Dichiarazione dei redditi e contratto co.co.co.


  • Partecipante
    aitakoma del #44201

    Buongiorno,
    sono nuovo in questo forum, ma mi affido a voi per la vostra competenza e disponibilità.
    Ho da circa meno di un anno un contratto co.co.co.
    Vorrei sapere come funziona il discorso della dichiarazione dei redditi.

    il Contratto mi è stato rinnovato due volte:
    i primi 6 mesi dal 15 marzo al 15 settembre 2011
    i secondi 6 mesi dal 16 settembre al 16 marzo 2012

    Ho avuto in busta paga una detrazione a fine primo contratto e poi un’altra molto più pesante a fine anno, nello stipendio di dicembre.

    Ora vorrei sapere il perchè di tutte queste detrazioni ulteriori, se devo fare la dichiarazione dei redditi e se la dichiarazione mi comporta ulteriori tasse da pagare.

    Grazie infinite


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46200

    Ciao, benvenuto sul forum e grazie per le parole di stima…

    Entro il 29 febbraio (quest’anno è bisestile) riceverai dall’azienda con la quale hai collaborato, il CUD cioè la certificazione dei redditi percepiti nel 2011. Se l’azienda ha provveduto ad effettuare il conguaglio IRPEF e tu non hai percepito altri redditi in teoria sei già apposto così e non hai bisogno di fare la dichiarazione dei redditi.

    Se hai spese da portare in detrazione (spese mediche certificate sopra i 129 € circa, familiari a carico, mutui ecc.) allora ti conviene fare la dichiarazione per recuperarne una parte.

    In ogni caso se hai dei dubbi, il mio consiglio è quello di portare tutta la documentazione ad un CAF e vedere bene con loro la situazione.


    Partecipante
    aitakoma del #46201

    Ti ringrazio infinitamente.
    Credo che il conguaglio IRPEF di cui sopra menzionavi credo sia stato pagato dal datore. Altrimenti non mi spiego il fatto che nella busta paga non avevo il solito importo netto che mensilmente mi arrivava, bensì diminuito nello stipendio dell’ultimo mese relativo al primo contratto semestrale e nello stipendio dell’ultimo mese dell’anno a dicembre.
    Poi per il resto, non ho nessun altro reddito da dichiarare, solo un terreno di mia proprietà e dei miei fratelli.

    Ti ringrazio di aver chiarito molti dei miei dubbi.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46202

    Secondo l’art.50,comma 1 lettera C-bis del TUIR,possono utilizzare il mod.730 anche i soggetti che nell’anno d’imposta posseggono redditi assimilati e quelli di lavoro dipendente,definiti redditi di co.co.co almeno nel periodo compreso tra il mese di Giugno e il mese di luglio dell’anno d’imposta e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio, ritengo che in virtù dei suoi contratti di collaborazione avendo avuto nel periodo antecedente al suo ultimo rinnovo cioè nel 2011 un contratto di Co.co.co e subendo trattenute sul suo reddito annuale,le consiglio come diceva antonio di presentare il mod.730, se ha soggetti a carico all’interno del suo nucleo familiare o se ha spese sanitarie o di altro genere , spese per il rinnovo o ripristino di opere edilizie,o per l’acquisto di strumenti per il supporto di fonti rinnovabili “pannelli fotovoltaici”,allore dipende dalle sue ritenute Irpef effettuare il Mod.730.


    Partecipante
    aitakoma del #46203

    Grazie infinite.
    Scusate se rispondo solo ora, ho avuto problemi a collegarmi.

    Non ho nessun soggetto a carico per ora, ma mi sposo ad aprile ( in tal caso cosa devo fare ??? ) e per quanto concerne spese sanitarie ed altro non ho quasi nulla di rilevante.

    Dunque, se ho capito bene non mi conviene e non è necessario presentare
    il mod. 730 nel mio caso ( oppure lo devo fare poichè alla presentazione del modello sono sposato ??? ).

    E soprattutto sapere, cosa che mi preme per avere la certezza, se avrò ulteriori tassazioni oltre a quelle già avute nei due termini sopra menzionati ( fine primo contratto e fine anno).

    Grazie della vostra gentilezza e pazienza.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46204

    Il fatto che ti sposi ad aprile riguarda i redditi del 2012 e quindi la dichiarazione del 2013. Se la tua futura consorte sarà a tuo carico, perchè ha meno di 2840,51 di reddito nell’anno, allora ti converrà fare la dichiarazione dei redditi nel 2013 perchè sono aumentate nel frattempo le detrazioni, oppure potrai fare una dichiarazione al committente dicendo appunto che sono aumentate da aprile le tue detrazioni.

    Resta il fatto che la cosa migliore per qualsiasi lavoratore, dipendente o collaboratore che sia, è di affidarsi ad un patronato/CAF che possa sbrigare professionalmente tutte le pratiche che toccano gli interessi economici, professionali e previdenziali del lavoratore.

consulenza
Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.