mobilità


  • Partecipante
    basilico del #44697

    Ciao a tutti, volevo chiedere meglio una cosa.
    la percentuale di mobilità per i primi 12 mesi corrisponde all’80% detratto il 5,84 oppure viene erogata al 100% detratto il 5,84?
    mentre dal tredicesimo mese è solo 80%?

    Grazie


    Partecipante
    basilico del #48075

    rispetto a quanto scritto sopra aggiungo per quanto riguarda la disoccupazione come funziona.. cioè adesso è entrata in vigore l’aspi ma quello che non capisco è questo: se sono in aspettativa non retributida da un’azienda e sto svolgendo attività a tempo determinato da altra azienda e dopo qualche mese mi licenziano posso usufruire della aspi?

    Grazie


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48076

    Ciao Basilico per quanto riguarda la mobilità l’importo dell’indennità è pari all’80% della retribuzione teorica lorda spettante, che comprende le sole voci fisse che compongono la busta paga da cui viene detratto il 5.84% FONTE: INPS

    Per l’aspi è necessario che il lavoratore abbia perso il lavoro e sia disoccupato, quindi non può essere a mio avviso in aspettativa non retribuita. Ma prima di ogni cosa come è possibile essere in aspettativa non retribuita da un’azienda e lavorare nello stesso periodo in un’altra?? 😯


    Partecipante
    basilico del #48077

    lo so sembra assurdo ma e’ possibile farlo in cassaintegrazione. Per essere disoccupato bisogna avere almeno 2 anni di contributi e aver lavorato almeno 52 settimane nei due anni giusto?


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48078

    @basilico wrote:

    lo so sembra assurdo ma e’ possibile farlo in cassaintegrazione. Per essere disoccupato bisogna avere almeno 2 anni di contributi e aver lavorato almeno 52 settimane nei due anni giusto?

    In cassa integrazione so anch’io che si può fare, ma in aspettativa non retribuita è un’altra cosa… cioè l’aspettativa non retribuita si prende per gravi motivi familiari o personali, non certo per andare a lavorare altrove…

    Per l’ASpI i requisiti rimangono più o meno gli stessi dell’ordinaria, quindi 2 anni d’iscrizione all’INPS e 52 settimane di contributi utili versati nell’ultimo biennio.


    Partecipante
    basilico del #48079

    ok. quindi recapitolando.. Se ho piu’di 2 anni e 52 settimane e in cassaintegrazione (seguendo tutte le procedure) mi metto a lavorare con altra ditta con contratto a tempo determinato e questa dopo che so qualche mese mi licenzia non ho diritto alla disoccupazione giusto?


    Partecipante
    basilico del #48080

    @basilico wrote:

    ok. quindi recapitolando.. Se ho piu’di 2 anni e 52 settimane e in cassaintegrazione (seguendo tutte le procedure) mi metto a lavorare con altra ditta con contratto a tempo determinato e questa dopo che so qualche mese mi licenzia non ho diritto alla disoccupazione giusto?

    dimenticavo ditta sotto i 15 dipendenti


    Amministratore del forum
    Antonio Maroscia del #48081

    Il punto principale è se dalla ditta con cui sei in Cassa Integrazione, a questo punto credo in CIG in deroga a zero ore, ti sei licenziato o no? Se sei ancora assunto allora ritorni in CIG, questo perchè il rapporto di lavoro è sospeso e non interrotto. Quindi automaticamente non puoi ottenere la disoccupazione, in quanto al Centro per l’Impiego non risulta il tuo stato disoccupazione. Poi si sa che può succedere di tutto, ma a rigor di logica e di legge a mio avviso non potrai avere l’indennità.


    Partecipante
    basilico del #48082

    ok. Sono in cigs a 0 ore

consulenza
Stai vedendo 9 articoli - dal 1 a 9 (di 9 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.