Licenziamento contratto a tempo determinato


  • Partecipante
    verbena71 del #44364

    Buongiorno a tutti!
    Vi scrivo giacchè ho dei dubbi circa le modalità con cui si è interrotta la mia ultima esperienza lavorativa e chiedo un parere esperto che possa illuminarmi. Il 04 luglio 2012 ho firmato un contratto di lavoro a tempo determinato (CCNL settore Turismo Alberghi Pubblici Esercizi stipulato il 12/06/2008) con la qualifica di Cameriera ai Piani di 6° livello. Il contratto , della durata di un mese (con scadenza 04 agosto 2012) prevede un periodo di prova di 5 giorni “superato il quale – così recita il contratto – il rapporto di lavoro si intenderà automaticamente confermato”. Ora, dopo aver lavorato per 5 giorni, il 6° giorno (cioè il 09 luglio) a fine giornata lavorativa vengo convocata dal datore di lavoro il quale mi esprime la sua volontà di rescindere il contratto. A distanza di qualche giorno vengo richiamata per firmare la lettera di licenziamento che dichiara la cessazione del rapporto di lavoro all’08 luglio anziché al 09 luglio 2012 (mio ultimo giorno lavorativo). E’ chiaro che non ho firmato il documento chiedendo la rettifica dello stesso. Ma la domanda che vi pongo è la seguente: c’è qualche irregolarità nella procedura di licenziamento usata dal mio datore di lavoro? Insomma, sono in qualche modo lesi i miei diritti?
    Vi ringrazio tutti per la cortese attenzione.


    Partecipante
    spartacus del #46843

    Era lecito per il datore di lavoro rescindere il contratto entro è non oltre il periodo di prova. Il fatto stesso che hai lavorato dopo il periodo di prova si intende che il contratto e stato automaticamente instaurato. La circostanza che ti chiama per firmare il licenziamento mi sembra strana (non si firma un licenziamento proposto dal datore di lavoro, era un tentativo di farti firmare le dimissioni). Certo il datore può licenziarti per un motivo soggettivo e spetta a lui l’onere di riconoscere tale motivo. In buona sostanza non può licenziarti se non per gravi motivi che sono elencati nel contratto di categoria. Recati da un sindacato a spiegare i fatti, ti daranno buoni consigli sul da fare.


    Partecipante
    verbena71 del #46844

    Grazie Spartacus!
    Ti ringrazio per l’attenzione e il tempo che hai voluto dedicarmi. Seguirò il tuo consiglio e a breve mi recherò presso un sindacato.

    A presto!

consulenza
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.