aiuto conteggio giorni per anno solare e disoccupazione


  • Partecipante
    Cinzia82 del #44702

    buon pomeriggio, vi scrivo per avere dei chiarimenti circa il numero massimo di giorni che posso lavorare in un anno, in un’azienda agricola, con contratti a tempo determinato. Innanzitutto vorrei chiedervi 1) se potete chiarirmi meglio il concetto di anno solare, a me sembra di aver capito che è soggettivo, e comincia ogni anno il primissimo mese in cui si è entrati a lavorare in un’azienda(nel mio caso ottobre), ma non mi è chiaro quando finisce, se in settembre o in ottobre dell’anno dopo.2) Quindi vorrei sapere quanti giorni posso lavorare in questo periodo di tempo(180?), 3)se posso rendermi conto dei giorni già lavorati contando i giorni INPS sulle buste paga ed infine , 4)per quanto concerne la disoccupazione(che invece va da gennaio a dicembre), quanti giorni posso fare in un anno(e il conteggio avviene sempre contando i giorni INPS?)…spero davvero che saprete chiarirmi questi concetti, grazie, Cinzia


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48094

    Ciao Cinzia non sono molto esperto del CCNL operai agricoli e florovivaisti in quanto non mi è mai capitato di affrontarlo nella pratica; da una lettura del CCNL posso dirti che per il contratto a termine non trova applicazione il d. lgs 368/2001 e successive mdifiche sulla durata e l’ammissione del termine. Questo contratto infatti segue delle regole tutte sue derivanti proprio dalla stagionalità delle lavorazioni. Ti riporto gli articoli che riguardano il contratto a termine:

    […] l’assunzione degli operai a tempo determinato può avvenire con contratto di lavoro a termine:

    a. per l’esecuzione di lavori di breve durata, stagionali o a carattere saltuario, o per fase lavorativa, o per la sostituzione di operai assenti per i quali sussista il diritto alla conservazione del posto;

    b. per l’esecuzione di più lavori stagionali e/o per più fasi lavorative nell’anno, con garanzia occupazionale minima superiore a 100 giornate annue, nell’arco di 12 mesi dalla data di assunzione; questa tipologia contrattuale, deve assolutamente formalizzarsi per scritto utilizzando necessariamente l’apposito modulo;

    c. di durata superiore a 180 giornate di effettivo lavoro, da svolgersi nell’ambito di un unico rapporto continuativo. questa tipologia contrattuale, deve assolutamente formalizzarsi per scritto utilizzando necessariamente l’apposito modulo; […]

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.