mini asp dubbi in merito


  • Partecipante
    rennino del #44585

    ciao ti volevo chiedere una cosa io ho ho lavorato nel 2012 dal 1 gennaio al 20 gennai,
    poi dal 4 agosto al 24 agosto , pi sempre nel 2012 ho lavorato dal 12 novembre a 1 dicembre adesso nel 2013 ho lavorato dal 10 febbraio al 1 marzo ,voevochiedert una cosa pre presentare la mini asp ci vogliono 13 settimane contributive da quando presenti la domanda e vanno 12 mesi indietro alla prersentazione della stessa se ho capito bene,
    quindi se io per ipotesi presento la domanda a luglio 2013 , l’inps dovrebbe vericare se ho i requisiti da giugno 2013 a giugno 2012 poiche adesso a marzo dovrei essere messo in regola per circa 4 settimane , se con queste settimane andando a ritoso arrivo alle 13 settimane poso presentare la mini asp grazie resto in attesa di una vostra comunicazione


    Partecipante
    spartacus del #47661

    Il conteggio delle 13 settimane va iniziato dalla data di licenziamento e non dalla data di presentazione della domanda. Un’altra cosa: dalla data di licenziamento alla data della presentazione della domanda non devono passare 68 giorni. Quando sarai licenziato a Marzo devi fare subito la mini aspi.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #47662

    Intanto bisogna valutare se lei prima del 2012 ha avuto altri rapporti di lavoro perchè per poter adempiere alla sua posizione il discorso se va visto a ritroso e cioè nel 2012 i requisiti da lei prospettati sono 60gg di lavoro quindi non rientrerebbe nella nuova misura di sostegno al reddito e cioè la mini-aspi;
    Se invece teniamo a nota i giorni di lavoro che verranno presi in considerazione nel 2013 e cioè da quanto la Mini-aspi viene tenuta in considerzione perchè L’INPS, con il messaggio n. 20774 del 17 dicembre 2012, fornisce alcuni chiarimenti in merito all’Indennità di disoccupazione “mini-ASpI 2012”.
    Se invece vuole avere un quadro più colorato basta leggersi la circolare n. 142 del 18 dicembre 2012;


    Partecipante
    spartacus del #47663

    Gabriele, per la mini aspi conta solo l’ultimo anno dalla data di licenziamento, i periodi prima del 2012 non hanno nessuna importanza. Ribadisco che i periodi lavorati nel 2012 sono utili per la mini aspi purchè sia versato (o dovuto) il contributo ds, lo dico con cognizione di causa. Vuoi chiarire meglio quando dici ” i giorni di lavoro che verranno presi in considerazione nel 2013 e cioè da quanto la Mini-aspi viene tenuta in considerazione perchè L’INPS con il messaggio n. 20774 del 17 dicembre 2012, fornisce alcuni chiarimenti in merito all’Indennità di disoccupazione “mini-ASpI 2012”.???


    Partecipante
    rennino del #47664

    vi scrivo nuovamente per avere chiarimenti in merito ad un dubbio che ho ,in merito alla
    nuova mini asp,
    io nel 2012 da agosto a dicembre 2012 ho 6 settimane contributive , nel 2013 ho 3 settimane a febbraio , e 5 settimane ad aprile 2013 poiche ho un contratto di lavoro dal 2 aprile la 30 aprile 2013 , la mia domanda e’ posso presentare la mini asp avendo 14 settimane di contributi , inoltre vorrei avere una risposta su un quesito , se io presento per il 2 maggio la mini asp , e per il 10 giugno dovrei avere un altro contratto di lavoro per tre settimane di lavoro che faccio la mini asp la perdo resto in attesa di una vostra comunicazione , un altra cosa quando si fanno i calcoli per liquidare la mini asp si guarda allo stipendo netto in busta o al lordo vi ringrazio e resto in attesa di una vostra comunicazione


    Partecipante
    spartacus del #47665

    Credo che hai diritto alla mini aspi. Se durante il periodo che ti indennizzano se riprendi a lavorare la perdi (la mini per sempre, nuova legge inps). Fanno i calcolo sul lordo.


    Partecipante
    rennino del #47666

    grazie


    Partecipante
    rennino del #47667

    SCUSATEMI HO UN ALTRO QUESITO DA METTERE ALLA VOSTRA ATTENZIUONE IN DATA 30/04/2013 HO PRESENTATO PRESSO UN PATRONATO LA DOMANDA DI DIS MINI ASP
    POICHE ANCORA NON MI HANNO CARICATO L’EMENS DI FEBBRAIO ,TRE SETTIMANE DI LAVORO A FEBBRAIO 2013 , E L’EMENS DI APRILE MI HA DETTO IL MIO DATORE DI LAVORO SARANNO CARICATI PROBABILMENTE A FINE APRILE , POICHE IO NEL 2012 HO 3 SETTIMANE AD AGOSTO E 3 A NOVEMBRE SE ENTRO FINE MESE NON ARRIVANO L’EMENS DI FEBBRAIO MI POSSO BOCCIARE LA DOMANDA ED IO EVENTUALMENTE SE A FINE MESE CARICANO EMENS DI FEBBRAIO POSSO FARE RICORSO GRAZIE RESTO IN ATTESA DI UNA VOSTRA COMUNICAZIONE


    Partecipante
    spartacus del #47668

    Sulla domanda hai messo tutti i dati fino alla tua cessazione del lavoro. Gli emens arrivano all’inps entro il mese successivo a quello di pertinenza. Non ci dovrebbero essere problemi di sorta.


    Partecipante
    gabrieledagostino del #47669

    Direi che non ha nessun problema, ovviamente requisito essenziale sono le 13 settimane nei 365 giorni antecedenti al licenziamento, è l’inps stessa a fare la retrodatazione/automaticità del calcolo dei contributi versati all’assicurazione generale obbligatoria.

consulenza
Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 17 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.