Ferie non godute azzerate

Pubblicato in: Discussioni libere


  • Partecipante
    Renato del #44396

    Nella busta paga di Marzo 2011 mi trovavo con 29 giorni di ferie non godute piu’ 14 giorni di Rol, a partire del mese di Aprile 2011 le ferie e i rol non venivano piu’ riportate fino all’ultima busta paga dell’anno corrente, ho chiesto chiarimenti per iscritto in azienda e non ho avuto nessuna risposta, ho inviato un fax all’ufficio provinciale del lavoro del problema, e non ho avuto nessuna risposta, ho sentito parlare che le ferie non godute se non si consumano entro l’anno corrente vanno perse, come devo comportarmi? grazie.

    ps: il mio contratto è Fise Igiene ambientale


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46922

    Per quanto mi riguarda i ROL in caso di mancata fruizione in un determinato lasso di tempo generalmente entro la fine dell’anno di riferimento, è prevista l’apposita erogazione di una indennità corrispondente di identico valore economico, calcolata sulla base delle retribuzioni in essere al momento in cui scade la possibilità di fruizione.
    Mentre per le Ferie non godute durante l’anno, queste vanno utilizzate nell’anno di riferimento e non possono essere accumulate e rinunciate perchè non possono essere retribuite salvo i case nella fattispecie dei contratti a termine se non vengono utilizzati durante il rapporto di lavoro a termine.
    Faccia controllare le sue buste paghe da un consulente del lavoro.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46923

    le dico di farsi controllare le buste paghe perchè bisogna vedere le ferie accumulate anche negli anni passati e fare un calcolo, ipotizziamo che lei abbia delle ferie non utilizzate negli anni precedente, il calcolo viene eseguito cosi:
    26 giorni all’anno di ferie
    1°anno 2009= 26 giorni di ferie però utilizzate 10 giorni quindi rimanenti 16 giorni nel 2011;
    2° anno 2010= 26 Giorni di ferie però utilizzate 16 giorni,rimanenti 10 giorni rimanenti nel 2010;
    3°anno 2011= 26 giorni di ferie però utilizzate 6 giorni,rimanenti 20 giorni .
    Il calcolo viene cosi effettuato:
    26+26+26= 78 giorni
    16+10+20=46 giorni
    78-46= 32 giorni totali da utilizzare.
    Questo un breve esempio del metodo feriale, ma deve parlarne con un consulente del alvoro.


    Partecipante
    Renato del #46924

    Grazie, ma è regolare che il datore di lavoro non faccia mettere in busta paga quello che mi spetta oppure altro, mi spiego meglio una busta paga incompleta la legge lo permette?


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46925

    Assolutamente no, la busta paga deve essere completa di tutte le chiamate che la busta paga prevede, buoni pasto, Diarie e trasferte TFR e altre somme corrisposte in occasione della cessazione del rapporto di lavoro Erogazioni liberali Prestazioni a carico degli istituti malattia, maternità, infortunio.


    Partecipante
    Renato del #46926

    I buoni pasto con li danno piu’ da novembre 2009 ci davano solo 1 euro al giorno, sono state fatte denunce al sindacato, all’ispettorato del lavoro ma non succede nulla l’azienda no fa una piega ho inviato fax al ministero del lavoro a roma, ma nulla è cambiato, la mia domanda a chi rivolgersi per far finire in galera chi amministra? in piu’ 3 mesi senza stipendio e senza 14°

consulenza
Stai vedendo 6 articoli - dal 1 a 6 (di 6 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.