solo il suo reddito.

  • Roberta

    buongiorno!
    a febbraio avro’ un figlio dal mio compagno con il quale non sono sposata, ma con cui convivo.
    per il calcolo sulla tabella dell’assegno familiare, bisogna addizionare entrambi i redditi anche se non siamo sposati?
    Siamo entrambi lavoratori dipendenti.
    Grazie mille!

  • spartacus

    Purtroppo non sono previsti gli assegni per il suo caso, a meno che sua figlia risulti inabile.

  • mariuscia

    salve vorrei sapere se ho diritto all’ assegno
    madre dip domestica comunitaria e figlia studentessa di 23 anni
    e come e possibile ottenerlo se rientro
    grazie tante

  • spartacus

    Ne hai diritto, ma solo per il coniuge se anche lei,in questi ultimi 5 anni non ne ha usufruito. Pui recuperare fino a 5 anni dal giorno che farai la domanda. Devi consegnare al tuo datore di lavoro un anf/dip per ogni periodo anf, di cui chiedi gli arretrati, debitamente compilato. Per la compilazione potrai essere aiutato recandoti da un caf portando le certificazioni reddituali degli ultimi 6 anni.

  • bruno

    da cinque anni non percepisco gli assegni familiari mi fate sapere se ho diritto?
    la mia famiglia é composta da 4 persone, due figli una 29 anni una 25 anni studenti entrambi, mia moglie casalinga ed io lavoro dipendente presso poste italiane. il mio reddito non ha mai superato i 21.500 euro. Se ho diritto agli assegni, anche per il solo coniuge, a chi ed entro quando devo fare domanda.

  • spartacus

    Pagano semestralmente. Di solito la prima tranche arriva verso fine luglio/primi di agosto.

  • ilaria

    ho fatto domanda per assegno dei tre figli minorenni ma ancora non mi sono arrivati volevo sapere il tempo che ci vuole grazie

  • spartacus

    Dovrebbero gia aver chiuso la pratica. Le consiglio di andare alla più vicina sede Inps per chiedere informazioni.

  • kanosa

    Salve,vorrei sapere un chiarimento dalla sua parte,io ho fatto la richiesta all’inps per gli assegni familiari relativi all’anno 2011-2012(lavorando nel settore agricolo),le altre volte in questa data avevo già percepito il bonifico mentre stavolta non è così.Nella mia situazione tale bonifico è molto importante dato che ho 4 figli da mandare a scuola.Inoltre sempre in ambito agricolo ho fatto richiesta nel 2009 la domanda di restituzione degli assegni familiari mancati relativi all’anno 2008.Fino a oggi non ho ricevuto alcuna informazione relativa a quella richiesta dunque nel febbraio di quest’anno l’ho rinnovata,ma vorrei sapere se è possibile entro quali termini massimi quella richiesta verrà esaudita.La ringrazio tantissimo.

  • spartacus

    La mancata corresponsione della retribuzione;
    la mancata regolarizzazione della posizione contributiva del lavoratore;
    l’omesso versamento dei contributi previdenziali;
    le molestie sessuali;
    il mobbing;
    il comportamento offensivo o ingiurioso del datore di lavoro;
    la mancata predisposizione delle cautele necessarie a garantire la salute e la sarenità professionale del lavoratore.

  • oprea liliana carmen

    quale sono dimissioni di giusta causa

  • spartacus

    Dovrebbero arrivare entro questo mese. Siccome l’assegno viene pagato in due rate semestrali da parte dell’inps, direi che siamo nei termini. Provi a chiamare il numero verde 803164 o meglio vai alla più vicina sede Inps per chiedere informazioni. Riguardo all’indennità di disoccupazione, pur avendone i requisiti, se si dimette non ne avrà diritto a meno che non siano dimissioni giusta causa.

  • oprea liliana carmen

    in caso dimissioni volontarie posso prendere l;identita di disoccupazione per il contratto domestico ho lavorato da febbraio 2010/ giugno 2012 grazie

  • oprea liliana carmen

    ho fatto la domanda al patronato di catania per colf

  • spartacus

    Scusi, dovrebbe essere più precisa: a chi ha fatto domanda e per che tipo di prestazione?

