Cassa integrazione o mobilita???


  • Partecipante
    cate71 del #44592

    Ciao a tutti,ho 42 anni e vivo a Milano. Dopo 13 anni di lavoro,la mia ditta ha aperto a fine gennaio una procedura di mobilita x trasferimento di attivita in Olanda.
    Da quello che hanno saputo i sindacati,siamo ancora in fase di accordo,l azienda sarebbe propensa a richiedere,oltre alla mobilita,12 mesi di cigs.
    Qualcuno sa come sono i recenti pagamenti delle due indennita (nel senso …l inps sta pagando)???Qualcuno dice che la mobiita è piu “sicura” della cassa…che dite???
    Io sono un po scettica su accettare la cassa,restare legata ad un azienda che cmq va all estero nn mi ispir fiducia(praticamente viene chiuso l intero magazzino e alcuni uffici sparsi nel territorio italiano).Considerando anche che entrando in cassa non veniamo liquidati,e che se poi i pagamenti non fossero regolari……insomma son molto confusa…qualcuno mi puo dare un consiglio a fronte delle proprie esperienze???
    Nel caso in cui l azienda accetti i pagamento anticipato ai dipendenti della cigs,,e l inps nn rimborsi,l azienda potrebbe interrompere il pagamento dell indennita ai lavoratoriprima della scadenza dei 12 mesi ???


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47695

    Ciao Caterina, la CIG viene chiesta dai sindacati di concerto con l’azienda e accordata dal Min. del Lavoro quando ci sono prospettive di non licenziamento. Ad esempio potrebbe capitare che il vostro magazzino sia rilevato da altra società? Invece con la mobilità sareste tutti licenziati e il magazzino chiuso. Qualcuno potrebbe considerarlo un prolungamento dell’agonia… certo è tutto da valutare.

    Per i pagamenti dipende ancora dagli accordi, nel caso di anticipo dell’azienda che poi richiede i soldi all’INPS, non prende i soldi direttamente dall’INPS, ma ha un credito per compensare tutte le imposte, se non ce la fa ad anticipare i soldi andrebbero pagati dall’INPS direttamente. Non so se c’è una procedura migliore per i lavoratori.

    Quindi non saprei dirti cosa sia meglio fra la CIG e la mobilità, secondo me è abbastanza soggettivo e poi dipende molto dalle prospettive future.


    Partecipante
    cate71 del #47696

    Grazie Antonio x la risposta.A me sembra strano che ci possano accordare la cigs dal momento che il magazzino si sposta completaameente all estero,seppur restando qualche ufficio ma si tratta solo del commerciale.Mi sembra di capire dalla tua risposta,che cmq vadano le cose,cigs o mobilita,cmq è una bella guerra da scegliere!!!!!


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47697

    …purtroppo non è bello… la cosa migliore sarebbe non averci mai a che fare! Ma tant’è…

    Ad esempio potrebbe andar bene a chi si trova ad un paio d’anni dalla pensione…

    Il mio consiglio comunque è di non rimanere fermi in questo periodo, in quanto sarebbe facile e comprensibile aspettare la fine del periodo per darsi da fare. Ma questo periodo passa in fretta…

    Probabilmente sarete chiamati dal Centro per l’Impiego per dei corsi di formazione e orientamento, potrebbe essere un’occasione per riqualificarsi… sfruttatela perchè se fatta bene può portare a dei risultati! Per il resto in bocca al lupo per tutto!


    Partecipante
    cate71 del #47698

    io sono contraria alla cig,secondo me “perdo ” un anno per rimettermi in gioco.Penso che la mobiita,se confermano gli sgravi alle aziende che riassumono,potrebbe essere un buon incentivo alla ricollocazione,(x il momento x la legge 223 ci sono sempre vero??).e la speranza dell aiuto del centro dell impiego x dei corsi di reinserimento…spettano solo cn la mobilita o anche cn la cassa???
    Scusa per il disturbo,ma è un periodo cosi…nero…con mille dubbi e preoccupazioni x il futuro…


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47699

    Per come la vedi tu hai ragione, penso che per una persona giovane il discorso che fai è più che valido, le cose cambiano per gli over 50 o prossimi alla pensione…

    Gli sgravi per la mobilità da licenziamenti collettivi, così come per il tuo caso esistono ancora e sono in molte aziende a richiederli. Su questo hai ragione… se non ricorso male ci sono opportunità anche per chi voglia mettersi in proprio, che di questi tempi non è un’idea malvagia se si hanno delle competenze non generiche.

consulenza
Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.