disoccupazione requisiti ridotti

  • Partecipante
    alessandra480 del #45111

    ciao
    scusate ma non mi è chiaro probabilmente mi sfugge qualcosa
    io nel 2010 ho lavorato circa 160 giorni (dal 22 marzo al 12 novembre),… e dal sito inps nella sezione disoccupazione requisiti ridotti si legge che spetta per tanti giorni quanti quelli lavorati..forse è questo che mi ha tratto in inganno…invece a conti fatti la disoccupazione ridotta spetta solo per i giorni in cui non ho lavorato e sono stata disoccupata…giusto? ❓

    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45112

    Alessandra per comprendere forse dovremmo fare un altro esempio.. se io ho lavorato tutto il 2010 senza interruzioni non posso fare domanda di disoccupazione con requisiti ridotti.. cioè il presupposto fondamentale per prendere la disoccupazione è.. essere disoccupati 😀 la differenza con l’ordinaria stà anche in questo, cioè che il pagamento è immediato e mensile per l’ordinaria, mentre viene liquidato l’anno successivo per i requisiti ridotti. Comunque non farti problemi se hai altri dubbi, siamo qui per questo!! 😉

    Partecipante
    alessandra480 del #45113

    😆 ok grazie!!!

    Partecipante
    alessandra480 del #45114

    ALTRO QUESITO:
    quest’anno (2011) non lavorerò causa maternità e parto. riprenderò quindi nel 2012 (spero!)
    dal prossimo mese però percepirò dall’inps l’indennità di maternità per i 5 mesi obbligatori che so essere soggetta a contribuzione come se lavorassi.
    pertanto, nel 2012, questi 5 mesi posso farli valere come requisito per poter richiedere di nuovo la disoccupazione con requisiti ridotti?

    Partecipante
    gabrieledagostino del #45115

    No,può solo farli valere come periodo di maternità quando sarà il momento della pensione,attribuendole 6 mesi per ogni figlio a carico,anche perchè i girni di maternità,malattia,puerperio non vengono considerati giorni lavorativi,è il sussidio lo mantiene l’inps e non il datore di lavoro. 😀

    Partecipante
    Andra del #45116

    Salve, gentilmente vorrei chiedere un Vostro consiglio sul mio problema visto che fin ora non ho trovato una soluzione soddisfacente da nessuna parte (e non saprei nemmeno dove andare per chiedere consulenza sul lavoro). Sono una giovane rumena, lavoro in Italia da 3 anni e premetto che sono già iscritta all’INPS da 2 anni quindi non c’è nessun problema da questo punto di vista.
    I miei rapporti di lavoro per l’anno 2010 sono stati i seguenti: 11/01-14/05 e 24/08-17/12, qualifica rivestita: impiegata, contratto a dempo determinato e part-time verticale, interruzioni del rapporto di lavoro per fine contratto (licenziamento). Giornate retribuite 194 e totale retribuzione lorda 9491 euro.
    Lavoro in una scuola privata internazionale e purtroppo durante le vacanze estive mi ritrovo disoccupata. Proprio per questo motivo a giugno scorso è avvenuta la mia sfortuna: ho trovato un lavoretto di una settimana come hostess; mi è stato chiesto di inviare i documenti via fax per fare il contratto, li ho inviati, ma nel frattempo il lavoro è finito, il tizio mi ha pagato “in mano” e quindi mi sono immaginata che non è più stato fatto nessun contratto (visto che io non ho mai firmato niente!).
    Invece quest’anno a marzo (dopo aver fatto la domanda di disoccupazione per quanto riguarda il mio lavoro “principale”) mi è arrivata a casa una lettera dall’INPS in cui mi informavano che la ditta X ha registrato un contratto di mini collaborazione a nome mio il 10/06/2010… di cui io non avevo assoluttamente conoscenza!!! 😮 (Tra l’altro, è valido un contratto che io non ho mai firmato e di cui non posseggo anch’io una copia?!).
    Mi sono messa subito in contatto con la ditta e mi hanno spedito il modello 86/88 anche se pratticamente vuoto – ci sono 0 (zero) giornate lavorate, qualifica: operaio, tipo di contratto co.co.pro 😯 , e nessuna casella sbarrata sotto “interruzione del rapporto di lavoro” (quindi suppongo che è addirittura ancora in corso!!! 😯 ). Inoltre mi hanno fatto un’attestazione di cui cito “la sig.na è stata assunta in data 10/06/2010 con contratto di mini collaborazione, ma dal giorno dell’assunzione ad oggi non ha percepito alcun compenso”. Ho presentato tutto all’INPS in tempo utile (entro 30 gg dal ricevimento della lettera) ma la morale della favola è che ho ricevuto 854 euro di disoccupazione per tutto 2010, che mi sembra un pò poco visto il totale lordo di più di 9000 euro. Sono andata ad informarmi all’INPS e mi hanno detto che pratticamente è tutta colpa di questo strano contratto co.co.pro … io capisco che il contratto di collaborazione/a progetto non da diritto alla disoccupazione, pero non capisco come mai influisce anche sul importo da quell’altro lavoro?!? Io comunque ho versato dei contributi per la disoccupazione e adesso mi ritrovo senza quello che mi spetta per colpa di una sciocchezza … 🙁

