Cinema e Lavoro: La crisi!, un film di Coline Serreau

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Per la rubrica Cinema e Lavoro oggi la recensione riguarda La crisi! un film della regista francese Coline Serreau

Per la rubrica Cinema e Lavoro oggi la recensione riguarda La crisi! un film della regista francese Coline Serreau, una delle registe più acclamate e più popolari della Francia. Con questo film ha vinto il Premio César per la migliore sceneggiatura originale o il miglior adattamento nel 1993.

“La crisi!” di Coline Serreau

“La crisi!” di Coline Serreau, propone in tempi ancora non sospetti, il film è ambientato nel 1992, il tema della crisi lavorativa, ponendolo in parallelo per tutta la durata della trama con la rappresentazione della crisi coniugale. Ecco come si distrugge la vita di un uomo.

La crisi! Di Coline Serreau

La crisi! Di Coline Serreau

Nonostante siano messi in discussione questi pilastri fondamentali dell’equilibrio esistenziale dell’uomo, il tono narrativo della regista propone una filosofia di vita orientata ad un ottimismo riparatorio.

Un continuo tetris di coppie che si incastrano in maniera diversificata e di posizioni lavorative che trovano nuovi incastri porta avanti la trama, tessuta su intrecci psicologici e osciali.

La ordinary life viene a galla mantenendo la propria dignità esistenziale, grazie ad un tocco di fatalismo che salva dal dramma.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Altri articoli interessanti