Certificazione Unica Inps 2018, in arrivo le rettifiche, ecco cosa fare

Numerosi cittadini stanno ricevendo in questi giorni una nuova Certificazione Unica Inps 2018 con i dati rettificati. Cosa bisogna fare in questi casi?

Google+ Pinterest Linkedin Tumblr +

L’Associazione Nazionale dei Commercialisti ha diramato un comunicato stampa nel quale afferma che numerosi cittadini stanno ricevendo in questi giorni una nuova Certificazione Unica Inps 2018 con i dati rettificati.

Si tratta quindi di rettifiche operate dall’INPS dovute a calcoli errati, oppure a dati non completi, che hanno portato ad una CU 2018 errata. Per questo motivo l’Istituto previdenziale sta inviando ai contribuenti la cui Certificazione Unica è stata rettificata, una comunicazione con la quale annulla e sostituisce quella precedentemente generata o trasmessa.

Certificazione Unica Inps 2018, cos’è e come ottenerla

Ricordiamo brevemente che la CU 2018 INPS è in sostanza il vecchio CUD. Si tratta cioè di una attestazione a cura del sostituto d’imposta, in questo caso l’INPS, con il quale vengono certificati i redditi percepiti e le trattenute operate nel corso dell’anno precedente. Nel caso della CU 2018, i redditi sono quelli dell’anno 2017.

L’INPS mette a disposizione la Certificazione Unica direttamente sul sito dell’Istituto in una apposita dell’area riservata per il cittadino; a quest’area si può accedere con PIN INPS, SPID o CNS. E’ altresì disponibile con altre metodologie elencate in una apposita circolare.

La Certificazione Unica INPS riguarda i redditi percepiti da:

  • pensionati INPS;
  • percettori di sostegno al reddito: NASPI, Cassa Integrazione a pagamento diretto, indennità di mobilità ecc.;
  • altri redditi percepiti direttamente dall’INPS.

La CU è essa stessa una dichiarazione dei redditi, se il contribuente ha solo questi redditi e nulla da portare in detrazione o deduzione.

Nel caso in cui invece abbia più CU (es. redditi da lavoro dipendente e NASpI); oppure nei casi in cui abbia spese da portare in detrazione; oppure ancora abbia familiari da inserire a carico ecc. può decidere di fare la dichiarazione dei redditi 730.

Certificazione unica Inps rettificata, cosa fare per il 730 già presentato

Cosa bisogna fare nel caso in cui arrivi una CU INPS rettificata se abbiamo già fatto il 730 dal CAF? In questo caso si generano molti disagi, in quanto sarà il contribuente a doversi attivare nuovamente. Infatti, all’arrivo di una nuova Certificazione Unica Inps 2018 con i dati rettificati si dovrà comunicare prontamente al CAF o al professionista la nuova CU.

Stesso discorso vale per il 730 precompilato. Sarà comunque il contribuente che, vedendosi recapitare la rettifica della Certificazione Unica INPS, dovrà attivarsi per procedere a modificare a sua volta i dati inseriti.

Il nostro consiglio comunque è di rivolgersi anche per la precompilata ad un professionista o CAF, per non avere sorprese dall’Agenzia delle Entrate in futuro. Per maggiori informazioni sulla certificazione unica rettificata si può anche contattare il numero verde INPS 803164.

Leggi il comunicato stampa ANC.

Leggi l'informativa privacy ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679
Condividi.