CCNL PART TIME INDETERMINATO E CAMBIO APPALTO


  • Partecipante
    rominajulia del #44566

    Salve,

    lavoro da 10 anni in un museo, per 9 anni sono stata con il contratto a progetto, poi dopo avermi fatto firmare una conciliazione sindacale rinunciando ovviamente a tfr straordinari ecc… mi hanno fatto il CCNL part time 33 ore indeterminato, nel frattempo ( dopo un anno) ho avuto una bimba e sto tutt’ora in allattamento, ma la società appaltatrice cambia, e la nuova società non voleva assolutamente assumere il personale in essere (siamo 4 ragazze che lavoriamo da anni nello stesso posto), dopo una lunga battaglia abbiamo ottenuto un CCNL indeterminato ma a 24 ore, senza la possibilità di fare nessun straordinario e senza che l’orario di lavoro venga depositato sul contratto (si sono rifiutati) ora a giorni firmeremo il nuovo contratto e poi daremo le dimissioni all’altra società uscente, la domanda è questo è lecito tutto ciò che fanno? ridurre l’orario anche a me in allattamento e ancora in periodo protetto? a chi posso rivolgermi per farci tutelare, abbiamo tentato con la cgil ma da un giorno all’altro il nostro riferente non ci ha più risposto al telefono e ci troviamo cosi senza che nessuno ci consigli su cosa fare. Scusate se mi sono dilungata, vi prego di darmi un chiarimento almeno voi.. 😀


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47595

    Ciao Romina, passando da un’azienda all’altra credo che sia lecito ridurre le ore di lavoro, anche perchè in teoria se non vi è un passaggio diretto del contratto è come se ricominciassi da zero.

    In ogni caso gli unici che possono tutelarvi in queste situazioni sono i sindacati, quindi se avete problemi con la CGIL potete provare con altro sindacato..


    Partecipante
    rominajulia del #47596

    Scusami un’altra domanda ma allora la nuova società entrante può anche decidere di non tenere tutto il personale ? grazie

consulenza
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.