Licenziamento o busta paga a zero ore?

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    miriam del #44477

    Buonasera, da febbraio 2007 sono assunta in da un azienda alberghiera con la mansione di segretaria amministrativa al 3 livello, con contratto a tempo indeterminato. Da luglio 2011 dopo una serie di minacce di aborto sono entrata in maternità anticipata e dopo in maternità sino a dopo cinque mesi dalla nascita del bambino ( è nato un mese prima anzichè il 27 gennaio e nato il 31/12/11). A maggio chiesi al datore di lavoro di farmi rientrare a lavoro dopo metà giugno sfruttando delle ferie non godute ma non me lo permise mi disse di restare con il bimbo a casa e di entrare in congedo parentale sino a fine della stagione estiva in quanto aveva già personale a sufficienza in caso di bisogno mi avrebbe chiamato lui. Arrivata alla fine della stagione estiva io sarei dovuta rientrare il 26/10/12 non mi ha permesso di rientrare a lavoro dicendomi che con la crisi economica e essendo un azienda con pochi dipendenti ciò che mi può proporre è una busta paga a zero ore, quindi senza contributi e stipendio sino ad aprile 2013 oppure di licenziarmi per giusta causa per mia assenza ingiustificata per più di 5 giorni lavorativi. A me la scelta… no comment. Mi ha garantito una futura assunzione per aprile 2013 per 6 mesi. Io gli ho inviato una raccomandata dove vista la situazione aziendale mi rendevo disponibile a rientrare in azienda quanto prima. A questo punto mi chiedo cosa e come fare per tutelarmi almeno minimamente. Come posso fare per aver priorità per la riassunzione ad aprile 2013? Posso essere licenziata per qualche altro motivo che non mi danneggi minimamente e l’azienda non sia soggetta a nessun tipo di controllo economico? Personalmente con tutte le spese che devo affrontare conviene che mi licenzi, potrei così prendere la disoccupazione ordinaria .A questo punto mi chiedo come mi verrebbe calcolata la disoccupazione dopo un congedo parentale e due mesi di busta paga a zero? prima che il bimbo compie un anno posso essere licenziata o messa a busta paga a zero??? spero tanto in un suo riscontro 😕


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47213

    Ciao Miriam, la tua situazione è alquanto delicata, ogni consiglio a questo punto sarebbe fuori luogo in quanto credo che il rapporto si sia logorato.. l’unica cosa da fare a questo punto è rivolgersi ad un sindacato oppure un legale di fiducia e far seguire a loro la pratica per non rischiare di saltare passaggi importanti. Ciao e in bocca al lupo per tutto..

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.