Diritto al permesso retribuito o non

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    Carolina del #59510

    Ciao a tutti,
    Non riesco ad avere dei figli in modo naturale. Dopo qualche tentativo andato a male ed il suggerimento dei medici, ho deciso di avvalermi di ovodonazione, la quale però devo fare all’estero. Una volta che comunicherò questa decisione al mio datore di lavoro, verrò sicuramente licenziata, ma non è questo ciò che mi preoccupa. Intanto però mi vorrei tutelare un po’. Non posso chiedere le ferie, perché devono essere concordate con il titolare ed in questo periodo non me le concedono. Non posso mettermi in malattia, perché se esce il controllo e naturalmente non mi trova a casa, darò al azienda il pretesto per giusto licenziamento. Se chiedo il permesso retribuito o anche quello non retribuito per diciamo una settimana, devo specificare la ragione? E l’azienda può negarmelo?
    Grazie per i consigli


    Partecipante
    Carletto87 del #59578

    Dipende (anche) dal tuo CCNL. Per esempio per i metalmeccanici non possono essere rifiutati a patto che vengano richiesti con un certo numero di giorni di anticipo e che questo non implichi l’assenza di più del 5% dei dipendenti di quel turno.

    Solitamente i permessi non vanno giustificati, a meno che non siano permessi speciali (tipo malattia grave coniuge, etc)

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.