  • oprea liliana carmen

    quando vengono soldi per assegni familiare 2012

  • oprea liliana carmen

    quando arrivano soldi per asegni familiari 2012

  • oprea liliana carmen

    ho fatto la domanda per asegni familiari in febraio quando arrivano soldi

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Deve chiamare il numero verde INPS 803164, noi non abbiamo queste informazioni

  • kina malakova

    salve voglio sapere liquidazione degli familiari su disoccupazione agricola numero ***************

  • spartacus

    Sia nel primo caso (padre e due figli minori) che nel secondo caso (marito, moglie e due minori), a parità di reddito, gli assegni famigliari sono uguali al centesimo. In buona sostanza in un nucleo famigliare monoparentale, l’assegno e conteggiato come se il nucleo famigliare avesse entrambi i genitori.

  • nunzia

    la mia famiglia è composta da me, mio marito e due figli minori, perchè a parità di reddito annuo mio marito che è l’unico a lavorare prende meno di assegni familiari oggi di quando convivevamo ? (stessa residenza stessi figli stesso reddito, non venivo considerato genitore io solo perchè non eravamo sposati? Siamo stati sempre tutti e quattro nello stesso stato di famiglia da conviventi e da sposati. Attendo risposta, grazie.

  • nunzia

    la mia famiglia è composta da me, mio marito e due figli minori, perchè a parità di reddito annuo mio marito che è l’unico a lavorare prende meno di assegni familiari oggi di quando convivevamo ? (stessa residenza stessi figli stesso reddito, non venivo considerato genitore io solo perchè non eravamo sposati? Siamo stati sempre tutti e quattro nello stesso stato di famiglia da conviventi e da sposati.

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio

    Devi prendere in considerazione il reddito che visualizzi nel CUD, quindi anche gli straordinari, qui trovi l’elenco dei redditi da considerare http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=5791

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio

    La disciplina dice specificatamente che possono essere sempre inclusi i soggetti inabili a proficuo lavoro, ora non so quale sia la percentuale di invalidità che intendano, ma credo che debbano essere non autosufficienti.

  • CRISTINA

    HO IL CASO DI UN DIPENDENTE INABILE SPOSATO CON 2 FIGLI E UNO CON MOGLIE INABILE
    LE TABELLE DA APPLICARE SAREBBERO LA TABELLA 14 E LA 21C.
    HO CHIESTO ALL’INPS , MI HANNO FATTO PARLARE CON IL CONTACT CENTER, SE DEVE ESSERCI UN MINIMO DI PERCENTUALE DI INVALIDITA’
    E MI HANNO RISPOSTO CHE NON E’ SPECIFICATA
    DEVO FIDARMI DELLA LORO RISPOSTA?

    ATTENDO RISPOSTA
    GRAZIE, CORDIALI SALUTI

  • DANIELA

    SALVE , VOLEVO CHIDERLE SE DEVO SOMMARE AL REDDITO COMPLESSIVO ANCHE L’IMPORTO DEGLI STRAORDINARI. GRAZIE

  • DANIELE

    OK HO FATTO IL CALCOLO E COME LEI MI CONFERMA NON MI DA’ NESSUN AUMENTO …..

  • DANIELE

    LA RINGRAZIO PER L’ATTENZIONE …ANCHE SE NON VISUALIZZO IL CALCOLATORE…..SALUTI …

  • spartacus

    Non c’è nessun aumento degli assegni famigliari. Cambiano solo le fasce di reddito aggiornandole all’inflazione. Usa il calcolatore qui sotto con i tuoi redditi del 2011.

  • DANIELE

    SALVE HO SAPUTO CHE CE STATO UN AUMENTO PER GLI ASSEGNI FAMILIARI ,IO HO A CARICO MIA MOGLIE E DUE BIMBI ,E UN REDDITO DI CIRCA 15000 L’ANNO.QUANTO AMMONTEREBBERO L’IMPORTO DEGLI ASSEGNI FAMILIARI…???

  • spartacus

    Purtroppo si, si ha diritto agli assegni nucleo famigliare solo se uno dei genitori lavora o percepisce un indennità dall’Inps.

