inizio contratto tempo determinato e gravidanza


  • Partecipante
    francyede del #44269

    Salve a tutti, sono appena iscritta a questo forum che mi sembra utilissimo per districarsi nelle questioni intricate del lavoro d’oggi, che ha tante sfaccettature.
    Ho al momento un contratto di collaborazione co.co.co. presso un’amministrazione pubblica che scadrà a ottobre; intanto ho vinto un concorso per un contratto tempo determinato di due anni in un altro ente pubblico quindi entro un mese credo dovrò iniziare.
    Sono incinta, chiaramente non era il momento, di 6 settimane e ho appena scoperto che aspetto due gemelli; chiaramente adesso ho un sacco di sensi di colpa verso il mio futuro responsabile e preoccupazioni perchè intanto la vedo come una grvidanza difficile e difficilmente potrò lavorare fino al nono mese come per la mia prima gravidanza; mi dispiacerebbe molto, visto che secondo me potrebbe essere finalmente la svolta lavorativa, passare buona parte del contratto di 2 anni in maternità, quindi mi chiedevo se intanto fosse possibile chiedere un rinvio nell’inizio del contratto per motivi di salute, o altro. Non so se ha molto senso, ma intanto passare la gravidanza dove lavoro adesso (anche se mi dovessi fermare in maternità avrei comunque i 5 mesi immagino di sospensione prevista da un co.co.co.) e poi cominciare il nuovo contratto piu’ avanti mi permetterebbe di perdere meno mesi del contratto di 2 anni e magari conquistare un fiducia che altrimenti sarebbe nulla dall’inizio alla fine. Non so se mi sono spiegata.
    Grazie per qualunque chiarimento.
    Francesca


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #46511

    Ciao Francy, non credo che si possa far slittare il contratto… purtroppo se rinunci si scorrerà la graduatoria, quindi l’unica è fare la maternità, durante la quale sarai sostituita dalla persona dopo di te in graduatoria. Questo sempre se rispondi alla chiamata.

    Questo è il mio pensiero ma non sono espertissimo di contratti con la P.A., magari puoi chiedere un incontro con l’ufficio del personale e vedere se c’è una scappatoia… di più non mi viene in mente nulla!!


    Partecipante
    gabrieledagostino del #46512

    Intanto se è vincitrice di concorso pubblico lei ha diritto alla conservazione del posto fino alla fine del suo contratto di lavoro purchè, per motivi a lei incondizionati causati dal suo stato di gravidanza è impossibilitata a svolgere attività lavorativa.
    Io al posto suo farei questo salute permettendo, andrei a lavoro la prima settimana, dopodichè presenterei la richiesta di congedo per maternità, che comprende l’astensione facoltativa obbligatoria, che ha diritto di richiedere.
    Forse chiederei lumi in merito ad un esperto in materia, magari un giuslavorista di fiducia.
    Questa è una mia considerazione personale.


    Partecipante
    francyede del #46513

    vi ringrazio per le risposte; in realtà non vorrei rinunciare, in quel caso si che chiamerebbero il secondo in graduatoria, ma vorrei chiedere un posticipo nell’avvio. Credo che solo dei sindacalisti della PA possono rispondermi. Grazie del tentativo, ma le regole nei contratti TD e specie nel pubblico impiego sono difficili da capire.

consulenza
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.