Demansionamento (lunghetto)

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    woobinda68 del #44133

    Buongiorno a tutti,
    Mi chiamo Marco, sono del basso Veronese, e vorrei qualche consiglio su quanto mi sta succedendo e come possa muovermi, e sulle possibili ed eventuali ritorsioni che potrei subire.
    Poiché la cosa è lunghetta e contorta, spero di riuscire a starci in poche righe ed a farmi capire sufficientemente.

    Iniziamo:
    Da circa 20 anni lavoro per una ditta; introdotto come semplice operaio inizialmente e poi scalando di poco in poco i livelli, negli ultimi 6 anni sono responsabile di servizio (tra l’altro formalmente inquadrato solo negli ultimi 2 anni, quindi molto in ritardo).
    La mia attività si svolge prevalentemente al computer, organizzando il lavoro per la ditta, insomma una sorta di progammatore della produz..

    Già da qualche anno è in progetto il passaggio ad un altro software di gestione informatica di tutta la ditta ed all’uopo circa 5 mesi fa è stata assunta una persona (attualmente con contratto a termine) la quale aveva il compito di seguire il progetto, ed in stretto contatto con gli “informatici” far adattare il più possibile il nuovo software alle nostre esigenze.
    Detto fatto, tale persona, prendendo come spunto reportistiche e quant’altro utilizzate nel vecchio softare, le ha poste quale esempio di cosa si vuole ottenere ai softweristi, e nel frattempo portava avanti il progetto…
    Per farla breve, in questi giorni, mi ritrovo chiamato dalla direzione, la quale mi comunica che il neo-assunto avrebbe preso la mia posizione, ed che io mi sarei occupato della mia attività SOLO fino a quando il nuovo sistema sarebbe stato a regime, e successivamente cambierò mansione, mansione che a detta della direzione è paro all’attuale, e forse migliore, ma che in realtà, seppur in maniera meno approfondita, è sempre stata svolta da un semplice addetto di servizio, addetto che al massimo è sempre stato inquadrato con MINIMO 3 qualifiche in meno delle mie attuali.

    Inoltre, per la serie “oltre il danno la beffa” prendendo come spunto reportistiche e quant’altro prodotte dal sottoscritto negli ultimi anni Prodotte a casa ed utilizzate sul lavoro) le ha poste quale esempio di cosa si vuole ottenere ai softweristi.
    Da aggiungere che (da come la vedo io) al fine che sia collaborativo il più possibile, la ditta (amministrazione + mio diretto superiore) in vari discorsi, mi ha più volte sottolineato l’importanza di essere il più disponibili possibile a fornire tutte le informazioni necessarie per ottimizzare il sistema, in quanto poi avrei (io) dovuto gestirlo personalmente.. e quindi era tutto di guadagnato e per l’azienda ma soprattutto per me che lo avrei gestito.

    Domanda: al di la di aver scopiazzato tutte le reportistiche create dal sottoscritto (è legale? forse si) e sottolineo create fuori dall’ambiente lavorativo, con applicativi di programmazione al fine di semplificare e snellire l’immissione di dati (mesi di lavoro a casa, ma principalmente possono farmi svolgere un lavoro che ha molto di mansione inferiore, facendomi credere che trattasi di una paro mansione, e per farla sembrare tale lasciandomi pochi (qualche) elementi di cui facevo nel vecchio lavoro?
    Come posso muovermi? da chi devo rivolgermi? Cosa mi devo aspettare?
    e’ meglio stare al gioco e non rischiare il posto? Ma in un futuro prossimo, non rischio di essere cmq sulla strada in quanto per tale mansione avrei uno stipendio “troppo” alto?

    Io ci sto veramente male, la notte la passo praticamente insonne, mi sento totalmente preso in giro.. anche perché motivazioni fondamentalmente non me ne danno.. e mi vogliono far credere che se il nuovo ruolo non è un ruolo da mansione superiore (il capo: a me sembra una mansione superiore), lo è almeno al paro… Eccezione fatta per il mio diretto superiore che mi dice di accettare tale situazione e non mettermi di traverso se non voglio trovarmi su una strada… tanto non ti calano mica lo stipendio… NO COMMENT.

    Spero di non essere stato troppo prolisso, ma sufficientemente chiaro.

    Grazie a chi voglia consigliarmi a 360°

    Marco


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45993

    Ciao, è difficile darti una risposta perchè effettivamente si tratta del puro svolgimento del lavoro di tutti i giorni. In tutte le aziende capitano riorganizzazioni e spostamenti del personale, forse nel tuo caso hanno preferito l’altra persona non perchè tu eri impreparato, ma perchè l’altra persona è più preparata sul nuovo software. Il mio consiglio è di non tenerti tutto dentro e cercare di avere un colloquio con i tuoi superiori esponendo tutte le tue giustificate perplessità. In questo modo avrete tutti le idee più chiare.


    Partecipante
    woobinda68 del #45994

    Grazie per la cortese risposta.
    Ci potrebbe stare quanto da te (posso darti del tu?!) indicato, ma un conto è riorganizzazione, ed un altro è riorganizzazione con demansionamento, o sbaglio?
    Come indicavo nel mio messaggio, il nuovo incarico che dovrei ricoprire, è svolto attualmente e sempre anche nel passato da persone che NON sono responsabili di un servizio, ma che sono inquadrati con ben 4 qualifiche in meno della mia, e senza potere decisionale, cosa che invece nella mia attuale posizione ho.
    Per intenderci, parliamo di fare un lavoro ove la qualifica + alta di chi la svolta è sempre stata MAX una D1 ed a fatica..
    Io attualmente mi trovo in una B2.. e fare un lavoro da D1… mi sembra molto dequalificante.
    Inoltre, dovessi anche cambiare azienda, un conto è poter presentare un curriculum ove la mia professione precedente era da responsabiIe della programm., ed un conto è presentarlo come tecnico addetto ad analisi ed inserimento dati.. credo che sia ben differente..

    Sbaglio?

    Per concludere, la persona che prenderà il mio posto dovrà essere formata (parole comunicatemi dalla direzione) per svolgere la mia attuale mansione, e pure io dovrò essere formato per svolgere il nuovo incarico..

    Auguri per un anno migliore.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45995

    Sul demansionamento hai pienamente ragione, infatti è la legge che lo vieta. Il mio consiglio comunque rimane quello di discuterne con il datore di lavoro o il capo del personale. Se vuoi puoi fare richiesta scritta, magari facendoti assistere da un sindacato o un avvocato di fiducia.

consulenza
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.