Collega provocatore

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    Milingo del #55215

    Buonasera, lavoro come autotrasportatore dipendente da 5 anni, circa un anno fa, un collega ha cominciato ad infastidirmi scherzando in maniera pesante e lanciandomi addosso dell’acqua. Nonostante gli avessi detto di smetterla, ha cercato più volte di provocarmi, così ne ho parlato con i miei datori di lavoro, i quali mi hanno risposto che gli avrebbero detto di lasciarmi stare. Da allora non ho più rivolto la parola al suddetto collega, nè lui a me, fino alla scorsa settimana, quando ha ricominciato ad attaccarmi verbalmente con battute pesanti e smorfie, così abbiamo avuto un alterco. A tutt’oggi, ogni volta che ci incontriamo, fa battute nei miei riguardi ad alta voce con altre persone, per farsi sentire da me, mi guarda male e mi provoca. Immagino che il suo scopo sia di portarmi allo scontro fisico sul luogo di lavoro e farmi passare dei guai. Non mi sono rivolto nuovamente ai miei datori di lavoro perchè temo che non vogliano affrontare il problema, e non ho prove tangibili di questa “persecuzione”. Purtroppo il mio lavoro è piuttosto stressante, e quando si arriva a fine giornata si fa veramente molta fatica a rimanere calmi, se provocati così palesemente. Come posso fare per tutelarmi? Come dovrei comportarmi? C’è qualche passo che potrei fare per segnalare la situazione? Si tratta forse di mobbing?
    Ringrazio anticipatamente per i consigli.

consulenza
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.