Chiarimenti sul nuovo assegno di ricollocazione


  • Partecipante
    Lucia75 del #55467

    Buonasera a tutti

    Stando alle intenzioni del governo e della futura Anpal, dovrebbe partire entro l’anno in corso, inizialmente in fase sperimentale, l’assegno di ricollocazione.

    In questa prima fase sperimentale, sarà erogato a 10-20 mila disoccupati estratti a sorte che incassano la Naspi da almeno 4 mesi.

    Ciò che almeno a me non è chiaro, leggendo le varie notizie in merito riportate dalla stampa, è se poi a regime, spetterà a tutti i disoccupati percettori di Naspi o soltanto a coloro che superano i 4 mesi di Naspi.

    In sostanza vorrei capire se spetta a chi è disoccupato da più di 4 mesi indipendentemente dalla durata della Naspi oppure è rivolto soltanto al disoccupato che percepisce la Naspi da più di 4 mesi.

    Questo lo chiedo perché ci sono disoccupati che pur avendo maturato il diritto alla Naspi, essa è di durata inferiore ai 4 mesi, ma la loro disoccupazione superiore ai 4 mesi.

    Grazie


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #55505

    Ciao Lucia, a quanto mi risulti non ci sono ancora notizie certe in merito all’assegno di ricollocazione. Aspettiamo chiarimenti ufficiali da parte dell’ANPAL o dal Ministero del Lavoro, per ora trovo solo notizie ufficiose che parlano dell’assegno ma non trovo riferimenti da parte degli enti preposti.

    L’unica fonte uffiaciale al momento è il D. lgs. 150/2015, che riguardo ai 4 mesi recita:

    Ai disoccupati percettori della NASPI, la cui durata di disoccupazione eccede i quattro mesi è riconosciuta, qualora ne facciano richiesta al centro per l’impiego presso il quale hanno stipulato il patto di servizio personalizzato, una somma denominata «assegno individuale di ricollocazione»

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.