Diritti di ferie

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    netwoork del #44213

    Ciao,
    volevo sapere nell’anno 2012 che diritti ci sono per le ferie.
    quanti giorni si possono chiedere e il datore se si puo rifiutare a concederle.
    vorrei fare 2 sett consecutive a giugno proponendo se possibile lavorare quasi tutto agosto (chiudono una settimana) e non so che diritti ho x richiederle o se il datore si rifiutasse,

    la cosa semplice se si rifiuta sarebbe fingere un infortunio (strappo alla schiena il + banale) e star a casa , senza presentare certificato cosi loro sono contenti che non metto infortunio sul lavoro e mi metto ferie, ma prima di ricorrere a questi trucchetti vorrei essere informato sui diritti del lavoratore, nel mio caso specifico.

    nella paga c’è scritto:
    “contratto di lavoro” 632 Vetro settori meccanico
    “qualifica” operaio a mese
    “tipo rapporto” tempo indeterminato
    “livello” E1
    “mansione ” operaio vetraio

    grazie


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46229

    Ecco perchè in Italia dovrebbero rimodulare l’art.18 🙂 mi perdoni ma io non resisto a non risponderle, con tutti i disoccupati che ci sono,e la grave crisi che c’è lei,parla di formulare un infortunio e far pagare al suo datore di lavoro un falso infortunio complimenti.
    Comunque per spirito di comprensione,e di sincerità,il mio consiglio è quello di discutere direttamente con il suo datore di lavoro e metterti daccordo direttamente con lui, indipendentemente del mese lei ha diritto a 26 giorni annuali quindi purchè lei li voglia esaurire a giugno o a luglio,o agosto questo è da stabilire in quase alle esigenze lavorative,e dal suo impiego,veda turnistiche e richieste lavorative.
    PS: Oggi il lavoro porta soddisfazioni,e rende una persona fiera del proprio operato,se passa la riforma dell’art.18 magari lavorerà anche la domenica 🙂
    😆 😆 😆 😆 😆 😆


    Partecipante
    netwoork del #46230

    infatti non è quella la mia intenzione,
    ma se fanno i bastardi, lo faccio anche io,
    quest’anno x dispetto abbiamo lavorato senza ferie natalizie,
    lavoro non era molto difatti facevamo a malapena 8 ore poi la 2 sett di dicembre
    hanno messo un comunicato che chi ha troppe ferie le deve fare e hanno stabilito settimane a turni x stare a casa, e ora che c’è gente a casa in ferie forzate, diciamo,
    si fanno ore e ore di straordinario x compensare quelli che hanno lasciato a casa in ferie per niente.
    dimmi te se non ti girano in questo caso, potevamo stare a casa a natale che non c’èra
    lavoro e lavorare adesso che ce ne.

    comunque che dice l’art 18 di cui hai parlato, non sono informato.


    Partecipante
    avvstefanelli del #46231

    Caro amico,
    sinceramente, soprattutto in epoca di crisi come questa, sconsiglio “trucchetti” che potrebbero dar vita ad azioni disciplinari fino a giungere al licenziamento.
    Le ferie sono un diritto.
    La legge prevede che debbano essere godute nella misura minima di 4 settimane all’anno di cui 2, se possibile, consecutivamente.
    Il datore di lavoro decide la collocazione temporale, tenendo conto delle preferenze espresse dal lavoratore.
    Il rifiuto del piano ferie proposto è quindi possibile solo in presenza di esigenze tecnico, produttive o organizzative e non può essere pronunciato in mala fede.
    In bocca al lupo!


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46232

    La modifica dell’art.18 ancora è tutta da vedere,con la nuova riforma del lavoro attuata dal Ministro Fornero sicuramente cambierà gli equilibri all’interno delle aziende superiori ai 15 addetti,ma questo non toglie però che le tutele per coloro che usciranno facilmente dal mercato del lavoro, inoltre si sta pensando di attuare anche una nuova causa di licenziamento che è quello dei problemi economici aziendali,quindi se lei gli sta sulle ciuffole al suo datore rischia di essere fuori del mercato del lavoro.
    In ogni caso lei vada a trovare il suo datore è le mensiona la normativa di riferimento che è il D.lgs 66/2003 l’art.10 che cita ,fermo restando quanto previsto dall’articolo 2109 del codice civile, il prestatore di lavoro ha diritto ad un periodo annuale di ferie retribuite non inferiore a quattro settimane. Tale periodo,salvo quanto previsto dalla contrattazione collettiva o dalla specifica disciplina riferita alle
    categorie di cui all’articolo 2, comma 2, va goduto per almeno due settimane, consecutive in caso di richiesta del lavoratore, nel corso dell’anno di maturazione e, per le restanti due settimane, nei 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione.
    La violazione di dette disposizioni è punita con la sanzione amministrativa che va da € 130 a € 780 per ogni lavoratore e per ciascun periodo ci si riferisce la violazione.


    Partecipante
    carla binci del #46233

    gabriele ha riportato – nel suo ultimo e corretto intervento – una frase importante : “…richieste dal lavoratore”; infatti la giurisprudenza valuta la effettiva richiesta del godimento di ferie , significa che è opportuno presentare in modo scritto al datore di lavoro la domanda sia di durata sia di collocazione delle ferie annuali. 😮


    Partecipante
    netwoork del #46234

    dunque per essere in regola uno deve presentare a gennaio/febbraio la sua richiesta di ferie e in base a quello poi si regola?
    ma il datore x le ferie estive entro quanto ha l’obbligo di comunicare il periodo di chiusura?


    Partecipante
    carla binci del #46235

    non c’è un vero termine obbligatorio per le decisoni , spesso si trovano precisazioni nei ccnl ovvero nella prassi aziendale 🙂


    Partecipante
    netwoork del #46236

    c’è un termine minimo o massimo x ritirare un permesso ferie a ottobre di 2 settimane regolarmente firmato e accettato?
    se io ho l’originale a casa, loro se dicono che hanno perso la loro copia o forse l’hanno persa apposta, possono revocarmelo?
    io pensavo di ricordarglielo , tanto loro se lo sono dimenticato, 2/3 gg prima cosi da evitare che facciano storie dicendo che c’è lavoro da fare.

    che diritti ho e cosa consigliate voi?

    ho il dubbio che x la malattia che ho in corso si vendichino al mi ritorno che è vicino alle ferie di agosto,

consulenza
Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.