Rispondi a: Naspi e Dote Lavoro


Partecipante
spartacus del #54968

Hai due opzioni: riprendere la vecchia naspi fino alla sua naturale scadenza avendo così il periodo dell’ultimo contratto utile per un’altra domanda futura oppure chiudere la vecchia naspi e fare una nuova domanda dove ti indennizzano quanto rimasto dalla vecchia e il pariodo lavorato con l’ultimo contratto. Fatti un pò di conti, soprattutto se prevedi di trovare òavoro a breve termine, questaestate, io ti consiglio di continuare con la vecchia indennità per poi alla fine del nuovo lavoro rifare una nuova domanda.