Re:Re: Assegni addizionali per disabile a carico e relative det


Partecipante
lucaorlando del #47606

Salve di nuovo, allora, son qui nuovamente per riferirvi della situazione attuale in cui mi ritrovo, dopo aver eseguito alla lettera le dovute procedure per il ricalcolo dell’Anf in base alla tabella 14..
Come da voi consigliatomi, ho eseguito la procedura facendomi assistere da un Patronato(Fim-Cisl), che mi ha aiutato a compilare tutte le domande con Mod. ANF/DIP – COD.SR16 relative agli anni pregressi fino a 5 anni e relativo all’attuale anno(anno reddituale/previdenziale 2012/2013 con rif. redditi 2011) in corso.. e come da prassi ho presentato le su dette domande al mio datore di lavoro..
Proprio oggi, il Resp. del personale, mi comunica che tramite il commercialista Aziendale del mio Datore, mi sta restituendo in dietro tutte le pratiche relative alle domande, perché mi dicono che la procedura è errata e che invece, al contrario, deve essere effettuata direttamente all’INPS di sede competente, che a sua volta, tramite comunicazioni On-Line, rimanda al mio Datore per ulteriore conferma a procedere con la restituzione in anticipo di tutto il corrispettivo differenziale degli arretrati più quelli attuali aggiornati.. Vista la situazione, ho iniziato a fare diverse telefonate per capire come procedere in merito.. ho contattato l’INPS che mi ha di nuovo ribadito che le domande relative al MOD.ANF/DIP – COD.SR16 sono appunto da presentare direttamente al datore, che a sua volta sarà sua competenza a procedere come da normativa.. e che quindi provvederà con la restituzione delle differenze relative all’ANF aggiornato in base alla Tab.14 e che tramite INPS sarà direttamente rimborsata successivamente.. allorché ho riferito il tutto al mio datore che puntualmente mi ha risposto che assolutamente non si tratta della giusta procedura e ripetendomi la stessa cosa come da prima comunicazione riferita a questa mattina.. Allora ho provveduto a richiamare all’INPS e mi hanno risposto di nuovo come sopra.. e dopo di che ho contattato di nuovo il patronato che mi hanno risposto allo stesso modo dell’INPS.. ho riferito il tutto al datore e mi hanno detto che verificheranno di nuovo e che dovrei comunque informarmi meglio direttamente all’INPS e Patronato.. cose davvero Incredibili e da Matti! 😡

Io, a questo punto, non so se è il mio datore ad essere fuori di senno o l’INPS ed Il Patronato.. 😕 ❓

Datemi un AIUTO! Per favore! perché più tempo passa e più sono gli arretrati che perdo! ..per essere precisi all’incirca 200 euro al mese.. 😥

Grazie per la cortese attenzione! e nell’attesa vi Porgo i miei più Cordiali Saluti!

Luca