Contratto a intermittenza e dimissioni


  • Partecipante
    Xyron87 del #44280

    Buongiorno

    Ho un contratto a chiamata a tempo determinato 5 livello del commercio senza obbligo di risposta e quindi senza indennità

    Inizialmente le cose andavano bene in quanto essendo studente oltre che lavoatore mi veniva lasciato un tempo sufficiente per studiare.

    Ora, tralasciando le angherie sul posto di lavoro, le mie ore sono triplicate e sono fortunato ad avere il tempo per dormire… figuriamoci per studiare.

    La mia idea sarebbe di non dare piu disponibilità a lavorare o di dare le dimissioni… cosa devo fare per svincolarmi da questo contratto ignobile? Ho letto che non essendoci obbligo di risposta io potrei anche alzare il telefono e dirgli che da domani non vado più…

    Ho paura di incorrere in penali e che mi facciano pagare le mensilità rimanenti alla fine del contratto( 5 mesi ). Sono un grande lavoratore ma non ce la faccio più, 60 ore di lavoro su 10 giorni consecutivi sono troppe anche per me!! (sottopagate oltretutto 😥 ) Aiutatemi per favore.


    Partecipante
    carla binci del #46537

    se il tuo è un contratto a chiamata o intermittente senza obbligo di disponibilità hai solo la facoltà di rispondere alla chiamata, non un obbligo.
    perciò quando hai la chimata rispondi che devi studiare…
    cosa possono trattenere in futuro se vieni pagato in busta paga per tutto ciò che maturi solo quando lavori?
    tranquillo 🙂


    Partecipante
    xyron del #46538

    Grazie mille per la risposta, avrei bisogno di una ulteriore delucidazione

    I miei orari vengono segnati su un libro orari e non comunicati a voce, come faccio a rifiutare la chiamata se è scritta? Sul contratto tra l’altro c’è scritto che mi devono effettivamente comunicare quando lavorare via telefono e almeno 24 ore prima.

    Io ho pensato di chiamarli, farmi comunicare l’orario a voce e rifiutare per motivi di studio, ti sembra una buona soluzione? Avresti dei suggerimenti su come fare?

    Ho una migliore opportunità di lavoro e non voglio bruciarla per fedeltà ad un contratto a chiamata a tempo determinato senza indennità.

    Grazie ancora


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46539

    Puoi comunicare per iscritto al tuo datore di lavoro che le prossime chiamate dovranno avvenire telefonicamente almeno 24 ore prima. Così potrai rifitare la chiamata ogni volta, visto che non hai l’indennità di disponibilità nessuno può obbligarti a rispondere alla chiamata, non sei mica un attrezzo che può essere usato a piaciemento!!


    Partecipante
    xyron del #46540

    ciao antonio grazie per la tua risposta

    Lavoro in una grande catena ed ogni punto vendita ha il suo capo negozio che fa gli orari, la lettera (una raccomandata immagino) devo inviarla al negozio direttamente alla sua attenzione secondo te?

    grazie ancora 😉


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46541

    Puoi mandarla per raccomandata anticipata via fax alla tua sede, non dovrebbero esserci grosse difficoltà a gestire questa pratica, visto che sul tuo contratto di lavoro c’è già scritto che devono telefonarti prima della chiamata.


    Partecipante
    xyron del #46542

    Ciao antonio

    Purtroppo non ho il fax al negozio dove lavoro. Ho pensato di scrivere una raccomandata semplice. Ti sembra una buona idea? Ho anche dei dubbi in merito al testo della raccomandata… potresti suggerirmi cosa scrivergli?

    Grazie ancora per l’aiuto che mi state dando


    Partecipante
    xyron del #46543

    Questo è quanto ho scritto, forse potrà essere d’aiuto anche ad altri nella mia situazione-

    Visti gravi problemi personali occorsi recentemente, non posso più garantire alla Vs. Azienda un orario part o full time regolare.

    Chiedo quindi che venga rispettato il mio contratto a chiamata, secondo il quale io debba essere informato telefonicamente, e almeno 24 ore prima, ogniqualvolta sia necessaria una mia prestazione lavorativa, in modo da poter accettare o rifiutare in conseguenza della mia disponibilità al momento e dei miei problemi personali.

    Non mi riterrò responsabile di altri orari al di fuori di quelli comunicati tramite chiamata.

    Pensavo di mandarla con raccomandata con ricevuta di ritorno, avete suggerimenti o correzioni? Grazie ancora 😉


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46544

    Grazie del tuo contributo, hai fatto bene a scrivere al datore di lavoro, in effetti non fai altro che ribadire quanto c’è già scritto sul tuo contratto individuale di lavoro. Tienici informati su come andranno le cose e in bocca al lupo per tutto!

consulenza
Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.