Licenziamento periodo di prova


  • Partecipante
    Alex91 on #63337

    Buongiorno, sono stata assunta per un tempo determinato di 6 mesi al 3° livello del CCNL del settore calzature industria il giorno 7/05/18. Il contratto prevede 2 mesi di prova effettivamente lavorati in base all’articolo 27, in cui, cito dal contratto, “il rapporto potrà essere risolto in qualsiasi momento da ciascuna delle parti, senza preavviso, ma con il pagamento, a favore del dipendente, della retribuzione e delle eventuali competenze accessorie”.

    Ho quindi ricevuto il mio primo stipendio. Ora, per motivi che non voglio specificare nè al capo nè ai colleghi, vorrei licenziarmi in tempi brevissimi, come consegnare la lettera e non presentarmi più dal giorno dopo.

    Come mi devo muovere essendo la mia sede di lavoro una filiale in cui le risorse umane (Procuratori Speciali) con sede legale operativa, ecc operano in un’altra regione? Posso lo stesso dare le mie dimissioni o sono costretta a fornire un preavviso? E a chi devo indirizzarle? L’azienda non ha idea delle mie intenzioni. Inoltre non ho consegnato l’imposta sul reddito (mi è stato detto che verrà inserita nella prossima busta paga) in quanto ho già ricevuto un TRF a marzo per il mio precedente lavoro. Vorrei allontanarmi dall’azienda il prima possibile e occuparmi telematicamente di queste incombenze. Grazie per la risposta.


    Partecipante
    andrea68 on #63338

    – La comunicazione la fai tramite raccomandata o PEC “senza dare preavviso” alla sede della società, cioè all’indirizzo della sede legale.
    – Così come hai ricevuto documentazione per l’assunzione e firma del contratto ecc..
    dovresti utilizzare gli stessi canali.
    – Puoi mandare assieme al recesso durante il periodo di prova anche tutte le informazioni richieste sul tuo reddito.
    – Non c’è procedura telematica ( in questo caso è esclusa)


    Partecipante
    peppinho1982 on #63594

    salve qualcuno mi puo aiutare a capire se posso fare richiesta di disoccupazione. ora spiego il mio problema. sono stato licenziato dalla vecchia azienda a fine maggio. dal 12 giugno sono stato assunto con un contratto fino al 30 settembre 2018. ma nel contratto sta scritto che i primi 30 giorni sono di prova durante il quale ognuna delle parti puo’ recedere dal contratto senza nessun obbligo di preavviso. io ora sono andato via per dei problemi personali.vorrei sapere se posso fare la richiesta per ricevere la disoccupazione e come devo fare.


    Moderatore
    butred77 on #63596

    Naspi e dimissioni nel periodo di prova
    Molte volte ci viene chiesto se la NASpI spetta anche in caso di dimissioni nel periodo di prova. Purtroppo questo caso non rientra fra le possibili perdite involontarie del lavoro. Per cui non è possibile fare domanda di NASpI a seguito di dimissioni durante la prova lavoro.

    Tuttavia è possibile fare richiesta se durante la prova si danno le dimissioni per giusta causa. Infine se le dimissioni durante il periodo di prova intervengono durante una sospensione della disoccupazione NASpI, così come specificato sopra, si potrà ricominciare a percepire l’indennità disoccupazione.

    Fonte: https://www.lavoroediritti.com/abclavoro/naspi-e-dimissioni-vediamo-quando-e-possibile

consulenza
Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.