Disoccupazione una tantum


  • Partecipante
    Ambre del #44603

    Salve,
    ho lavorato da settembre 2010 nel call center con Progetto vendita srl tramite contratto cocopro fino al 5 settembre di quest’anno e il contratto però mi è stato chiuso con licenziamento il 22 ottobre 2012; dal 6 settembre 2012 lavoro con eurocall srl, sempre cocopro, che mi scade il 27 novembre 2012 e molto probabilmente non me lo rinnoveranno. Ho visto che per la domanda di disoccupazione bisogna aspettare 2 mesi, quindi dovrei farla a fine gennaio. Per quanto riguarda il mese di contribuzione richiesto nell’anno di riferimento non dovrebbero esserci problemi perchè si riferisce all’anno cui ho perso il lavoro e non quello cui ho fatto richiesta; il mio dubbio è che visto che dal 1 gennaio 2013 dovrebbe entrare in vigore la nuova riforma di lavoro, io devo rientrare nei requisiti di quest’anno o dell’anno prossimo???? qualcuno di voi l’anno scorso ha avuto la mia stessa situazione??? ringrazio tutti quelli che mi possono dare un aiuto 😀


    Partecipante
    gabrieledagostino del #47757

    Con la riforma del Lavoro voluta dal Ministro Fornero, l’una tantum cocopro sarà rafforzata dal 2013, quindi i collaboratori a progetto, iscritti esclusivamente alla Gestione separata, che hanno lavorato per almeno 6 mesi in regime di monocommittenza potrebbero ricevere fino a 6.000 euro di una tantum.


    Partecipante
    Ambre del #47758

    sì so che ci sono delle novità riguardo l’una tantum dal 2013; io volevo sapere se, perdendo il lavoro fine 2012 e facendo domanda di disoccupazione inizio 2013 perchè devo aspettare 60 giorni, l’inps prenderà in considerazione i requisiti richiesti di quest’anno o, dovessero cambiare, del 2013???


    Partecipante
    Ambre del #47759

    ringrazio tutti per le informazioni! 😀


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47760

    Ciao Ambre, scusa se hai avuto poche riposte in merito alle tue giuste domande. Purtroppo essendo una fase di transizione non abbiamo casi pratici sui quali confrontarci ed è quindi difficile dare risposte esatte… 😕


    Partecipante
    superprecario del #47761

    Ho presentato all’INPS domanda una tantum per aver lavorato quattro mesi nel 2012 presse il CRA – consiglio per la ricerca in agricoltura. La domanda è stata respinta per i seguenti motivi: Art. 1 comma 212 legge 23-12-1996 n. 662.
    Enti pubblici non previsti.
    Ma che significa? Ho cercato la legge citata ed il suddetto comma non dice nulla in merito. Inoltre non mi risulta che gli enti pubblici siano esclusi in quanto lessi una circolare che spiegava che solo alcune tipologie di contratti erano esclusi, ovvero borse di studio e meri co.co.pro.
    Qualcuno può aiutarmi almeno a capire i motivi di questa esclusione o veramente l’INPS per non dare soldi cita leggi a caso.? Grazie in anticipo..


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47762

    Ciao in effetti anch’io non ho trovato nulla nella legge indicata… non ricordi la circolare? Potrebbe darsi che il tipo di contratto che avevi non preveda l’assicurazione contro la disoccupazione?

    L’unica a questo punto è provare a fare domanda di riesame, ma per non rischiare di perderti nei meandri della legge ti consiglio di farti assistere da un patronato. Cerca un patronato un po’ più grande che tratti anche queste tematiche.


    Partecipante
    superprecario del #47763

    Ciao Antonio grazie per la risposta e per l’interessamento. La circolare che ricordavo in realtà è il messaggio INPS 19 aprile 2012, n. 6762 (che non riesco ad allegare perchè in PDF) dove viene chiarito quali tipi di contratto sono esclusi. Nel citato messaggio non sono esclusi tutti i contratti con la pubblica amministrazione, ma solo quelli riconducibili a dei meri co.co.co (nel precedente messaggio ho scritto erroneamente co.co.pro) infatti questa una tantum vale per chi ha lavorato a dei progetti. Per quanto riguarda l’assicurazione contro la disoccupazione, questa sicuramente non è stata versata; ma non credo sia questo il problema, in quanto l’Una tantum dovrebbe essere proprio un ammortizzatore per contratti senza assicurazione contro la disoccupazione, infatti con i co.co.pro non si può accedere nè alla disoccupazione ordinaria nè a quella con i requisiti ridotti.
    Ho paura che l’INPS cerca di rigettare quante più domande e possibile sperando che siano in pochi a fare ricorso. Saluti e grazie ancora.

consulenza
Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.