    Vorrei gentilmente sapere se secondo Voi si può ancora fare qualcosa (pensavo ad un atto addizionale dalla ditta X dove spiegano di nuovo la situazione, non lo so?) oppure no? E la seconda cosa che mi irrita è l’esistenza di un contratto registrato al nome mio senza che io avessi mai firmato niente… per caso potrebbe essere invalidato o almeno disdetto?

    Vi ringrazio di cuore e aspetto gentile riscontro!
    Andra

    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #45117

    Ciao Andra, il tuo caso è abbastanza comune, non sei la prima che sento con questo tipo di problema!! Puoi provare per prima cosa a fare una verifica, dovresti andare all’INPS oppure chiamare il numero verde 803164 e vedere se risulti iscritta alla gestione separata, quindi potrai sempre cancellarti. Secondo puoi provare a fare domanda di riesame della disoccupazione allegando una carta in cui spieghi cosa ti è successo, che non hai mai firmato il contratto, che hai lavorato per un solo giorno.. cioè la semplice verità. Se non puoi prepararlo da sola, ti consiglio di rivolgerti ad un patronato (es. CGIL, CISL ecc.) e far seguire tutte le tue pratiche, i patronati sono i “commercialisti” dei lavoratori e potranno aiutarti tutte le volte che ne avrai bisogno.

    Partecipante
    Andra del #45118

    La ringrazio tanto per la tempestività della risposta.
    Quindi il problema in questo caso sarebbe la mia probabile iscrizione a questa gestione separata?
    E che cosa intende per “caso abbastanza comune”, che la gente si ritrova con contrati registrati all’INPS senza aver firmato niente oppure gente che non ha ricevuto la disoccupazione per colpa di un contratto co.co.pro (anche se vuoto nel mio caso 🙁 )?

    Comunque il mio dubbio rimane: come mai l’esistenza di un contratto di collaborazione cancella i miei diritti spettanti da quell’altro lavoro con contratto “normale” (a tempo determinato).
    Proverò ad andare al CISL e chiedere aiuto… Non so se c’e un termine limite entro il quale dovrei presentare una nuova richiesta, spero non sia già troppo tardi…

    Mille grazie Sig. Antonio!

    Moderatore
    butred77 del #45119

    Ti prego di non chiamarmi Sig. Antonio 😳

    Non è che l’iscrizione alla gestione separata cancella i tuoi diritti… semplicemente se sei iscirtto alla gestione separata per l’INPS non sei disoccupato; siccome la disoccupazione viene pagata per i giorni di disoccupazione in base ai giorni lavorati e non per i giorni lavorati e basta allora non hai diritto all’indennità per i giorni in cui non sei disoccupato, mi sembra evidente la cosa. Come ho già detto in precedenza se in un anno lavori 365 giorni l’INPS non ti paga la disoccupazione con requisiti ridotti, semplicemente perchè non sei stato disoccupato!!!

    Partecipante
    Andra del #45120
    butred77 wrote:
    Ti prego di non chiamarmi Sig. Antonio 😳

    Quote:
    :)))) scusa…Ho capito adesso, grazie per la pazienza 🙂

    Un ultimissima cosa: quel contratto registrato all’INPS ma senza la mia firma è valido? Pensavo di andare ad un avocato perchè la cosa non mi va giù… non è che da oggi a domani uno si può ritrovare con contratti registrati a nome suo di cui non ha la minima idea!!! Ma dove siamo?? 😐

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 54 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.