contestazione disciplinare dopo le dimissioni volontarie !!!

Pubblicato in: Discussioni libere


  • Partecipante
    simos del #44565

    Buongiorno a tutti, vorrei sottoporre cosa mi sta succedendo per capire se qualcuno può darmi qualche notizie in merito al mio caso….

    Mi sono dimessa con preavviso di 15 gg come da contratto e l’ultimo giorno di lavoro era il 10 di dicembre 2012, la raccomandata è stata spedita entro il 15 di novembre.
    Il mio lavoro consisteva nel seguire i cantieri edili. In busta paga sono inquadrata come 1F00/impiegata tecnica livello 3D. Ad oggi non mi è stato ancora liquidato l’ultimo mese , tfr 13° e ferie non godute, dopo le prime telefonate i rapporti si sono ovviamente incrinati e l’azienda per non pagare ovviamente mi manda una 1° raccomandata datata 18/01/2013 come contestazione disciplinare per secondo loro una richiesta danni nei cantieri da me seguiti per negligenza ecc allegando problematiche sollevate dalle varie proprietà dove contestano l’esecuzione a regola d’arte di alcune lavorazioni. Mi sono recata al sindato con il quale abbiamo risposto alla raccomandata.. in risposta alla mia me ne mandano un altra dove ribadiscono le intenzioni di non pagarmi e agire per il risarcimento danni subiti da un mio negligente operato. premetto che le richieste danni sollevate sono state formalizzate dopo la cessazione del mio contratto e in più nell’ultima raccomandata specificano che non potevano farlo prima e considerano il rapporto di lavoro come ultima data il 08.01.2013 quando in realtà l’ultimo mio giorno è stato il 7 di dicembre….
    preciso che con questa azienda era circa 3 anni che lavoravo e mai mi è stato contestato il lavoro , inoltre nell’ultimo periodo ho lavorato sotto pressione in quanto le difficoltà economiche dell’azienda impedivano di lavorare in modo sereno e tranquillo in quanto spesso non si potevano acquistare materiali dalle ditte perchè non venivano pagate le fatture…. inoltre la ditta ad oggi ha chiesto la cassa integrazione o sta valutando di chiedere la liquidazione….

    cosa mi dite???


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47594

    Ciao Simos, credo che il sindacato in questo caso debba dividere le due cose. Un conto sono le tue spettanze di fine rapporto e un conto sono le contestazioni.

    A mio avviso non dovresti proprio rispondere alle contestazioni visto che il lavoro si è concluso e andare avanti mettendo in mora l’azienda. Sicuramente i tuoi crediti sono immediatamente esigibili, mentre gli eventuali danni contestati sarebbero tutti da dimostrare e conteggiare!

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.