Lavoro autonomo occasionale /mobilità-mancata comunicazione


  • Partecipante
    martamarta del #44990

    Ho combinato un pasticcio..non ci dormo più la notte.

    Sono in mobilità da maggio 2014 a maggio 2016. A Dicembre 2014 ho lavorato per 20 gg. come lavoratore autonomo occasionale (compatibile con indennità di mobilità come da circ. Inps 67/2011 punto 3) . Ho rilasciato regolarmente la ricevuta per 1.250 detratto la ritenuta d’acconto di euro 250 e ho percepito un netto di 1.000 euro. Ovviamente questo importo poi andrà inserito nel 730 e pagherò la differenza d’imposta. MA NON SAPEVO CHE DOVEVO COMUNICARE AL’INPS ENTRO 5 GIORNI DALL’INIZIO DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA IL PERIODO DI LAVORO E IL REDDITO PRESUNTO….col fatto che stavo abbondantemente sotto ai 4.800 e che non incideva sull’importo di mobilità..credevo di essere a posto…che so non ci ho proprio pensato. E ORA?? Mi verrà tolta la mobilità? Mi chiederanno indietro anche tutta quella ricevuta ??
    Grazie sia per l’eventuale risposta e per il prezioso servizio che state fornendo.
    P.S. potevo non disturbare e andare a chiedere all?Inps..ma mi sembra di autodenunciarmi prima del dovuto..cavolo ho preso solo 1.000 euro e ci ho pagato le tasse. Vabbhe! brutta bestia l’ignoranza

consulenza
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.