Mini-ASpI 2012, ex disoccupazione requisiti ridotti


  • Partecipante
    spartacus del #47297

    Purtroppo si, non credo ci sia modo per recuperarla. Ma come mai hai fatto la r.r.? L’hai fatta da sola o ti sei appoggiata al caf/patronato?


    Partecipante
    nelas81 del #47298

    ciao grazie della risposta! A Milano al ministero del lavoro mi avevano detto che potevo chiedere quella ordinaria, invece mi è stata respinta dall’inps che mi ha suggerito di fare la requisiti ridotti. ho chiamato un patronato, ma era pieno di appuntamenti e siccome ho un bambino piccolo mi hanno detto di farla da internet (visto che avevo già richiesto il congedo). quindi, facendo la domanda sul sito, non mi sono accorta che i requisiti ridotti adesso è solo per gli agricoli! pensavo fosse r.r. per tutti. purtroppo non è così… sarò anche ignorante ma l’inps poteva dirmi di fare la mini aspi! e comunque potevano rispondermi a gennaio quando ho fatto la domanda, perché mi rispondono solo adesso?! sono sconvolta.


    Partecipante
    spartacus del #47299

    Ti capisco, è dura da digerire. Purtroppo gli impiegati Inps non sono tenuti a fare queste cose. Certo capita quello coscienzioso che ti avvisa ma nella maggior parte dei casi non intervengono, tanto il loro stipendio è salvo. Assurdo che succedono queste cose.


    Partecipante
    nelas81 del #47300

    eh sì è assurdo, e pensare che anche un operatore del contact center mi aveva detto che era giusta la requisiti ridotti alla voce disoccupazione agricola, senza dirmi che adesso c’è la mini aspi. a quanto pare nemmeno loro non sono molto informati. se avessi scoperto questo forum prima di sicuro non avrei sbagliato… ciaoo


    Partecipante
    niri del #47301

    Buongiorno a tutti!
    Sono nuova del forum e ho un grosso preoblema con la mini aspi. Cerco di spiegare il problema.
    In data 16/07/2013 mi sono recata allo sportello Inps di Quartu S. Elena per avere informazioni sulla pratica presentata in data 7 luglio (mini aspi) e sul perchè mi fossero state indennizzate solo sette giornate. L’impiegato presente ha riferito che dal calcolo fatto risultano solo 7 giorni di mini aspi indennizzabili, dato che a gennaio ho percepito la mini aspi 2012. Quindi dalle settimane lavorate negli ultimi dodici mesi hanno detratto TUTTI i giorni che nel 2012 hanno dato luogo alla miniaspi 2012. Però la circolare 37 del 14/03/2013, che allego, dice che: l’inciso “detratti i periodi di indennità eventualmente fruiti nel periodo” è sostituito da “ai fini della durata non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione della prestazione”.Ma i periodi contributivi che hanno dato luogo alla mini aspi 2012 sono quelli del 2012 e, ovviamente, non quelli del 2013, quindi, in base alla sopracitata circolare, facendo il computo non avrebbero dovuto tener conto dei giorni che, nei dodici mesi antecedenti la mia richiesta, appunto hanno dato luogo alla mini aspi 2012 e non, come riferito dall’impiegato, sottrarre TUTTI i giorni lavorati nel 2012 che hanno fatto sì che io prendessi la mini aspi 2012. O sbaglio?


    Partecipante
    spartacus del #47302

    Purtroppo funziona così: dalla domanda che hai fatto a Luglio ti sottraggono quei giorni che hai usufruito all’interno dei 365 giorni precedenti la data di cessazione dell’ultimo lavoro. Quelli che hai già usufruito con la mini aspi 2012, essendo anche riferiti al periodo agosto dicembre 2012 ti vengono “rapinati” dalla nuova legge della Fornero, detto per inciso, quella che piangeva. Ma si sono guardati bene dal ridurre le loro prebende.


    Partecipante
    niri del #47303

    Grazie spartacus. Dalla tua risposta mi pare di capire che la pensi come me. Infatti dai giorni lavorati nei 12 mesi precedenti la data di disoccupazione avrebbero dovuto togliere i giorni lavorati dal giorno 7 giugno 2012 al giorno 31 dicembre 2012 dato che questi hanno contribuito a far si che io prendessi la mini aspi 2012 ( Ho presentato domanda mini aspi il 7/06 e non il 7/7 come nel precedente msg ho detto erroneamente). Quindi avrebbero dovuto tenr conto dei giorni in cui ho lavorato da gennaio 2013 al 7 giugno 2013 che sono 136:2=68 (come sappiamo la mini aspi pagata per metà) e non 7 come dicono loro. Si capisce il mio ragionamento? E’ condivisibile?


    Partecipante
    spartacus del #47304

    Cerchiamo di mettere un po’ d’ordine. Innanzi tutto è sbagliato parlare di giornate ma si devono contare le settimane retribuite nel periodo preso in considerazione. Direi che dovrebbero essere 22, quindi indennizzabili 11. Da queste 11 settimane ti tolgono tante settimane quante sono state indennizzate con la precedente mini aspi 2012.


    Partecipante
    niri del #47305

    Sì ma la circolare 37 del 14/03/2013 dice ” La legge di stabilità, modificando l’art. 2, comma 21, della legge di riforma del mercato del lavoro, incide anche sul meccanismo di computo della durata dell’indennità di disoccupazione mini-ASpI là dove all’art. 2, comma 21, l’inciso “detratti i periodi di indennità eventualmente fruiti nel periodo” è sostituito da “ai fini della durata non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione della prestazione”.Pertanto relativamente al punto 3.2, primo periodo, della circolare n. 142 del 2012 si precisa che l’indennità è corrisposta mensilmente per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione nei dodici mesi precedenti la data di cessazione del rapporto di lavoro e che, ai fini della durata, non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione della prestazione”.
    Quindi non trovo corretto sottrarre tutte le settimane indennizzate nella mini aspi 2012 ma solo quelle che nei 12 mesi precedenti alla data di disoccupazione hanno dato luogo a mini aspi 2012 (ossia nel mio caso le settimane lavorate da giugno a dicembre 2012).
    Io capisco questo da detta circolare.
    Grazie comunque!

Stai vedendo 9 articoli - dal 51 a 59 (di 59 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.