Malattia durante il preavviso licenziamento

Pubblicato in: Argomenti vari


  • Partecipante
    sibilla del #44632

    Da più di 10 anni lavoro a tempo indeterminato come insegnante in una scuola materna privata con meno di 15 dipendenti (contratto FISM). Per l’anno prossimo, causa diminuzione iscrizioni, sarà ridotto il personale, e mi è stata recapitata a mano la lettera di licenziamento, per riorganizzazione aziendale. Mi si dice che il licenziamento avrà effetto dal 31 agosto prossimo, e la lettera mi è stata consegnata con 4 mesi di anticipo, anche se sul contratto dice che i mesi di preavviso sono 2. Siccome sono in lista per un intervento chirurgico (aspetto la chiamata all’inizio dell’estate) che mi terrà a casa un mese abbondante, vorrei sapere se posso assentarmi dal lavoro durante il periodo di preavviso. Al sindacato mi hanno detto di sì, ma io ho letto in diversi siti che se ci si assenta bisogna recuperare successivamente i giorni di lavoro non prestati. E il preavviso in questo caso è di 4 mesi, visto che sono stata avvertita con largo anticipo, o si considerano solo i 2 mesi (luglio e agosto) come da contratto?


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #47845

    Ciao Sibilla, mi spiace per la tua situazione, che purtroppo è diventata tragicamente frequente con il perdurare della crisi!

    Personalmente credo anch’io come il sindacato che hai consultato che l’unico periodo in cui vale la regola di cui parli tu sono i 2 mesi previsti dal CCNL. E’ ovvio che trattandosi di casi specifici la norma di solito è generale e non indica caso per caso ed è suscettibile d’interpretazione, però credo che nella tua situazione i dubbi siano ridotti al minimo, visto che il largo anticipo ti è stato dato per favorirti e non per svantaggiarti..

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.