Mobilità e precedenza sulla riassunzione


  • Partecipante
    framac82 del #55439

    Buongiorno,
    sono stato licenziato tramite procedura di mobilità ad aprile 2016, all’interno del verbale di accordo sindacale della stessa è previsto che “la società si impegna ad estendere fino a 24 mesi il diritto di precedenza di cui all’art. 8, c.1, della legge 23 luglio 1991, n. 223 nel caso di assunzioni per mansioni aventi la medesima qualifica e profilo a quella dei lavoratori licenziati per effetto della presente procedura”.
    Oggi ho ricevuto una raccomandata dal mio ex datore di lavoro, dove mi si comunica che è sorta una temporanea esigenza lavorativa per un periodo di 8 giorni e mi si propone un contratto a tempo determinato con un inquadramento di un livello inferiore a quello del mio ultimo livello prima del licenziamento, specificando che in caso di rifiuto o mancata risposta entro 3 gg “il diritto di precedenza nell’assunzione s’intenderà definitivamente rinunciato anche per offerte future, salvo sue diverse comunicazioni di disponibilità per periodi determinati che dovranno pervenire allo scrivente.”.
    Rischio quindi di perdere il diritto alla precedenza nella riassunzione (nelle mie mansioni e nel mio livello) per aver rifiutato un contratto a tempo determinato con un livello inferiore?
    Grazie.


    Partecipante
    Salvatore Tappetodifragole del #55460

    Buongiorno. Io sono stato licenziato a dicembre 2014 perché l’azienda è fallita. Sono stato messo in mobilità ordinaria per 24 mesi in quanto ho 38 anni. Dopo circa 6 mesi di mobilità Sono stato assunto da un’altra azienda a Novembre 2015 con contratto a tempo indeterminato full time. Volevo sapere se mi licenzio cioè mi dimetto per giusta causa posso riprendere lo stato di mobilità? Grazie.

consulenza
Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.