Re:Re: destinazione Tfr per lavoratore a tempo det.


Partecipante
Alex del #48044

Gentile Lavoro e Diritti,

Vi ricontatto dopo un po’ di mesi e dopo che non ho ricevuto nessuna risposta ai miei quesiti circa la destinazione del tfr.
Attualmente sono assunto in un’ azienda del settore commercio con un contratto di 6 mesi. Ci sono buone possibilità che il contratto venga prorogato alla fine di questo periodo.
Qui sotto copio e incollo le mie perplessità sulla scelta da fare e che vi avevo già sotto messo nel mio precedente messaggio.

“All’ atto del nuovo contratto dovrò decidere dove destinare il tfr. Questa scelta deve essere fatta anche per contratti a tempo determinato fino a 6 mesi?
Il mio dubbio riguarda il periodo a venire cioè dopo questi primi 6 mesi di lavoro. Se faccio la scelta della destinazione verso un fondo pensione di categoria e poi l’ azienda non mi conferma che cosa succede?
Tra l’ altro nel mio precedente rapporto di lavoro (prima dell’ assunzione con agenzia) l’ azienda era del settore metalmeccanico e quindi il fondo pensione di categoria era di un’ altro tipo (Cometa). Quindi se scegliessi di destinare il mio tfr a questo nuovo fondo (Fonte, per il settore del commercio) dovrei pure trasferire ciò che ho maturato negli anni precedenti.
La mia “paura” è quella di fare una scelta “imprudente” senza avere chiaro cosa succederà tra un pò di mesi. Questa scelta è obbligatoria nei primi 6 mesi oppure si può posticipare al momento in cui l’ azienda dovesse assumermi a tempo indeterminato?”

Spero di avere più fortuna con questo nuovo messaggio. Avrei bisogno di qualche consiglio dato che vedo che in giro c’ è’ poca chiarezza sull’ argomento.

In attesa di una risposta ringrazio e porgo i miei più cordiali saluti

Alex