Dimissioni contratti di somministrazione

Pubblicato in: Altre forme contrattuali


  • Partecipante
    David Liti del #55280

    Salve,
    Mia moglie ha un contratto di somministrazione di lavoro con un’agenzia interinale, ed è inquadrata nel gruppo “B”.
    Il contratto, a tempo deteminato, è in scadenza il 31/12/16.
    L’azienda presso la quale presta servizio è un’azienda olearia, e lo stesso contratto riporta un rimando al Contratto collettivo nazionale di lavoro per i lavoratori dipendenti dalla industria olearia e margariniera, indicando che la mansione svolta corrisponde a quanto previsto al “livello 8” di tale contratto.
    Dovendo rassegnare le dimissioni non è chiaro a quale contratto ci si debba riferire.
    A mio parere dovrebbe far fede il CCNL per la categoria di agenzie di somministrazione di lavoro, pertanto si dovrebbe applicare una penalità calcolata in 1 giorno ogni 15 di missione residua non ancora effettuata, per un massimo di 10 giorni per il gruppo B (che non si applica se si fornisce un equivalente periodo di preavviso, ma in questo caso si parla di giorni di calendario o giorni lavorativi? Oppure è 1 giorno lavorativo ogni 15 giorni di calendario?).
    Secondo un sindacato al quale ci siamo rivolti, tuttavia, farebbe invece invece fede l’altro contratto (industria olearia), pertanto il periodo di preavviso sarebbe di 30 giorni dai calendario, a partire dal primo o dal quindici del mese.
    Qualcuno sa con certezza chi ha ragione…?

consulenza
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.