Navigazione:Concorsi

Concorsi

Valutazione dei titoli di studio nei concorsi pubblici

Sappiamo tutti che, uno dei requisiti diciamo “indefettibili” per accedere ai pubblici concorsi è il possesso di un titolo di studio universitario. Poichè la scuola italiana è sempre in continua riforma, qualora vengano richiesti specifici diplomi di laurea, in molti casi bisogna valutare l’equipollenza della laurea o l’equiparazione, rispetto a quanto indicato nei bandi. In pratica, bisogna identificare un’equivalenza esistente tra titoli di studio conseguiti a livello accademico tra il vecchio ed il nuovo ordinamento a diversi livelli: laurea di primo livello, laurea magistrale etc.