Rispondi a: Comunicazione stato di gravidanza al datore di lavoro


Moderatore
butred77 del #56185

Generalmente non c’è l’obbligo di comunicare la propria gravidanza al datore di lavoro se non al settimo mese, cioè quando si presentano le carte per la maternità. Ci sono poi dei casi in cui si è costretti a dirlo prima, esempio gravidanze a rischio, lavori pericolosi oppure quando è lo stesso CCNL o regolamento aziendale a prevedere l’obbligo.

Quindi a questo punto se non ci sono particolari esigenze e la lavoratrice sente di poter continuare a lavorare non è tenuta a comunicare nulla all’azienda, ancor meno nel tuo caso visto che non sei neanche una lavoratrice subordinata, ma parasubordinata.