Donazione sangue, temporaneamente non idoneo

Pubblicato in: Altro


  • Partecipante
    Federiko88g del #57516

    Buonasera a tutti,
    vi scrivo per chiedervi un parere e un’informazione,
    spero di aver postato nella sezione giusta!

    Settimana scorsa, tanto contento ed entusiasta, mi sono recato in ospedale per donare il sangue per la prima volta…purtroppo causa pressione alta ( 150 max 90 min …mi ero emozionato per la prima donazione e avevo anche il pensiero degli esami universitari…quindi probabilmente anche per quello si era un pò alzata eheh ) ma nonostante il resto era tutto ok, la dottoressa non mi ha fatto donare quel giorno perchè giustamente ha voluto tutelare prima la salute del donatore, e per non rischiare un eventuale “picco ipertensivo” come ha definito lei, nel momento successivo alla donazione, mi ha fatto il certificato di temporanea non idoneità alla donazione ( da presentare a lavoro ) , dicendomi di tornare a donare dopo le vacanze, dopo il caldo e più rilassato…
    sono stati gentilissimi e fin qui tutto ok…
    ci ero rimasto un pò male visto che ci tenevo a donare, ma l’ho presa con filosofia, alla fine era solo rimandato…
    io con quel certificato ero tranquillo che a lavoro lo avrebbero accettato…

    Il giorno dopo mi reco a lavoro e consegno il certificato, mi hanno detto però che non possono accettarlo perchè io effettivamente non ho donato il sangue, che avrei dovuto chiamare in sala per avvisarli subito ( il mio turno quel giorno era 9-14 –ho donato dopo le 10 , ed ero lontantissimo da lavoro…ho spiegato che non lo sapevo ),
    e che quello che potevano fare era farmi risultare quel giorno come ferie…

    credendo di essere dalla parte del “torto” diciamo cosi, ho chiaramente detto che non ne ero a conoscenza, mi sono scusato ed è finita cosi.

    Però il giorno dopo altre persone mi hanno detto che dovevano per forza accettare il foglio da presentare all’INPS, perchè non potevo sapere che quel giorno non ero idoneo,
    e che dovevano farmelo valere per legge come permesso e non come ferie…

    IO SONO SICURO PERO’ CHE A LAVORO DA ME SONO IN BUONA FEDE…
    MA CHE VOI SAPPIATE IL GIORNO MI SPETTAVA REALMENTE OPPURE NO??

    Grazie mille,
    Buon pomeriggio!
    Federico


    Partecipante
    andrea68 del #57540

    In caso di inidoneità alla donazione è garantita la retribuzione dei donatori lavoratori dipendenti, limitatamente al tempo necessario all’accertamento dell’idoneità e alle relative procedure – articolo 8, comma 2, della legge 21 ottobre 2005
    Quindi solo le ore che sono state necessarie all’accertamento dell’inidoneità.

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.