congedo straordinario retribuito


  • Partecipante
    manuela del #44091

    dal 1975 sono disabile che da quest’anno usufruisce della l.104(effettuo 2 ore di permesso tutti i giorni)
    mio marito anche lui invalido senza 104 vorrebbe usufruire del congedo per la mia assistenza. preciso che io lavoro in una pubblica amministrazione(inps).
    ho letto l’interpello del Ministero del lavoro che ribadisce che il congedo puo’ essere concesso anche per il disabile-lavoratore per accompagnamento sul posto di lavoro(ho grossi problemi di deambulazione piu’ asma)
    il mio problema e’ che la sede inps non ha mai avuto disposizioni a riguardo cioe’:
    chi deve valutare la mia domanda? il responsabile ‘prestazioni a sostegno del reddito essendo una amministrativa mi ha spiegato che non puo’ valutarla e allora cosa deve fare? deve inoltrarla a qualcun’altro
    spero di essere stata chiara ringrazio e saluto
    manuela


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45766

    Purtroppo personalmente non sono in grado di darle una risposta, in altri casi le avrei detto di rivolgersi all’INPS, ma evidentemente non è il suo caso visto che l’INPS è il suo datore di lavoro…

    La rimando quindi ad una attenta lettura della Legge 5 febbraio 1992, n. 104


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45767

    Per il problema in essere,possiamo dire che la sua situazione psicofisica minoritaria non gli consente ovviamente di poter agire nel migliore dei modi,l’art.33 corrispondente alle agevolazioni per disabiliti ovviamente non cita esplicitamente il suo caso,ma in circostanze del genere sarebbe opportuno fare richiesta di aggravamento della certificazione di handicap,dopodichè la seguente documentazione sarebbe opportuno farla seguire dal un giuslavorista competente in materia,trattasi in questo caso di procedura delicata e sensibile,quindi il mio consiglio è questo,non agire di spontanea volontà ma farsi seguire da un legale.


    Partecipante
    manuela del #45768

    ringrazio i signori che mi hanno risposto
    pero’ volevo specificare che io sono gia’ invalida all’80% percio’ non posso fare nessun aggravamento
    grazie ancora e se sapete dove posso rivolgermi fatemelo sapere
    saluto manuela


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45769

    Le ho appena risposto,il mio consiglio è quello di recarsi da un legale che si occupi prevalentemente di materia del lavoro,dimodochè non trascuri la sua vertenza e le risolva in breve tempo questo sgradevole disagio.


    Partecipante
    manuela del #45770

    sig. gabrieleagostino la ringrazio per il suo consiglio ma rivolgermi ad un legale mi comporterebbe una spesa che in questo momento non posso affrontare.
    saluto cordialmente manuela


    Partecipante
    carla binci del #45771

    provi a rivolgersi ad un patronato presso i sindacati oppure ad una associazione invalidi civili 🙂


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45772

    Ottimo consiglio quello di carla, i Patronati offrono anche il servizio legale GRATUITO,soltanto firmando la delega del servizio che lei richiede.

consulenza
Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.