Dubbio su mobilità in deroga


  • Partecipante
    gianni1010 del #44459

    Salve a tutti,ho dei dubbi che spero qualcuno possa chiarirmi:dal 2011,percepisco un’indennità di mobilità in deroga a seguito licenziamento(contratto apprendistato);per il 2011,non ci sono stati problemi.
    Nel 2012,a gennaio,mi sono recato al mio Centro per l’impiego(CPI),come vuole la procedura,per concordare il Pai(piano d’azione individuale).
    Leggendo il Patto di Servizio firmato al CPI,vedo che tra gli impegni del CPI,ci sono:1)”Concordare con l’utente un PAI finalizzato all’inserimento occupazionale” e 2)”Erogare i servizi e le misure previsti nel PAI.
    Tra gli impegni dell’utente,c’è quello di “svolgere le attività concordate nel PAI”.
    C’è scritto inoltre che lo stato di disoccupazione viene meno qualora il lavoratore “ometta di ottemperare a quanto sottoscritto nel PAI”.

    Vengo a me:al CPI,mi dicono che questo benedetto PAI,non consiste in altro che nel frequentare,nell’anno solare,un corso tra quelli messi a disposizione dalla Regione.Mi iscrivo dunque ad un corso,ma non riesco a frequentarlo regolarmente,quindi alla fine non ottengo nessun attestato.
    Torno quindi al CPI,e scopro che,nel frattempo,la zona in cui abito è passata sotto la competenza di un altro CPI(si parla di Roma).Vado in quest’altro CPI,e,dopo averli convinti che adesso erano loro a doversi occupare di me,vedo che mi mancano alcuni documenti per la stipula di un nuovo Patto di Servizio.
    Dopo di che,succede che io debba allontanarmi da Roma per problemi familiari,e nel frattempo,l’Inps inizia ad erogarmi ugualmente l’indennità di mobilità.
    Ora,sarò paranoico,ma ho paura che un bel giorno,mi arrivi una bella letterina dall’Inps che mi richiede indietro i soldi,che io per sicurezza non sto toccando,in quanto ufficialmente non ho “ottemperato a quanto sottoscritto nel PAI”.
    Vi chiedo se questo è possibile,oppure,se ci fossero state irregolarità,l’Inps avrebbe evitato di erogare l’indennità.
    So che dovrei andare a chiedere direttamente a loro,e andrò appena possibile,ma,essendo al momento a 500 km,e non potendo andare di persona,chiedo qui,se qualcuno avesse avuto esperienze simili o si intenda di questo tipo di casistiche.
    Scusate la lunghezza e grazie per la pazienza.


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47135

    Ciao Gianni, purtroppo non conosco la materia, essendo specifica dei CPI, quello che posso consigliarti, magari per tutelarti di più è di inviare una email certificata oppure una Raccomandata A.r. in cui ripeti più o meno dettagliatamente quello che hai descritto qui.

    In questo modo non potranno dire un domani che tu non hai fatto nulla per ottemperare a questo obbligo. Purtroppo non ho la certezza che sia la soluzione definitiva, questo è quello che farei io…


    Partecipante
    gianni1010 del #47136

    Grazie mille Antonio..in effetti penso sia un caso particolare,di solito uno si preoccupa quando i soldi non arrivano.. 🙂
    Comunque vedrò di contattare il CPI prima telefonicamente,sperando di trovare una certa disponibilità e soprattutto chiarezza;nel frattempo,se qualcuno potesse chiarirmi questo dubbio,lo prego di rispondere.

consulenza
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.