  • maria isabel polanco

    salve ho fatto la domanda di asegno familiare quando stavo lavorando adesso pultroppo non ho piu il lavoro ne anche mio marito abbiamo due bambine lei crede che non abbiamo piu il diritto del’asegno familiare

  • Maurizio

    Buongiorno
    Ho fatto il calcolo ma mi da “nada” io e mia moglie una figlia minorenne e uno maggiorenne da qualche mese (a cui non spetta piu).Dalla tabella dovrebbe spettarmi qualcosa ma dal calcolo nulla,può essere come il problema del sig Stefano dell’applicazione usata explorer?
    Ltro quesito,il figlio maggiorenne non lo devo piu elencare nella richiesta vero?
    grazie

  • massimo

    buongiorno, scusate per la domanda forse stupida, nella compilazione della domanda per l’assegno familiare va indicata anche la rendita catastale dell’abitazione?

  • Alfonso

    Non ho ricevuto risposta delle due domande perchè?

  • spartacus

    Potresti fare benissimo la domanda online, sarà poi l’Inps a contattarti se ha bisogno del documento; una recente legge ha stabilito comunque che le amministrazioni pubbliche non possono richiedere certificazioni al privato, ma si devono rivolgere all’amministrazione pubblica di competenza, quindi se tu sei separata e hai il figlio a carico lo devono chiedere al tuo comune di residenza. Comunque rivolgersi al Caf non dovrebbe avere alcun costo.

  • Alessandra

    In quanto lavoratrice dipendente, separata e con figlio minorenne a carico, percepisco gli ANF e rinnovo la richiesta annualmente tramite il datore di lavoro; essendo quest’anno scaduta l’autorizzazione ‘generale’ dall’Inps che ha durata quinquennale, ho scoperto un ginepraio di burocrazie e ostacoli. Cinque anni fa feci richiesta direttamente all’Inps, oggi mi dicono di appoggiarmi a un Caf o di fare tutto online (come faccio a trasmettere un plico di 20 pagine attestante la mia separazione legale?). Mi rivolgerò a un Caf nella speranza che il servizio abbia un costo contenuto ma soprattutto che un solo appuntamento sia risolutivo, perché non è chiaro quale documentazione debba presentare: ogni telefonata al numero verde dell’inps mi ha procurato informazioni contrastanti e perlopiù sbagliate. Qualcuno ha dovuto fare recentemente questo rinnovo quinquennale? Mi farebbe piacere confrontarmi.
    Grazie

  • stefano

    Sì, avevo fatto così. In effetti con Internet Explorer il calcolo non funziona, mentre con Safari sì.
    Grazie

  • Alfonso

    Mi è stato detto dall’inpis che se devo inserire mio fratello nel mio nucleo familiare deve essere residente nella mia abitazione è inserirlo nello stato di famiglia è così. Grazie

  • Alfonso

    Se L’inps autorizza mio fratello inabile maggiorenne, al mio nucleo familiare, posso chiedere gli arretrati da quando è rimasto orfano, chiaramente era inabile già da quando è deceduta mia mamma.

  • spartacus

    Io l’ho fatto più di una volta, anche stamane. Funziona benissimo.

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Stefano, a me da la tabella 21C. Dipende anche dal reddito familiare comunque. Devi inserire il reddito familiare in alto, poi selezionare 2 genitori di cui uno inabile e cliccare sul pulsante esegui il calcolo. A me funziona!

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    perchè non funziona? Puoi dirmi che errore ti da?

  • stefano

    Grazie della risposta. Ho fatto la simulazione con il Vs. strumento di calcolo ma mi dà “nada de nada” (!). Mentre controllando le tabelle INPS degli assegni credo che il nucleo familiare di cui parlo possa rientrare nella tabella 21 C e poter beneficiare dell’assegno. Il figlio maggiorenne (senza reddito) con più di 21 anni deve essere inserito nel modulo INPS di richiesta dell’assegno come componente del nucleo familiare?
    Grazie ancora

  • Filippo

    Lo strumento di calcolo non funziona

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Stefano, certo che può fare domanda, però non ha diritto all’assegno per il figlio maggiorenne. Prova ad usare il nostro strumento di calcolo per conoscere l’importo spettante http://www.lavoroediritti.com/calcolo-assegni-familiari

  • stefano

    Un nucleo familiare con i coniugi (di cui uno lavoratore dipendente ed uno inabile) ed un figlio con più di 21 anni, può far domanda dell’assegno familiare?

