disoccupazione agricola


  • Partecipante
    Cinzia82 del #44386

    salve a tutti, nel 2013 per la prima volta vorrei far domanda per avere la disoccupazione agricola, e sarà la prima volta visto che sono pochi mesi che lavoro, a tempo determinato, in un’azienda agricola…tuttavia non sono certa di avere tutti i requisiti giusti, soprattutto per quanto riguarda il periodo lavorato nel 2011, che è molto breve.Questi sono i mesi in cui ho lavorato e sono certa di lavorare:
    ottobre 2011
    gennaio-febbraio; luglio-agosto; novembre-dicembre 2012
    ho giorni sufficienti per richiederla?


    Partecipante
    spartacus del #46889

    Con la normativa attuale, per la ds agricola da richiedere nel 2013, maturerai sicuramente il requisito contributivo (102 contributi giornalieri). Bisogna capire se, tu abbia il requisito di anzianità: almeno un contributo da lavoratore dipendente versato, anche da non agricolo, prima del 01/01/2011


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46890

    @spartacus;
    Per aver diritto alla DS agricola, necessita prima di tutto l’scrizione negli elenchi dei lavoratori agricoli che lei in questo caso già ha, poi urge avere alemeno un contributo utile nel biennio precedente la domanda, cioè bisogna avere un contributo utile nel biennio 2011-2010, che lei in questo caso ha.
    Per quanto riguarda la situazione dei giorni lavorativi, non bisogna avere obbligatoriamente 102 GG lavorativi, se non matura i requisiti giornalieri può benissimo presentare istanza di DS con i requisiti ridotti agricola,ovviamente l’importo è più basso rispetto alla DS agricola, sicchè la prima viene conteggiato il 35% per i primi 120GG e per i giorni restanti al 40%.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46891

    Mentre per il Trattamento speciale in agricoltura che viene considerato per le giornate lavorative oltre le 101 sino a 150 giornate l’importo è del 40% della retribuzione media giornaliera comunque nei limiti della capienza fra il parametro 270 detratte le giornate lavorate e/o indennizzate ad altro titolo.


    Partecipante
    spartacus del #46892

    Scusi signor Gabriele, riguardo al requisito d’anzianità: se la ds agricola viene chiesta a partire dal primo gennaio 2013 il contributo deve essere versato prima del primo gennaio 2011, o mi sto sbagliando io e per l’agricola l’anzianita si conta diversamente???


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46893

    Il requisito contributivo consiste in almeno 102 contributi giornalieri nel biennio costituito dall’anno cui si riferisce l’indennità e dall’anno precede, cioè se la domanda viene presentata come la DS impone, cioè entro il 31 Marzo dell’anno successivo in cui si svolge l’attività lavorativa, cioè se lei ha lavorato nel 2012 e matura le 102 giornate lavorative per poter beneficiare della DS ordinaria bisogna avere almeno un contributo utile tra il 2010-2011, dopodichè lei non avrà alcun problem a percepire l’indennità.
    Il nel biennio precedente viene considerato da Gennaio 2010 fino a dicembre 2010, e poi gennaio 2011, dicembre 2011, quindi in questo periodo lei deve aver lavorato almeno un giorno anche nel settore extragricolo.


    Partecipante
    simex85 del #46894

    Salve io volevo sapere come si calcolano i giorni per la dissocupazione agricola. in pratica io l’anno scorso ho lavorato da gennaio fino a fine maggio e poi da luglio fino a fine ottobre in un’azienda agricola per un totale di 241gg e poi dal 20 novembre fino a fine dicembre in un supermercato per un totale di 43 gg volevo sapere quanti gg devono contare per la dissocupazione.

    Grazie


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46895

    Buongiorno,
    come requisito contributivo ha tutte le condizioni, ma la legge dice che bisogna avere almeno un contributo utile nel biennio precedente per poter accedere alla prestazione della DS agricola, nell’eventuale l’anno prossimo trovando lavoro anche per 102 giornate lei potrà usufruire della DS agricola, mentre se trova lavoro in altro settore non agricolo si da prevalenza ai giorni lavorati nel settore non agricolo.
    FONTE INPS:
    QUANDO SPETTA

    L’indennità di disoccupazione spetta ai lavoratori agricoli che abbiano:
    l’iscrizione negli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli dipendenti a tempo determinato per l’anno cui si riferisce l’indennità; oppure abbiano prestato attività lavorativa agricola a tempo indeterminato per parte dell’anno di competenza della prestazione;
    almeno due anni di anzianità nell’assicurazione contro la disoccupazione involontaria (due anni di iscrizione negli elenchi OVVERO iscrizione negli elenchi nell’anno di riferimento della prestazione ed almeno un contributo settimanale coperto di assicurazione contro la disoccupazione per lavoro extra-agricolo antecedente al biennio precedente la domanda);
    almeno 102 contributi giornalieri nel biennio costituito dall’anno cui si riferisce l’indennità e dall’anno precedente (tale requisito può essere perfezionato mediante il cumulo con la contribuzione relativa ad attività dipendente non agricola e/o con la contribuzione figurativa relativa a periodi di maternità obbligatoria, congedo parentale compresa nel biennio utile).


    Partecipante
    simex85 del #46896

    Grazie x la risposta so di avere tutti i requisiti avendo lavorato nel biennio. Mentre io volevo sapere i giorni che mi conteggiano per la disoccupazione avendo lavorato 241gg nell’ambito agricolo e 43 gg nell’ambito non agricolo. La ringrazio per la disponibilità


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46897

    Verrà data prevalenza alle giornate in agricoltura.

consulenza
Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.