disoccupazione


  • Partecipante
    natalia_b del #43910

    Buongiorno a tutti!stamattina, dopo quasi un anno da quando mi sono dimessa mi e venuto un dubbio…avevo il diritto alla disoccupazione ordinaria o a quella’altra con requisiti ridotti?pratticamente da ott 2007 ho lavorato presso una cooperativa con contratto a tempo determinato fino a marzo 2010.da aprile 2010 il contratto e stato trasformato in contratto indeterminato.per motivi di trasferimento in un altra citta mi sono licenziata a maggio con preavviso di 2 settimane,nel fratempo sono rimasta incinta ma lo saputo solo il mese successivo,quindi era troppo tardi.io per sentito dire so che non avevo il diritto all’indennita e quindi non mi sono informata.scusate la mia grammatica,sino cittadina rumena con residenza in italia.grazie.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45312

    Carissima Natalia,
    prima di tutto il tempo che deve trascorrere tra il giorno di licenziamento e la presentazione della domanda è di 68 giorni dopodichè se sono trascorsi più di 68 giorni questo sarà compito dell’inps decidere cosa fare o meno,se presentare ricorso o la domanda,il primo passo da fare è dichiarare il proprio stato di disoccupazione al centro per l’impiego e firmare il DID “dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro”,dopo presentare la dis.ordinaria tramite il mod.DS21 e procedere con la domanda.


    Partecipante
    natalia_b del #45313

    Grazie mille!si,le altre 2 cose le ho fatte ,solo la domanda non lo fatta pensando che non avevo il dirritto visto che mi sono licenziata volontariamente e poi e passato troppo tempo.grqazie di nuovo gabrielle.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45314

    Troppo tempo si intende che non devono superare i 68 giorni da quando sei stata licenziata.


    Partecipante
    natalia_b del #45315

    si,sono passati i 68 giorni ,stiamo parlando del anno scorso.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45316

    Ciao Natalia, in nessun caso avresti diritto alla disoccupazione in quanto ti sei dimessa. Anche se avessi avuto diritto non potresti più fare niente perchè sono passati 68 giorni dal licenziamento e dopo questi giorni non si può più fare domanda. Non hai diritto neanche ai requisiti ridotti in quanto il termine per presentare la domanda è il 31 marzo, quindi mi spiace ma non puoi più fare nulla per quel rapporto di lavoro.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45317

    Nel caso di dimissione volontarie solo nel caso in cui lei si licenzia nel periodo di puerperio, cioè se lei si è licenziata nel periodo di gravidanza per motivi di salute inerente lo status della gravidanza allora lei ha diritto alla prestazione, in ogni caso vale il requisito che gli espone anche Antonio,non devono trascorrere più di 68 giorni dal giorno del licenziamento.


    Partecipante
    natalia_b del #45318

    vi ringrazio per tutte la informazioni!


    Partecipante
    analia del #45319

    salve a tutti! io invece sono stata licenziata dopo più ditre anni di lavoro presso la stessa azienda, con data a decorrede del compimiento del primo anno di vita del mio bambino, per mancato fatturato e riduzione del personale…mi chiedo ho diritto alla dissocupazione, per quanto tempo mi aspetta e in che percentuali???
    l’ultima domanda, e possibile durante il periodo di dissocupazione poter lavorare con un tipo di contratto a chimata o occassionale senza perderne il diritto alla stessa

    grazie milleeeeee


    Partecipante
    gabrieledagostino del #45320

    Analia, il tuo quesito è molto analogo a quelli esposti nel forum,cercheremo in ogni modo di darti qualche informazione utile in merito alla tua richiesta;
    Per quanto concerne il periodo di lavoro interconnesso presso la stessa azienda per 3 anni e se sei stata licenziata, hai diritto alla dis.ordinaria, l’importo della dis.ordinaria è l’80% della retribuzione globale a lordo calcolata sugli ultimi 3 mesi, mentre per il secondo quesito ti dico,una volta iniziato un nuovo rapporto di lavoro di qualsiasi natura devi darne comunicazione all’inps, cosi facendo perdi il diritto della dis.ordinaria in quanto stabilisci un nuovo rapporto di lavoro.

consulenza
Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 12 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.