  • Antonio

    Guarda non ho presente questa cosa, non so se al numero verde 803164 dell’INPS possano aiutarti, altrimenti puoi provare a chiedere ad un buon patronato di tua conoscenza. Comunque se la differenza non ti fa variare gli scaglioni reddito per l’importo dell’ANF non fa alcuna differenza!

  • SIMONA

    Quando indico il reddito del fabbricato, va segnato l’importo che indico nel quadro B del 730 (redditi da fabbricati) o lo stesso importo rivalutato del 5% come indicato nel foglio del riepilogo al rigo 3?è una differenza da poco ma fino ad oggi penso di essermi sbagliata…

  • spartacus

    Si, trattandosi di prima casa si deve dichiarare la rendita catastale

  • Salvatore Trigila

    Tra i redditi, va dichiarato anche quello dell’abitazione principale?

  • spartacus

    La sua domanda è troppo generica. Bisognerebbe capire se lei è un lavoratore dipendente, fino al 30/06 il reddito di riferimento è quello del 2010 mentre per il periodo 01/07/2010 al 30/06/2011 il reddito deve essere quello del 2009.

  • orazio

    ciao a tutti,io ho un cud di 1150 euro riguardante il 2011.sono sposato dal 2010 e mia moglie non lavora.volevo sapere quanto avrei preso per i assegni aretrati per mia moglie,considerando il fatto che io non ho una busta paga….(firmo solo delle ritenute d’acconto).grazie tante in anticipo

  • spartacus

    Quei 2000 € vanno inseriti sia nella tabella A dell’anf/dip con tutti gli altri redditi conseguitianche e anche nella tabella B in quanto trattasi di redditi soggetti a imposta sostitutiva. Però ai fini del reddito complessivo vale solo la tabella A.

  • delio

    la mia azienda oltre che chiedermi il mio reddito irpef nella domanda vuole che inserisco anche il reddito a tassazione 10% ma quello che mi domando io e questo: i 2000 euro che ho a tassazione 10% non sono gia inseriti nel reddito totale del cud 2011? se si perchè devo inserirli di nuovo?

  • gianna

    sono separata e i miei 3 figli sono completamente a mio carico ma non risiedono con me ma con la nonna. Devo precisare la diversa residenza
    gianna

  • Alfonso

    Grazie tante.

  • spartacus

    La sua tabella di riferimento è la 14. Rimarra tale anche nel caso dovessero darle l’autorizzazione per inserire suo fratello.

  • Alfonso

    Sono Alfonso. Il mio nucleo familiare è così composto entrambi genitori, Io impiegato pubblico, mia moglie inabile al 100% e, due figli minori. Grazie è complimenti per iservizio che offrite davvero efficace, buona giornata.

  • Alfonso

    Il mio nucleo familiare è formato da entrambi genitori, mia moglie anche lei inabile però al 100%, e due figli minori. Grazie, è complimenti per questo servizio che svolgete, molto efficace, buona giornata.

  • spartacus

    La valutazione per l’inserimento dei soggetti maggiorenni ai fini ANF, è demandata al medico dell’Inps ai fini del rilascio della relativa autorizzazione. Condizione essenziale e che, pur non raggiungendo la totale inabilità, siano stati dichiarati dalle competenti commissioni incollocabili al lavoro.Effettuati i necessari accertamenti la Sede dell’Istituto, provvederà a rilasciare col mod. ANF 43, apposita autorizzazione da consegnare al datore di lavoro.
    Per sapere la tabella dovrebbe indicare com’è composto il suo nucleo famigliare.

  • Alfonso

    Ho un fratello maggiorenne orfano di entrabi genitori, inabile all’80% percepisce una pensione di invalidità civile,non lavora, non è sposato, non percepisce pensione dei miei genitori. Volevo sapere se ci sono le condizioni d’inseimento al mio nucleo familiare. grazie
    Mi avete risposto così:
    Nel suo caso, siccome il soggetto non è invalido al 100%, dovrebbe richiedere l’autorizzazione all’Inps.
    Ora vorrei sapere se l’INPS autorizza a quale numero di tabella di nucleo familiare assegnerebbe la nuova situazione, grazie tante.

