Re:Re: Mobilità in deroga


Partecipante
consu78 del #45257

Caro Antonio,
Chi paga per gli errori causati da una disinformazione dell’Inps?
A me è capitata quasi la stessa cosa.
La mia richiesta di Mobilità era stata accolta ed erogata lo scorso marzo.
Io poi non sapendo se mi spettasse di nuovo, ho telefonato all’Inps chiedendo se era possibile fare la richiesta per un secondo anno di proroga. Mi è stato detto ‘Si si, certo che può chiederla, venga qui da noi che le diamo il foglio’. Una volta all’inps mi hanno fatto compilare e firmare il foglio ‘di responsabilità’. Io sapevo che comunque ci volevano mesi per avere una risposta. Pochi giorni fa mi sono recata nuovamente all’Inps per chiedere a che punto fosse la mia richiesta. L’impiegata guarda il terminal e mi dice che non c’è nessuna mia richiesta. Io le faccio vedere quel foglio datomi da loro e le rispondo che quella è la richiesta. lei mi dice che non è quella. ma che avrei dovuto seguire lo stesso iter della prima volta. Cioè inviare di nuovo la domanda sul SIL. Mi dice inoltre di farmi aiutare da un patronato. Mi si è gelato il sangue. Non me lo potevano dire prima???? Lo stesso giorno mi sono rivolta al sindacato che si sono arrabbiati tantissimo, dicendomi che l’Inps mi ha fatto perdere un anno intero di Mobilità. E che ero pure fuori dai termini perchè la proroga andava chiesta 68 giorni dopo l’accettazione della prima. Però hanno compilato loro la domanda per me e l’hanno inviata comunque, dicendomi che non è detto 100% che non la accettino.
Adesso io mi ritrovo ad aver perso un anno intero di Mobilità per colpa di una informazione sbagliata da parte dell’Inps. Come dovrei comportarmi????