Erogazione mobilità e voucher


  • Partecipante
    andromeda1975 del #54689

    Buongiorno,

    il giorno 15/12/2015 sono stata licenziata con licenziamento collettivo; mi hanno pagato il preavviso (2 mesi e 15 giorni) e la mobilità, anche da lettera ricevuta dall’inps, sarebbe dovuta partire l’8 marzo 2016. Io però non ho ancora ricevuto nulla, è normale? Di solito l’inps quando eroga i pagamenti?
    Inoltre mi è stato proposto un lavoro con pagamento in Voucher: cercando sul vostro forum e in rete ho letto che se l’importo non supera i 3000 euro netti all’anno, tale importo non va in dichiarazione dei redditi per cui io continuerò a percepire la mia mobilità per intero, senza riduzione o senza correre il rischio di avere due redditi.

    E’ corretta la mia interpretazione?

    Vi ringrazio per l’aiuto!

    Cordialmente
    Antonella


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #54703

    Ciao Antonella, se la mobilità decorre dall’8 marzo comincerai a ricevere l’indennità da aprile, l’INPS non paga in anticipo questo tipo di indennità. Per i voucher è corretto ciò che hai detto.

    Il limite economico è di 3.000 euro complessivi per anno civile, con riferimento alla totalità di committenti, che corrispondono a 4.000 euro lordi. Fai riferimento alla circolare INPS n. 170 del 2015.


    Partecipante
    andromeda1975 del #54711

    Grazie mille. .ho letto la circolare. .Tutto chiaro. .solo un dubbio : quando dichiaro all’INPS una previsione di guadagno è vincolante?. Sarà un lavoro a chiamata quindi io potrei essere chiamata una volta sola e guadagnare 100 ad esempio o più volte e guadagnare molto di più. .cosa succede se la previsione che dichiaro è molto al di sotto o al di sopra ( ma sempre al di sotto dei 3000 euro) di quello che poi effettivamente guadagno nell’anno?
    Questa comunicazione all’INPS non va poi a interferire con una eventuale sospensione/annullamento della mobilità perché, come mi auguro, mi hanno assunto a tempo determinato/indeterminato?
    Grazie mille ancora!
    Antonella


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #54712

    Nel caso di lavoro accessorio pagato con voucher non devi dichiarare nulla fino al raggiungimento dei 4000 lordi


    Partecipante
    andromeda1975 del #54713

    però nella circolare c’è scritto così:

    2.1 Compatibilità e cumulabilità del lavoro accessorio con l’indennità di mobilità

    ….
    Il beneficiario dell’indennità di mobilità è tenuto a comunicare all’INPS, entro cinque giorni dall’inizio dell’attività di lavoro accessorio o, se questa era preesistente, dalla data di presentazione della domanda di indennità di mobilità, il reddito presunto derivante dalla predetta attività nell’anno solare, a far data dall’inizio della prestazione di lavoro accessorio

    ecco il mio dubbio…


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #54720

    Si hai ragione, la circolare è soggetta ad interpretazioni come sempre… però l’INPS ha emanato un nuovo messaggio proprio su questo particolare, ho scritto un articolo a riguardo https://www.lavoroediritti.com/inps/lavoro-occasionale-accessorio-e-naspi

    Se proprio vuoi toglierti ogni dubbio puoi rivolgerti all’INPS di zona magari allo sportello amico e chiedere una consulenza personalizzata.


    Partecipante
    andromeda1975 del #54721

    perfetto, grazie mille per le info preziose!

consulenza
Stai vedendo 7 articoli - dal 1 a 7 (di 7 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.