Rispondi a: orario flessibile


Partecipante
ANAIRDA70 del #56315

Buongiorno
che io sappia Lei deve osservare l’orario di lavoro assegnatoLe in quanto le caratteristiche del lavoro subordinato implica il rispetto dell’orario di lavoro.
E’ una legittima scelta del datore di lavoro applicare la flessibilità.
L’orario flessibile viene utilizzato dalle aziende per periodi di aumento di lavoro o per ridurre costi aziendali e le ore che risulteranno svolte in eccesso (non verranno pagate) ma verranno recuperate dal dipendente in altri momenti dell’anno che sono più tranquilli lavorativamente. Se ho ben capito L’orario è:
1 turno: entrata al lavoro tra le 8 e 8.30 quindi presumo che andrà in pausa alle 12,30 e riprenderà alle 13,30 e terminerà il lavoro alle 18 perchè la pausa in realtà è solo mezzora.
2. turno: entrata al lavoro tra 9 e 9,30 quindi presumo che andrà in pausa alle 13 e riprenderà alle 14 terminando alle ore 18
Mi sembra che non vi siano ore di straordinario ma solamente una riduzione di mezz’ora della pausa, per garantire una copertura maggiore in ambito di lavorativo.
Se non sbaglio il suo contratto aveva previsto degli aumenti di circa 85 euro in busta paga proprio a copertura dell’orario flessibile (faccia verificare la sua busta paga).
Secondo il mio modesto parere, Le sconsiglio di fare causa all’azienda, è sempre meglio trovare una via conciliatoria. Pertanto, se Lei ha particolari esigenze di entrare ad un orario più tardi o fare la pausa in orario più consono, potrebbe chiedere in “forma scritta” al datore di lavoro di sostituirle il turno con altra collega (disponibile a fare il cambio) per motivi.fondati…e li elenca…
qualora la sua domanda venisse accettata lei risolve il problema. In caso contrario, Lei non può decidere di fare la pausa quando vuole lei, perchè:
rischia provvedimenti disciplinari ( dopo 3 c’è licenziamento) se non ha ricevuto nulla, presumo che Lei non abbia firmato un regolamento d’azienda nel quale il datore di lavoro esprime il suo potere disciplinare.
In ogni caso, la mancata inosservanza dell’orario di lavoro potrebbe diventare un licenziamento disciplinare….di questi tempi…glielo sconsiglio
saluti