  • spartacus

    Dipende dal reddito famigliare di riferimento (ad oggi vale quello del 2010 fino al 30/06 poi dal primo luglio vale quello del 2011). Comunque per essere più precisi, visto l’esiguità del reddito mensile (150 € ???), suo moglie lavora partimee dovrebbe avere quasi 10 € per ogni giornata lavorata.

  • spartacus

    No Ileana. Comunque il reddito da dichiarare deve essere al lordo delle trattenute e detrazioni usufruite.

  • romualdo

    salve, mia moglie ha uno stipendio di 150€ al mese ma non sa quanto ammonta l’assegno familiare con marito disoccupato e 2 figli minorenni

  • Ileana

    NEL MOD. ANF7DIP – COD. SR16 a PAG 4/8 nei redditi assoggettabili all’irpef , posso mettere il reddito del coniuge in NEGATIVO ?

  • spartacus

    Tutto esatto.

  • Sergio

    Buongiorno. Non sono un esperto, ma credo che sia corretto se, solo la tua compagna ha fatto la domanda di riconoscimento col modello ANF/43. In questo caso il nucleo sarebbe composto solo da MADRE+FIGLIO. Si applica la tabella 12 e gli ANF sono discreti. Fonti: Una mia collega con la stessa situazione.

  • spartacus

    Certo, come risultano dal suo modello di dichiarazione. Ovvio che se l’altro 50% e di proprietà di un soggetto facente parte del suo nucleo famigliare va indicato per intero.

  • spartacus

    Nel suo caso, siccome il soggetto non è invalido al 100%, dovrebbe richiedere l’autorizzazione all’Inps.

  • Alfonso

    Ho un fratello maggiorenne orfano di entrabi genitori, inabile all’80% percepisce una pensione di invalidità civile,non lavora, non è sposato, non percepisce pensione dei miei genitori. Volevo sapere se ci sono le condizioni d’inseimento al mio nucleo familiare. grazie

  • pier

    Buongiorno, ho un dubbio: i redditi da fabbricati vanno indicati in proporzione alla quota di proprietà? Quindi la metà se è al 50%? Grazie e saluti. PB

  • Fabio

    Ciao Antonio. Sono Fabio.
    Se posso, avrei un dubbio da sottoporti.
    Famiglia composta da figlio, madre e padre CONVIVENTI.
    Il piccolo è stato dato il riconoscimento per rientrare nel nucleo famigliare.
    I ns. due redditi sono molto diversi: il mio medio alto, quello della mia convivente normale.
    Ad oggi: compiliamo la richiesta ANF SOLO sui redditi della mia compagna. Nella stessa domanda aggiungo il bimbo ma NON inserisco il mio imponibile.
    E’ corretto?
    Ti ringrazio

  • spartacus

    Il Tesoro ha ragione, diverso sarebbe stato se i figli fossero 4.

  • Lorenza

    Buongiorno! io ho un nucleo familiare di 5 persone, io sono dipendente inpdap e mio marito non lavora. Uno dei miei figli è maggiorenne e studia. L’anno scorso il Tesoro mi ha tolto l’assegno per il 5° componente. Sono andata negli uffici addetti e mi hanno detto che non ne avevo diritto. E’ così o devo ricorrere?

  • spartacus

    nella 14

  • Feliciano Calderini

    sono un lavoratore inabile con figli a carico sani la mia domanda è se sto nella tabella n° 11 o nella tabella n° 14

  • spartacus

    Se devi richiederli al tuo datore di lavoro devi compilare un solo modello anf/dip con riferimento al reddito famigliare del 2010.

  • michela

    salve io dovrei chiedere gli assegni familiari dal dicembre 2011 fino adesso.mi hanno detto che devo compilare due moduli diversi con date diverse.
    sapreste dirmi quali sono.
    grazie mille
    michela

  • daniele

    Buongiorno, ho una bambina di un anno che a novembre 2011 si è trasferita portando la residenza nel Regno Unito unitamente alla madre cittadina britannica. Mia figlia è nata in Italia ha sia la cittadinanza italiana (io sono italiano) che la cittadinanza britannica grazie alla madre. Nel Regno Unito percepisce degli assegni di sostegno per quanto concerne il canone di affitto l’acquisto di alimenti ed in quanto la madre è tutelata perchè rientrante nella categoria protetta di “madre single”.
    Ovviamente ho riconosciuto mia figlia sin dalla nascita ed infatti porta il mio cognome. Volevo chiedere se, tenuto conto del fatto che la madre percepisce le sopra citate forme di sostegno dal Governo Britannico (cosidette allowances ndr), ho diritto a percepire gli assegni familiari. Distintamente ringrazio.

