Aspi e lavoro occasionale


  • Partecipante
    bebbu del #44746

    Sapete come funzione quando si ha in corso l’aspi e si va a lavorare non so tipo 3 giorni (legalmente inquadrati)?

    cioè qual’è il limite massimo di giorni che si può lavorare senza perdere il sussidio?
    questa cosa non l’ho mai ben capita….per esempio sapevo che se per esempio lavoravi in un mese 5 giorni l’inps poi ti pagava 25 giorni…ora come stanno le cose?


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48305

    Quando si invia la domanda ASPI si accettano anche le condizioni riportate sul sito, tra queste vi è l’obbligo per il lavoratore di segnalare all’INPS il proprio reimpiego anche temporaneo.

    Nel caso di nuova occupazione con contratto a termine fino a 6 mesi, l’ASpI viene sospesa d’ufficio per poi riprendere al termine. In disoccupazione comunque si possono svolgere lavori meramente occasionali fino ad un massimo di 3000 € netti con i voucher o buoni lavoro. In questo caso non si ha alcuna decurtazione dell’indennità di disoccupazione.


    Partecipante
    bebbu del #48306

    ma questa cosa è nuova?

    perchè gli anni scorsi ho amici che per esempio lavoravano 4 giorni a dicembre e quando gli pagavano la disoccupazione del mese di dicembre erano 26 giorni e non 30…

    nel mio caso si tratta di un albergo che riapre una settimana per capodanno quindi vorrei capire bene per farlo presente anche al datore di lavoro


    Partecipante
    spartacus del #48307

    Se riprendi a lavorare con un contratto subordinato possono succedere diverse situazioni: se sei in corso dell’aspi ‘indennità viene bloccata d’ufficio per tutto il periodo che lavori, per un tempo massimo di 6 mesi, e riprende al termine del contratto (sempre d’ufficio) da dove l’hai lasciata; se superi i 6 mesi di contratto, l’indennità la perdi e puoi solo rifare la domanda non appena cessi il rapporto. Se si tratta di mini aspi il contratto non deve superare i 5 giorni, anche in questo caso avviene tutto d’ufficio e riprendi l’indennità da dove l’hai lasciata; se superi i 5 giorni la perdi, il periodo non usufruito potrà essere utilizzato per una nuova domanda. Per entrambe le indennità non sono previste trattenute per i giorni lavorati sotto contratto, cosa prevista solo per lavori parasubordinati.


    Partecipante
    bebbu del #48308

    ma questa cosa è stata introdotta con l’aspi o c’era anche con la vecchia ds?

    perchè ripeto gli anni scorsi sono sicuro che durante la disoccupazione se si andava a lavorare per esempio 5 giorni in un mese poi te ne pagavano 25!


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48309

    E’ ancora così, per 5 giorni l’ASpI sarà sospesa, per poi riprendere normalmente… prima il massimo dei giorni per la sospensione erano 5, ora sono 6 mesi. La differenza è che mentre prima bisognava inviare il modello DS56 bis ora è automatico tramite le comunicazioni online ai centri per l’impiego… anche se su quest’ultima cosa ho dei dubbi, in quanto fra le condizioni da accettare in sede di invio della domanda di aspi mi sembra di aver visto ancora l’obbligo di comunicare all’INPS i nuovi impieghi, comunque potrei sbagliarmi e consiglio una telefonatina al numero verde..

    Per approfondimenti puoi leggere la scheda dell’INPS al punto NUOVA ATTIVITA’ LAVORATIVA IN CORSO DI PRESTAZIONE: http://www.inps.it


    Partecipante
    bebbu del #48310

    ora mi è chiaro quindi in ogni caso viene sospesa…

    però adesso vorrei chiedere un’altra cosa….ipotesi il 2013 ho lavorato 7 mesi(1/4-31/10…..nel 2014 lavoro 5 mesi (1/6-31/10) e ipotizziamo sempre che stavo prendendo la aspi e stavo al sesto mese (1/6/2014) quindi si interrompe l’1/6/2014…
    quando sarà licenziato il 31/10/2014 mi continueranno a pagare i 2 mesi residui o si potrà fare nuova domanda?

    la domanda è un po contorta lo so ma il senso penso si sia capito altrimenti cercherò di farmi capire meglio!


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48311

    Credo che ti continueranno a pagare i 2 mesi residui.. d’altronde la norma sulla sospensione è chiara, ma non ho casi concreti a riguardo.


    Partecipante
    bebbu del #48312

    È da approfondire questa cosa perché se un soggetto stagionale lavora meno di sei mesi ma ha cmq i requisiti sarebbe altamente svantaggiato in quanto poi nell’esempio da me riportato che fa gli danno due mesi tra l’altro a percentuale minore e poi rimane fregato?


    Partecipante
    Tonius64 del #48313

    Sono un nuovo iscritto e proseguo questa discussione per quanto datata ma cmq attuale.
    Vi chiedo:
    In regime di ASPi se si lavora, mettiamo, per 1 mese significa che il sussidio si interromperà per 1 mese? Vale a dire si interrompe per il periodo esatto della durata del lavoro. Giusto? Inoltre automaticamente riprenderà il sussidio finito il periodo di lavoro. E così? Ed un’ultima cosa: la comunicazione di lavoro a chi va fatta all’inps o al centro per l’impiego?
    Grazie e saluto tutti

consulenza
Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 15 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.