COLLABORATORI DI IMPRESA FAMILIARE

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    TCC del #44403

    Salve, sono un collaboratore di un’impresa familiare dal 2005
    con un reddito RN1 Unico 2012 di circa 19.000 euro.
    Il titolare dell’attività ha deciso
    di sciogliere l’impresa familiare.
    Posto che non mi spetta alcuna indennità di disoccupazione,
    potendo dimostrare che più di 2 anni fa ho cercato
    occupazione come lavoratore dipendente, posso iscrivermi al
    Centro per l’impiego a far data dall’inizio 2010?
    Una costituenda SRL, di cui saremo soci, fra agli ltri,
    io e il titolare dell’impr. fam.,
    potrebbe assumermi a t.po indeter.
    Nel caso in cui potessi essere considerato disoc. da più di 24 mesi,
    la SRL potrebbe beneficiare della L.407?
    Può essere ammesso pure il beneficio del
    cred. d’imp. per l’assunzione a t.po indet.
    di sogetti disoccupati di lunga durata?
    L’apporto della ditta individ. in Soc. sarebbe un limite?
    In caso favorevole, sareste così gentili da darmi, oltre che autorevoli pareri,
    anche dei riferimenti normativi o di giurisprudenza relativi ai quesiti?
    Grazie in anticipo.


    Partecipante
    TCC del #46943

    [topic duplicato]


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46944

    Ciao cerco di ripondere in ordine:

    – l’attestazione di iscrizione alle liste dei centri per l’impiego può essere rilasciata solo da questi ultimi, quindi dovresti rivolgerti a loro per avere la certezza di possedere i requisiti di cui alla 407/90.

    – lo status di disoccupato si conserva se il lavoratore non supera un reddito annuale non superiore al reddito minimo personale escluso da imposizione, ad oggi fissato in una somma pari ad € 8.000,00 per i lavoratori dipendenti e € 4.800,00 per i lavoratori autonomi. Lo status invece si sospende in caso di accettazione di un’offerta di lavoro a tempo determinato o di lavoro temporaneo di durata inferiore a otto mesi, ovvero di quattro mesi se si tratta di giovani http://www.portalavoro.regione.lazio.it/portalavoro/sezione/?ida=2&id=Stato-di-disoccupazione_111

    Quindi credo che nel tuo caso tu non sia più nello status di disoccupato necessario alla fruizione dei benefici di cui alla 407/90 anche se questo lo può attestare realmente solo il Centro per l’Impiego (come ho detto sopra)

    Per quanto riguarda il credito d’imposta invece la nuova azienda potrebbe comunque rientrarci, in quanto dipende se ha incrementato la media occupazionale o meno; il problema è che bisogna vedere se l’assunzione è gia avvenuta e in quale data in quanto il credito d’imposta è regolato attualemente da regolamenti regionali, quindi dovreste controllare sul sito della Regione Sicilia il funzionamento. Ad esempio in Molise l’ultimo giorno per poter assumere e richiedere il credito d’imposta era il 30 giugno!


    Partecipante
    Claudia Corsi del #55069

    Salve, vorrei dei chiarimenti sulla mia situazione lavorativa per richiedere eventuale disoccupazione. Allora io a marzo sono 3 anni che lavoro come collaboratrice famigliare presso la pizzeria di mio fratello. Contemporaneamente a inizio Dell anno scorso avevo un contratto a tempo indeterminato presso una tabaccheria da cui mi sono licenziata per andare a fare un lavoro stagionale di 3 mesi su uno yacht. Ad oggi la pizzeria sta per essere venduta e io farò questa stagione estiva di 4 mesi sullo yacht dopodiché non avrò più nessun tipo di contratto e quindi di contributi. Vorrei sapere se mi spetta disoccupazione e se si quale tipo. Spero di essere stata abbastanza chiara. Ringrazio in anticipo.


    Partecipante
    Claudia Corsi del #55070

    Spero in una risposta


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #55071

    Ciao Claudia se al momento della fine del contratto stagionale sullo yacht non avrai altri rapporti in corso, ovvero quello di collaborazione familiare, potrai richiedere certamente la NASPI. Per importo e durata dipende dal rapporto di lavoro subordinato, quindi è difficile fare una stima in anticipo senza conoscere i dati reali, all’incirca la durata puoi fare la metà delle settimane che hai lavorato da dipendente.


    Partecipante
    Alex Aulla del #55573

    Salve, vorrei una info.
    Sono stato coadiuvante familiare senza reddito da luglio 2015 a luglio 2016, ora sono nello status di disoccupazione. Chi mi assume ha tempo indeterminato ha diritto allo sgravo fiscale 2016? Nel dettaglio, la collaborazione familiare è da considerarsi lavoro a tempo indeterminato?
    Grazie per l’attenzione.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #55576

    Come coadiuvante si è inquadrati come commercianti. A meno che non eri assunta come dipendente. Per toglierti ogni dubbio puoi fare uno storico al centro per l’impiego


    Partecipante
    Alex Aulla del #55577

    Grazie per la risposta, ho richiesto il modulo c2 che mi hanno chiesto e risulta solo la mia ultima occupazione come dipendete nel 2012, dopo niente.
    Detto ciò chi mi assume può usufruire della decontribuzione?
    Ho letto che non si deve avere avuto nessun lavoro a tempo inderteminato negli ultimi 6 mesi.
    Grazie per l’attenzione.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #55578

    Se sullo storico non risulta niente vuol dire che negli ultimi sei mesi non hai avuto rapporti di lavoro a tempo indeterminato, quindi visto che conosci la norma non capisco quale sia il tuo dubbio, è evidente che l’azienda che ti assumerà, tenendo conto anche di altri requisiti a carico dell’azienda potrà usufruire dello sgravio biennale. Comunque non è un dubbio che devi chiarirti tu, ma l’azienda che ti assume e il suo consulente del lavoro.

consulenza
Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 14 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.