Rispondi a: Incentivi per assunzioni disoccupati Naspi 2016


Amministratore del forum
Antonio Maroscia del #54504

Ciao aggiungo anche io la mia sull’argomento. L’esonero contributivo triennale previsto dalla legge di stabilità 2015 e l’esonero contributivo della legge di stabilità 2016 non sono cumulabili con altri incentivi di tipo contributivo; detto ciò sono quindi cumulabili con il cosiddetto “Incentivo per favorire la ricollocazione lavorativa di soggetti privi di occupazione e beneficiari dell’Assicurazione sociale per l’impiego (ASpI)” introdotto dal DL 28 giugno 2013, n. 76. in quanto questo è un incentivo di tipo finanziario. Per estensione la stessa regola vale per la NASPI.

Questo incentivo può essere richiesto da subito, anche da prima che si inizi a percepire la NASPI.

Detto questo il riferimento che ci hai dato però dice una grossa inesattezza e induce anche te all’errore. Infatti per poter usufruire dell’esonero contributivo sia 2015 che 2016 il lavoratore non deve essere disoccupato da sei mesi, ma la regola è che esso non deve aver avuto un contratto a tempo indeterminato negli ultimi sei mesi.

Cioè se ha lavorato con contratto a termine fino a ieri, la nuova azienda può assumerlo a tempo indeterminato da oggi e richiedere l’esonero, se rispetta gli altri requisiti. Anche la stessa azienda per cui lavorava a termine può trasformare il contratto a tempo indeterminato e richiedere lo sgravio dal giorno della trasformazione.

Per maggiori informazioni puoi fare riferimento a queste circolari e messaggi INPS:

– Circolare numero 178 del 03-11-2015
– Circolare numero 175 del 18-12-2013
– Messaggio numero 4441 del 30-06-2015