collegio di concilizazione ed Arbitrato

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    marcello del #44274

    Buongiorno,
    sono un lavoratore delle POSTE e ho fatto richiesta di un Collegio di Conciliazione ed Arbitrato tramite ovviamente il DPL.

    Purtroppo la mia azienda nell’occasione di dare il proprio nominativo di arbitrato ha scritto, e me per conoscenza, che non è interessata ma intende adire l’Autorità Giudiziaria.

    La mia domanda è: le Poste possono adire in via giudiziaria spontaneamente o spetta “prima a me”? Nel senso che se il sottoscritto NON scrive nulla alle POSTE circa le sue decisioni, quest’ultima può adire al giudice comunque?

    Ma in caso io non scrivo nulla, le sanzioni rimangono ancora sospese e fino a quando?
    In sostanza non vorrei andare dal giudice per motivi di costi, ma non vorrei comunque sopportarli se le POSTE si rivolgono lo stesso dal giudice in mancanza di una mia risposta.

    Vi ringrazio della risposta, saluti


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46524

    Da quello che si capisce Poste Italiane ha deciso di non voler conciliare, quindi se tu vuoi andare avanti devi andare dal giudice…

    Però non vorrei dirti cose sbagliate, la cosa migliore da fare è rivolgerti ad un sindacato oppure un buon legale 😐

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.