770/2011, novità nel modello e proroga della scadenza

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +
Richiedi una consulenza su questo argomento


Il 770 deve essere presentato da tutti i sostituti di imposta che nell’anno 2010 hanno effettuato ritenute, versamenti e hanno operato compensazioni entro il 22 agosto 2011

Ancora per pochi giorni i professionisti abilitati e i sostituti di imposta potranno dormire sonni tranquilli, grazie alla proroga prevista dall’Agenzia delle Entrate che ha posticipato i termini di invio della dichiarazione del modello 770 redditi 2010.

Il termine fissato precedentemente al 31 luglio, ovvero il 1 Agosto, in quanto scadenza cadente di domenica, è stato posticipato al giorno 22 Agosto con decreto Presidente Consiglio dei Ministri del 12 maggio, sia per il modello 770 ordinario che semplificato.

Il 770 deve essere presentato da tutti i sostituti di imposta che nell’anno 2010 hanno effettuato ritenute, versamenti e hanno operato compensazioni . In particolare il 770 semplificato deve contenere tutti i dati relativi ai redditi da lavoro dipendente, equiparati (es. pensioni) ed assimilati (es. redditi percepiti da soci di cooperative), redditi da lavoro autonomo, provvigioni e indennità di fine rapporto, dati contributivi, assicurativi e previdenziali il tutto riferito all’anno 2010.

La novità del 770/2011 redditi 2010 è nell’inserimento nel quadro SY dei dati relativi alle somme liquidate a seguito di procedure di pignoramento presso terzi e all’inserimento dei dati relativi alle somme indicate nel 730/4 quali importi soggetti alla tassazione del 10%, che nella dichiarazione dell’anno precedente non si erano potuti inserire.

Nel 770 ordinario devono essere inseriti i redditi da capitale, dividendi, proventi da partecipazione in quote azionarie e versamenti effettuati, ritenute operate e crediti utilizzati. La compilazione del 770 ordinario è obbligatoria per quei soggetti individuati dall’Agenzia delle Entrate, quali società di capitali, persone fisiche che esercitano arti e professioni, imprese commerciali e agricole e amministrazioni dello Stato, ecc..

A questo punto possiamo godere ampliamente delle vacanze estive, ricordando che il giorno 22 agosto sarà la scadenza ultima per l’invio dei 770/2011 e per il ravvedimento dei pagamenti fiscali e previdenziali ad esso collegati. Inoltre, ricordiamo che lo stesso giorno è ultimo utile per l’invio di comunicazioni rettificative del 770/2010, per coloro che vogliano correggere eventuali errori nella comunicazione dello scorso anno.

Richiedi una Consulenza a Lavoro e Diritti


Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03
Condividi.

Sull'Autore

Svolgo il ruolo di addetto paghe e contributi in una società di consulenza del lavoro, dove curo personalmente la gestione del cliente e del personale in forza e/o cessato, seguendo i clienti dall’apertura delle posizioni aziendali alla gestione dei fondi di previdenza complementare.

Altri articoli interessanti