Contratto full time T.i. – datore di lavoro che fa lavorare meno ore

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    sofia13 del #56326

    Buongiorno
    ho un contratto full time a tempo indeterminato e lo scorso anno il mio datore di lavoro mi ha fatto lavorare circa 400 ore meno di quelle previste da contratto facendomi risultare assente, vorrei capire se è legale. E’ vero che sono rimasto a casa ma per me è un mancato guadagno. come mi devo comportare? e poi epr le ore non lavorate dato che è una sua decisione univoca non si può fare niente? Non vorrei che reiterando il comportamento, dato che giò sta ripetendo la cosa, nel tempo avessi io delle conseguenze, es. perdita del full time
    Grazie


    Partecipante
    ANAIRDA70 del #56337

    Buonasera,

    Innazitutto: lavoro c’è ne? perchè se non c’è ne vuol dire che ha problemi e quindi sta cercando di capire come si deve muovere. Volendo può accedere alla CIG cassa integrazione.

    bisognerebbe capire come le segna il busta paga: assenza giustificata o ferie?
    A questo punto Le suggerisco (visto che la cosa si sta ripetendo), può chiedere di essere trasformato a part-time se mi conferma che non c’è lavoro.
    Se in busta paga mette assenza ingiustificata: allora non va bene, si rivolga subito ad un sindacato per chiarire la sua situazione (ovviamente senza pre allarmare il datore di lavoro) e faccia una verifica sul portale dell’Inps se sta versando i contributi.
    E’ sufficiente che si registri al Portale Inps oppure al Patronato Le faranno il controllo.
    Auguri

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.