Contratto a tempo determinato + contratto di inserimento


  • Partecipante
    vamargherita del #44295

    Buonasera a tutti. Nel 2008 ho stipulato un contratto a tempo determinato di 6 mesi con un istituto di credito. Al termine di questo, senza alcuna interruzione, mi è stato fatto un contratto di inserimento di 9 mesi. Concluso questo,dopo 14 giorni lavorativi, mi hanno stipulato nuovamente un nuovo contratto a tempo determinato di 7 mesi prorogato, quest’ultimo, di 2 mesi.Trascorsi un mese e 15 gg, mi rifanno un contratto a tempo determinato di 6 mesi.
    E’ corretta questa operatività da parte dell’azienda? Posso avanzare qualche pretesa?
    Grazie.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46621

    Buon giorno, se si considera l’arco temporale dei rinnovi contrattuali dei rapporti di lavoro a termine il limite massimo fissato dal legislatore sono 36 mesi consecutivi, facendo riferimento alla sua posizione lavorativa con un contratto di lavoro stipulato con la filiale già nel 2008 considerando che siamo nel 2012, e visti il susseguirsi dei rinnovi da parte della stessa, il mio consiglio è quello di rivolgersi immediatamente davanti ad un giuslavorista, e consultandosi con lui della situazione portanto con se relativo contratto di lavoro, buste paghe o cedolino paga, eventuali contratti rinnovati firmati.
    Sarebbe il caso di impostare bene la questione, magari si potrebbe citare in giudizio davanti al tribunale del lavoro la sua filiale.


    Partecipante
    vamargherita del #46622

    Benissimo. Grazie. Ma ad ogni modo, ad un contratto di inserimento, può seguire un contratto di lavoro a tempo determinato? o deve esserci necessariamente l’indeterminato? Grazie ancora.

consulenza
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.