Self Marketing: la leva del Prezzo, del Posizionamento e della Promozione di sè

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Dopo aver affrontato il binomio persona/prodotto, per la rubrica Coaching&Orientamento Maria Diaco ci parla di Prezzo, Posizionamento e Promozione/comunicazione

Dopo aver affrontato il binomio persona/prodotto, oggi osserveremo cosa si intende per Prezzo, Posizionamento ed infine per Promozione/comunicazione.

Partiamo dal prezzo, ossia dalla valutazione che viene riferita a noi, alle nostre capacità, al nostro modo di essere insomma al prodotto da noi costituito sul mercato del lavoro.

Sovente per prezzo si intende il valore che il cliente attribuisce ad un determinato prodotto o servizio, in relazione alla soddisfazione dei suoi bisogni. La soddisfazione del cliente è direttamente proporzionale a quanto ottiene da quel prodotto e servizio con il minor dispendio di sacrificio possibile. Egli è compiaciuto e soddisfatto se ha acquistato un prodotto a cui riconosce un valore superiore al pagamento effettuato per ottenerlo. Insomma se ne godono ampiamente i benefici se il costo che viene chiesto in cambio non è di grande portata.

Nella fase antecedente la compra vendita questo valore è solo presumibile, mentre successivamente viene basato sull’esperienza d’uso.

Facciamo qualche esempio: in una situazione come quella di un colloquio di selezione, riuscire a proporre se stessi lasciando intravedere che si ha un valore aggiunto può sicuramente offrire una chance in più.

Non solo, un prezzo viene stabilito anche in seguito ad una sorta di accessibilità del prodotto. L’accessibilità infatti segue una legge naturale, la quale stabilisce che quanto più una risorsa è scarsa tanto più vale.

1 2
Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Or.eF. Orientamento e Formazione è un’Associazione di promozione culturale senza scopo di lucro che nasce nel 2011 dalla comune esigenza delle sue fondatrici di accogliere la sfida dell’autoimprenditorialità espressa nel sociale.

Altri articoli interessanti