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    ;-)

  • spartacus

    Benissimo, mi sembra che sia una cosa giustissima

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio Maroscia

    Ciao Spartacus, lo credevo anch’io ma da un’ultima interpretazione credo che si possa fare un’eccezione per i nipoti minori viventi a carico dell’ascendente. Quindi i nipoti che vivono con i nonni e che sono a carico di quest’ultimi. In questo caso essi sono equiparati a figli minori, sempre a seguito di autorizzazione INPS, dimostrando che i genitori non hanno reddito e che il nonno provvede al sostentamento del nipote.

  • spartacus

    Scusa Antonio, io sapevo che un nonno può percepire lìANF per il nipote solo se quest’ultimo è orfano di entrambi i genitori. Mi stò sbagliando?

  • Antonio

    Ciao Antonio, ho rivisto bene la tua situazione credo che tu possa chiedere gli ANF almeno per tuo nipote, so che non saranno molti soldi, però di questi tempi aiutano. Ti consiglio comunque di rivolgerti ad un patronato perchè ci sono un po’ di scartoffie da compilare e consegnare all’INPS per essere autorizzati ad inserire il nipote nel proprio nucleo.

  • Antonio

    Ciao l’INPS dice che sono da dichiarare nella domanda ANF i redditi “assoggettabili all’IRPEF e i redditi di qualsiasi natura, ivi compresi, se superiori a Euro 1.032,91, quelli esenti da imposta o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva (pensioni sociali, assegni sociali, pensioni corrisposte agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordomuti, interessi dei conti correnti bancari e postali, interessi di CCT e da BOT, ecc.);”

  • claudio

    Buongiorno, volevo sapere se nella domanda per i lavoratori dipendenti relativa alla richiesta di assegno per il nucleo familiare devo dichiarare anche eventuali dividendi azionari e/o cedole di titoli di stato sui quali è già stata applicata la ritenuta fiscale dalla banca (trattandosi di conto corrente in regime amministrato). Grazie e saluti. claudio

  • Antonio

    Ciao Antonio, purtroppo credo che tu non possa fare alcuna domanda all’INPS nella tua sitazione. Comunque ti consiglio di rivolgerti ad un patronato di fiducia e vedere con loro se c’è qualche aiuto.

  • Antonio

    Ciao Antonio,scusa ti ho chiamato Loris

  • Antonio

    Ciao Loris,sono nonno di un bimbo nato a settembre 2011, i genitori Co.co.co. non hanno lavoro da Agosto 2011,e la maternità è finita a dicembre 2011, cosa posso fare per gli assegni di famiglia dei genitori e del bimbo ed eventuali detrazioni.
    P.s. non stanno nel mio stato di famiglia e non risiedono con me.Grazie Antonio

  • ROBERTO

    Buongiorno,mia moglie riceve un assegno di ricerca annuale di 14200 euro bisogna inserirlo nella tabella b del modello ANF DIP?GRAZIE

  • http://www.lavoroediritti.com Antonio

    Ciao Loris, solo un genitore può richiedere gli assegni per lui e per il figlio escludendo l’altro genitore. Inoltre chi farà richiesta di ANF dovrà richiedere l’autorizzazione all’INPS tramite modello ANF42

  • loris

    BUongiorno, abbiamo appena vuto un bambino e non siamo sposati e non risultiamo nello stesso stato di famiglia. in questo caso il reddito su cui calcorale gli assegni è sempre cumulato oppure spetta ad un solo genitore, premesso che entrambi abbiamo riconosciuto i bimbo.
    grazie

Cerca nel sito

Newsletter

Se vuoi rimanere aggiornato su tutti i nostri articoli inserisci la tua email nel box qui sotto



A BREVE RICEVERAI UNA EMAIL PER DARE CONFERMA D'ISCRIZIONE

Google+